La Corte si aggiorni

“Credo che riposterò”,  ha detto mia figlia questa mattina scrollando Instagram, dopo essersi svegliata dal torpore  giovanile con lo schiaffo della Corte Suprema americana, e aver scoperto, in un colpo, che una donna ha meno diritti di una pistola. Effettivamente la sentenza della Corte in una cosa ha avuto effetto positivo: far capire pure a loro, ai ragazzi del qui e ora, che dell’oggi non c’è certezza. Per il Magnifico Lorenzo, nel 1490, la certezza incerta era quella del domani, ma ora si sa, il mondo viaggia più veloce. Anche al contrario. I ragazzi lo avevano già percepito abbastanza bene […]

  

Mascherine a scuola? Fottitene e balla…

Fottitene e ballaaaa… Che brutta fine le mascherine. Si è svegliato canticchiando così stamattina. E di solito non canticchia e neanche parla e non vuole assolutamente che qualcuno gli parli per almeno tutto il tempo della colazione quindi finchè non apre la porta di casa, saluta (meno male quello sì) e va a scuola.  Invece c’è stato Speranza, riuscito se non altro nell’impresa di far parlare un adolescente al mattino. “Cioè dai c’è scritto proprio Ffp2? Ancora? A scuola? E invece niente in discoteca o al ristorante”. Risata. Mi sono aggrappata al cucchiaino che girava lo zucchero nella tazza per […]

  

Caro diario

Ci siamo sorpresi entrambi del nostro stupore. E il diario? chiedo io, così come avrei potuto dire hai preso la merenda, hai chiuso la porta, prendi il golf che fa freddo, tutte quelle inutili cose che diciamo noi mamme e che potremmo evitare benissimo (lo sappiamo eccome se lo sappiamo), ma che non riusciamo a non pronunciare salvo poi morderci la lingua una volta dette… È che a volte, anzi spesso, ci troviamo a fare quelle domande che si chiamano «retoriche» proprio perché non hanno bisogno di una risposta: già la conosci. E in questo caso, già lo sai che […]

  

Litigare fa bene. Se sai come farlo

Litigare fa bene. Basta saperlo fare. Il problema è che se non si è imparato a litigare bene da bambini, sarà difficile farlo da adulti. E il problema-dei-problemi è che da piccoli non ti fanno litigare. Chi è stato? Chi ha cominciato? Sei sempre il solito… Le ragioni dei bambini si scontrano con la ricerca del colpevole tipica dell’adulto e quello che potrebbe risolversi in un minuto (il dato è neuroscientifico) diventa un pericoloso precedente. Le scuole dove si impara a litigare bene L’inversione di rotta deve partire presto e qualcuno ci prova. Succede a Palermo dove, in una scuola […]

  

A Milano psicologi gratis per i ragazzi

«Sei un ragazzo o una ragazza e hai voglia di parlare con i tuoi coetanei della situazione difficile che state vivendo? Time for us è il posto giusto». È questo l’invito agli adolescenti milanesi di un team di psicologi legati all’Università Cattolica che si mettono a disposizione, volontariamente e gratuitamente. Solo qualche giorno fa, in Francia, Emmanuel Macron ha annunciato di avere destinato ai bambini un rimborso da parte della Sanità pubblica di 10 sedute da uno psicologo. «Oggi – ha spiegato Macron – abbiamo un problema di salute che riguarda i nostri ragazzi che si aggiunge a quello dell’epidemia». […]

  

Gen Z, la generazione dimenticata

Rick. Tolomeo. Gaja. Matilde. Giulia. Cinque ragazzi per una generazione, la Zeta. L’ultima, quella dei liceali e dei laureandi. Ultima, per età. Ma ultima anche perché fin dall’inizio di questa eterna emergenza Covid, è sempre stata all’ultimo posto. Prima gli anziani, poi i bambini, poi gli adulti, poi i ristoranti, poi i parrucchieri, poi, poi… ma il loro turno non è mai arrivato. Nella prima, seconda e nemmeno nella terza ondata. A loro si chiede, ancora una volta, sempre e solo di stare zitti e buoni. Di non andare a scuola e di non vedere gli amici. Di non protestare. […]

  

Le risse? Siamo ancora alla cultura del duello

Si danno appuntamento sui social. E poi giù botte per regolare i conti. Menando le mani, o anche i piedi e talvolta anche altri arnesi… Sono ragazzini del 2021 eppure è come fossero in un duello dell’800. Ora non ci sono spade e pistole e  il guanto della sfida è di gruppo. Ma quello che c’è dietro è sempre la stessa cosa: la cultura del duello per sanare l’offesa. Ed è lì, che secondo gli esperti, bisogna andare a educare i ragazzi, ancorati tutt’oggi a un modello di uomo o di donna – perché le risse sono anche tra ragazze […]

  

DanteDì, il Sommo Poeta (spiegato ai bambini)

Ci sono persone che fanno cose eccezionali. Io ho avuto la fortuna di intervistarne due. Laura Vaioli  laurea in filosofia e oggi direttrice della TheSIGN – Comics & Arts Academy a Firenze e Mirko Volpi,  insegna Storia della lingua italiana all’Università di Pavia. Cosa hanno in comune? Hanno scritto un libro, insieme a Giacomo Guccinelli ci ha messo il suo tratto. Risultato: bellissimo. Si intitola «I mostri di Dante» (Salani, 140 pag) e visto che oggi è il DanteDì più DanteDì di sempre (perché sono passati 700 anni dalla morte) è la giornata giusta per parlarne. Un libro per bambini, quindi […]

  

Mamma lavoratrice. E papà lavoratore?

Mentre mi scorrono nella testa i fiumi di parole e righe di giornali e interviste e controinterviste su quanto sia opportuno e giusto e offensivo e antistorico oppure, viceversa, inutile e paradossale (e potrei andare avanti senza un punto e una virgola per righe e righe anche io ma sono già senza fiato…) che un direttore d’orchestra donna possa chiamarsi (non “essere” ovviamente) direttrice, tanto che alla fine mi sembra che abbiano ragione e un po’ torto tutti, non so più se devo stare attaccata e ben salda al gambetto di quella «a» o lasciarmi scivolare giù, su un altro […]

  

“Scuola, la chiusura è una decisione politica non sanitaria”

«La chiusura delle scuole? Il governo l’ha lasciata ai presidenti delle Regioni.  Sono quindi decisioni politiche, non sono di carattere sanitario. Non è il Cts che sta decidendo. Sono i governatori. E questo lo dobbiamo dire…» Daniele Novara, pedagogista, fondatore del Cpp, centro psicopedagogico per l’educazione, non ha tentennamenti. E quindi? «… e quindi si tratta di decisioni dove la demagogia può farla da padrone, ossia “facciamo vedere che facciamo qualcosa“. I bambini non votano, i ragazzi neppure. Colpire loro  è la cosa più semplice, più banale. Non hanno influenzano la decisione politica». I loro genitori sì. Ma? «I loro […]

  

Il blog di Serena Coppetti © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>