Gli analisti di Mediobanca hanno tagliato del 13% le loro stime sui profitti del gruppo Indesit per il 2013. Il parametro di riferimento è l’Eps, cioè l’utile per azione. A peggiorare, secondo lo studio contenuto nella tradizionale Wake up call di Piazzetta Cuccia, sono i margini operativi (per la precisione l’Ebit) a causa dell’accresciuto costo delle materie prime impiegate dall’industria del bianco, da tempo schiacciata dalla concorrenza a basso costo su lavatrici, frigoriferi e fornelli prodotti dagli impianti asiatici.

Malgrado il colpo inferto dal crollo dei consumi, Mediobanca ritocca però  al rialzo le prospettive a medio termine del titolo in Borsa, aumentando il prezzo obiettivo di 50 centesimi a quota 5,50 euro. Il giudizio in pagella rimane neutral.

Wall & Street

Tag: , , ,