Cosa significa la vittoria di Kemp in Georgia

Che le elezioni di Midterm saranno un bagno di sangue per i Democratici è molto probabile, salvo sorprese in agguato. Numerosi fattori sembrano andare in questa direzione, e lo stesso “pendolo” della democrazia americana, che bilancia i poteri del presidente con la maggioranza del Congresso al partito rivale è assai frequente nella storia politica a stelle e strisce. Altro discorso è il controllo del Partito Repubblicano. Siamo davvero sicuri che il Gop sia in mano a Trump? Di certo l’ex presidente gioca un ruolo molto importante nel partito dell’Elefante. Però il segnale che arriva dalla Georgia non può essere sottovalutato. […]

  

Biden sprofonda nei sondaggi

Solo il 33% degli americani approva il suo operato: l’ultima rilevazione di Quinnipiac è impietosa per il presidente Joe Biden. Leggermente meglio vanno le cose secondo Cnbc All-America (38%). Sono numeri che gettano nello sconforto i democratici in vista delle elezioni di Midterm di novembre. Il trionfo dei repubblicani, che controllerebbero così entrambi i rami del Congresso, complicherebbe non di poco le cose per gli ultimi due anni del mandato presidenziale. Dopo la disastrosa uscita di scena dall’Afghanistan Biden probabilmente si augurava di recuperare un po’ di terreno con la muscolare reazione all’invasione russa dell’Ucraina. Ma i cittadini americani non […]

  

Putin come Pietro Savastano

“Ce ripigliamm’ tutt’ chell che è ‘o nuost’”, dice Pietro Savastano (padre di Gennaro/Genny) all’inizio della seconda stagione di Gomorra, indicando ai suoi uomini l’obiettivo di riprendere il pieno controllo della città (Napoli). Mi è rivenuta in mente questa frase seguendo il discorso con cui Vladimir Putin ha annunciato l’inizio della guerra in Ucraina. Il succo non cambia: ci riprendiamo quello che era nostro, l’Ucraina appunto (non stando troppo a sottilizzare sul fatto che Kiev esistesse molto prima di Mosca). E senza guardare in faccia a nessuno, perché decenni di diplomazia e di sforzi per superare la guerra come metodo […]

  

Essere o non essere (democratici)…

Il fatto stesso che una delle riviste statunitensi più famose, il Time, abbia duramente criticato Biden per la scelta di tenere un summit internazionale sulla democrazia, dà la misura di cosa sia (davvero) la democrazia e perché sia importante. Partiamo dalla critica del Time: “Il Summit for Democracy voluto dal presidente Usa è la punta dell’ipocrisia. Non c’è spiegazione – si legge nell’articolo del saggista Debasish Roy Chowdhury – sul perché siano stati invitati alcuni Paesi così lontani dalla democrazia. Più del 30% dei 110 invitati sono classificati dalla no-profit americana Freedom House come parzialmente liberi, mentre tre ’non lo […]

  

Via da Kabul. E ora?

“Era ora di finire questa guerra. Il mondo è cambiato, siamo in competizione continua con la Cina, siamo in sfida con la Russia, e non c’è cosa che loro vorrebbero di più del fatto che noi restassimo impantanati in Afghanistan per altri 10 anni”. Questa frase di Joe Biden mette fine, una volta per tutte, al mare di ipocrisia e di propaganda intorno all’intervento militare degli Stati Uniti a Kabul e dintorni. Nel 2001 l’obiettivo prioritario era dare la caccia a Osama bin Laden, regista dell’11 Settembre, protetto dal regime talebano. Ma tutto il resto, la libertà degli afghani, i […]

  

Un poliziotto per New York

La Grande Mela sarà guidata da uno “sceriffo”. A contendersi la poltrona di sindaco di New York alla prossime elezioni saranno infatti Eric Adams (foto in alto), ex poliziotto, poi senatore dello stato di New York e presidente del municipio di Brooklyn, che ha appena vinto le primarie democratiche battendo 12 candidati, e Curtis Sliwa (foto sotto) per i repubblicani, conduttore radiofonico, famoso per aver fondato i Guardian Angels, i volontari che pattugliano la città fornendo aiuto a chi ha bisogno, cercando di proteggere i cittadini dalla criminalità. Ed è proprio su questo tasto, la lotta senza quartiere alla criminalità, […]

  

Il “falco” Rumsfeld è morto

Si è spento all’età di 88 anni l’ex segretario alla Difesa degli Stati Uniti Donald Rumsfeld. “È con profonda tristezza che condividiamo la notizia della scomparsa di Donald Rumsfeld, statista americano e marito devoto, padre, nonno e bisnonno – si legge in una nota diffusa dalla famiglia -. A 88 anni era circondato dalla famiglia nella sua amata Taos, nel New Mexico. La storia potrebbe ricordarlo per i suoi straordinari risultati in oltre sei decenni di servizio pubblico, ma per coloro che lo hanno conosciuto meglio e le cui vite sono state cambiate per sempre di conseguenza, ricorderemo il suo […]

  

Tra Biden e Putin clima di disgelo

“L’immagine del presidente degli Stati Uniti Joe Biden fornita dalla stampa non ha nulla a che fare con la realtà”. Vladimir Putin l’ha detto durante un incontro, a Mosca, con alcuni neo laureati. “Voglio dire che l’immagine del presidente Biden, ritratta dalla nostra e anche dalla stampa Usa, non ha nulla a che fare con la realtà”. Cosa vorrà dire Putin? Di certo qualcosa si sta muovendo negli equilibri geopolitici, e non è detto che i rapporti tra Stati Uniti e Russia debbano continuare ad essere così tesi come negli ultimi anni. Biden si è guadagnato il rispetto dei russi, […]

  

Biden ottimista. Il Gop: “Divide l’America ancora di più”

Joe Biden ha parlato per la prima volta da presidente davanti al Congresso (aula semivuota della Camera, con appena 200 senatori e deputati, distanziati e con mascherina) rivendicando i risultati raggiunti dal proprio esecutivo, in carica dalla fine di gennaio. Scorrendo l’elenco dei successi rivendicati ha messo l’accento sugli oltre 200 milioni di connazionali già vaccinati e gli aiuti a famiglie e imprese colpite dalla crisi, ricordando il pacchetto di interventi da 1900 miliardi di dollari. Poi, guardando al futuro, ha indicato il piano per le infrastrutture da 2.200 miliardi e un altro pacchetto di misure per la famiglia, la […]

  

La sfida di Biden

Molti si chiedevano perché non incontrasse la stampa. Alcuni insinuavano che ci fosse qualcosa di anomalo, forse lo stato di salute non buono. Oggi il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha tenuto la sua prima conferenza stampa da commander in chief. A una domanda di un giornalista ha risposto che intende ricandidarsi (nel 2024, ndr). “Sì, il mio piano è di ricandidarmi. È quello che mi aspetta”, aggiungendo, con un pizzico di scaramanzia, di avere “grande rispetto per il destino”. Che ovviamente nessuno può conoscere. Biden ha aggiunto di volere ancora Kamala Harris come vice (running mate): “Sta facendo […]

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>