Via Bolla, Milano, città europea

bolla

La foto è stata scattata a Milano. La metropoli europea, la capitale morale, la sfolgorante Milano, meta turistica di pregio. Tutte qualità autentiche e meritate, intendiamoci.  Ma se valgono sicuramente per il centro di Milano, sono meno riscontrabili in periferia. E l’immagine della fotografia diffusa dall’ex vicesindaco Riccardo De Corato si riferisce a una delle strade più difficili, quella di via Bolla. “L’edificio di via Bolla non viene sgomberato e la situazione peggiora ogni giorno di più – spiega De Corato, capogruppo in Regione per Fratelli d’Italia – Oggi i cittadini hanno fotografato l’esterno del palazzo, con decine di sacchetti della spazzatura ammassati e […]

  

Il candidato Pd: “Servono meno radical chic col salame sugli occhi”

indobino

Periferie  deluse, quartieri delusi dalla sinistra, che li ha lasciati in balia di degrado e abbandono. Qualcuno il tema lo ha fiutato in tempo. Forza Italia ha avviato la sua campagna elettorale (con Silvio Berlusconi!) fra Baggio e Lorenteggio, in una domenica invernale. A sinistra molti immaginavano la rivolta (democratica, elettorale) che stava preparando una Milano sempre più stanca, quella fisicamente e socialmente lontana dalle vie “fighe” del centro, certamente capaci di regalare gratificazioni a chi problemi, in ogni caso, non ne ha. A sinistra molti sapevano ma hanno taciuto. E ora qualcuno lo dice. Stefano Indovino per esempio. Il capogruppo del […]

  

Zona 8, Ncd e il ministro Lupi incontrano gli inquilini Aler

Case popolari, periferie e degrado:  al di là del clamore di questi giorni, con i quartieri Aler  balzati agli onori delle cronache e addirittura finiti sugli scranni del Parlamento, c’è chi continua un lavoro iniziato mesi fa. Non è la pirmqa volta che i consiglieri Ncd  incontrano i residenti delle case Aler e gli abitanti dei quartieri di edilizia residenziale pubblica. Domani toccherà alla  zona 8, tra il Gallaratese, Quarto Oggiaro e Vialba. “Il dramma dei residenti delle case popolari, costretti a fare i conti con il racket dell’abusivismo, non è cosa di questi giorni come potrebbe sembrare dal clamore […]

  

Cermenate, se le periferie sono dimenticate

La notizia di cronaca l’abbiamo raccontata sulle nostre pagine (di carta) quindici giorni fa: la linea sostitutiva del tram 3 – momentaneamente cancellato per i lavori di piazza XXIV maggio – sfratta il mercato di via Tabacchi. Le bancarelle dovrebbero spostarsi dalla traversa di via Meda un po’ più a su in viale Cermenate, che vedrebbero così raddoppiare i disagi per i residenti. Il viale infatti che ospita il mercato settimanale del mercoledì  raddoppierebbe con l’appuntamento del sabato. Gli ambulanti hanno presentato in Consiglio di zona 5 sessanta firme con cui certificare la propria contrarietà al progetto di spostamento. Così […]

  

Periferie derelitte di Milano

Le periferie abbandonate sono una delle croci dell’amministrazione comunale di Milano. Almeno: il degrado dei quartieri è uno dei problemi che più spesso vengono sollevati per criticare l’operato di Giuliano Pisapia e dei suoi. Stavolta l’emergenza è segnalata in zona 2. Dice il capogruppo di Forza Italia Marzio Nava: “Dopo più di un anno dalla mia prima denuncia sul degrado di via Asiago e vie limitrofe e, in particolare, sulla discarica a cielo aperto di via Asiago 35/37 e a fronte della totale passività e negligenza sia della maggioranza di sinistra in Consiglio di zona 2 sia della giunta, ho […]

  

Un sindaco partito dal Consiglio di Zona?

I quartieri e le zone. I temi cari a questo spazio tornano (almeno tre volte) nel discorso che Giulio Gallera, coordinatore cittadino di Pdl e ora di Forza Italia, ha fatto al Giornale tre giorni fa a proposito del nuovo sindaco di Milano (che lui auspica ovviamente di centrodestra). Intanto il consigliere comunale e regionale è convinto che la sinistra abbia deluso (soprattutto) proprio dove aveva illuso di poter incidere davvero,  ovvero nelle periferie e nei quartieri, mentre il centro città – secondo l’opposizione – sarebbe un po’ al centro di tutti i pensieri dei “radical chic” (sebbene anche in centro […]

  

il blog di Alberto Giannoni © 2019