Usa: tasse, ricchi e ceto medio nel duello Clinton-Trump

trump_hillary_4trump_hillary_2

Finalmente nel dibattito tra Hillary Clinton e Donald Trump entrano in scena, con un certo rilievo, le tasse, il debito pubblico e le misure per far ripartire l’economia e aumentare i posti di lavoro. Perché, in fondo, la frase che James Carville coniò per Bill Clinton nel 1992, “It’s the economy, stupid” (frase che intendeva denunciare la scarsa attenzione al fronte interno da parte di Bush padre) resta sempre valida in ogni elezione. In America e non solo.  Hillary Clinton afferma che il piano che ha in mente intende offrire maggiori opportunità al ceto medio, creando nuova occupazione specie in […]

  

Usa, scandalo fisco: cade la prima testa

Lo scandalo dei controlli del fisco dettati da motivazioni politiche continua a tenere banco negli Stati Uniti. Dopo la pubblicazione del rapporto dell’Ispettorato generale del Tesoro, Obama corre ai ripari e manda a casa il capo dell’Agenzia delle entrate (Irs), Steven Miller. “Gli americani hanno ragione a essere arrabbiati, io stesso sono arrabbiato”, tuona l’inquilino della Casa Bianca dopo un faccia a faccia, molto teso, con il segretario al Tesoro, Jack Lew. “Farò tutto quanto è in mio potere per assicurami che non accada si ripeta chiamando a rispondere (dell’accaduto) i responsabili e avviando nuovi controlli e nuove misure di […]

  

Obama: “Fisco perseguitò Tea Party? Oltraggio”

Obama esce allo scoperto e dice che sarebbe “oltraggioso” se gli ispettori del fisco (Irs) avessero effettivamente perseguitato con i loro controlli i gruppi della destra legati ai “Tea Party” (leggi la notizia). Se ciò sarà dimostrato – tuona il presidente – ne dovranno rispondere. Così Obama ha risposto per la prima volta ad una domanda sull’Irsgate, i controlli ordinati (a partire dal giungo 2011) agli ispettori dell’Irs sui rimborsi presentati dalle associazioni ultra conservatrici americane. Obama ha ricordato che l’Irs deve operare seguendo un principio di assoluta integrità e sarebbe oltraggioso se avessero agito in un maniera non neutrale […]

  

Tea Party tartassati dai controlli: il Fisco chiede scusa

Alla fine l’Irs (Internal Revenue Service, l’agenzia delle entrate americana) ha chiesto scusa, ammettendo di aver esagerato nei controlli fiscali effettuati nel 2012 sui Tea Party, l’ala più conservatrice e anti tasse della destra americana. Si è trattato, insomma, di un vero e proprio accanimento. E il sospetto che sia avvenuto per motivi politici è forte. Anche se l’Irs, ovviamente, nega: “Ci sono stati degli errori”, ha detto Lois Lerner, capo dell’agenzia, precisando che “non ci sono state indicazioni dall’alto, è stato solo l’eccessivo zelo di alcuni funzionari”. Il sospetto, però, resta. I repubblicani danno battaglia e parlano di violazione […]

  

Fiscal cliff, pericolo scampato

Come in un film ad altissima tensione, l’happy end è arrivato all’ultimo secondo. Approvato al Senato, con una maggioranza schiacciante – 89 voti favorevoli, 8 contrari – l’accordo sul testo per evitare il fiscal cliff  (precipizio fiscale) raggiunto in extremis tra Casa Bianca e repubblicani. L’accordo, chiuso dal vicepresidente Joe Biden (nella foto) e dal leader della minoranza repubblicana al Senato Mitch McConnell, prevede l’aumento delle tasse a chi guadagna più e rinvia di due mesi i tagli alla spesa pubblica. L’intesa è già stata siglata dalla leader dei democratici alla Camera dei rappresentanti Nancy Pelosi e dal suo collega al […]

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2019