Fase 2, ma gli adolescenti non sono bambini

Per la legge sono come i bambini. Minori. Il discrimine starebbe nell’avere la maggiore età. Ma per il resto – in teoria – dovrebbero uscire accompagnati. Anche se hanno 16 o 17 anni. Lo hanno detto e ripetuto in tanti: gli adolescenti sono stati esemplari. Nessuno si è curato di loro,  ma loro ti rispondevano che c’era «qualcosa e qualcuno a cui dare più importanza che a noi adolescenti». Responsabili? Fin troppo. Ubbidienti? Fino allo stremo. E ora? Ora che è cominciata la Fase 2 si parla ancora di tutto.  Ma gli adolescenti restano invisibili. Cosa possono o non possono […]

  

La rivincita degli sdraiati

Alza lo sguardo dal cellulare e mi pianta gli occhi addosso. Mi sento nell’angolo, con lo  spazio che si stringe come dentro un bel golfino di cachemire appena uscito da un lavaggio sbagliato. “Ma-sai- quante-ore-di-utilizzo-mi-dà?”. L’adolescente in pigiama h24 sorride e scandisce le parole bene bene. Aspetta una risposta.  Vorrei gridare no, che non lo voglio sapere, per favore per favore non me lo dire. Ma non grido. Più che altro per i vicini. E non dico neanche niente perchè tutti gli psicologi hanno detto e ripetuto di cercare di allentare le inevitabili  tensioni da convivenza forzata facendo finta  di […]

  

Coronavirus. Pellai: cari ragazzi restate a casa

Cari figli per favore ascoltateci… restate  in casa per favore. La lettera che Alberto Pellai, psicoterapeuta dell’età evolutiva, scrive ai ragazzi, agli adolescenti, a tutti i nostri figli è da leggere e da far leggere a loro. Il Coronavirus ci porta a cambiare la nostra vita. E ci porta a chiedere ai nostri giovani qualcosa che va contro la natura stessa della loro età. Evitare la socialità. Chiudersi in casa. Niente scuola, niente sport, niente amici. Troppo niente. Troppo vuoto. Troppo silenzio. Troppi spazi stretti per chi ha bisogno di volare., alto e veloce. Pellai ci regala due parole: responsabilità […]

  

Garlando: “Buon campionato scolastico, ragazzi”

A proposito di scuola e maschi. O meglio di maschi a scuola. Mi sono imbattuta in questo articolo scritto da Luigi Garlando, uno tra i pochi scrittori che riescono a farsi leggere anche dai maschi più resistenti a qualsiasi tipo e tipologia di libro… Garlando conosce il loro punto debole (o forte, dipende da che parte lo guardi).  E li cattura con le sue storie di calcio e di pallone. Incredibilmente, ci riesce. Sulla sua pagina Facebook l’altro giorno è comparso questo (stupendo) post. Spara 8 consigli dal “mister” per l’avvio del “campionato scolastico”. Dietro ai banchi come in campo, […]

  

Anno nuovo, scuola vecchia

Tragico non è il risultato degli Invalsi.  Di tragico c’è questo sistema arcaico che ha l’obiettivo di fare tornare la scuola indietro di un secolo. Daniele Novara   Ignoranti. Analfabeti. Incapaci di capire un testo. Scarsi in matematica. Disastrosi nell’inglese. Capre, capretti o caproni a seconda dell’età. Hanno finito così la scuola gli studenti italiani di ogni ordine e grado. Colpa dei (pessimi) risultati delle prove Invalsi, i test somministrati (manco fossero una medicina…) per la prima volta anche ai maturandi. La scia è nota. Titoli e titoli sui giornali, con commenti a mo’ di eco ad allungare sempre di […]

  

Maturità, gioco di società o d’azzardo?

Cronaca semiseria di un orale «Venga vanti il prossimo candidato! O concorrente che dir si voglia…» Silenzio. È il silenzio delle grandi occasioni. Nell’aula si suda, tra caldo e suspense e ormoni. Il candidato avanza. Ha i pantaloni lunghi e la camicia, come da indicazioni della regia. Stringe Seneca e Leopardi. Forse li ripassa o ci si aggrappa. Sicuramente prega. Cuciti addosso ha gli sguardi degli altri concorrenti in gara. Si sono preparati per mesi. Che dico… per anni per questo. Cioè veramente no, non è proprio così. Le regole di come si sarebbe svolto questo quiz ops! scusate colloquio, […]

  

Maturità, da Pascoli alla Morante per la prova generale

Pascoli, Elsa Morante, i diritti umani, tecnologia e globalizzazione, la felicità e Leopardi, la fragilità. Sette tracce per testare la nuova Maturità. Sono on line da questa mattina sul sito del Miur  le simulazioni per la prova scritta di italiano.  Sono tracce coerenti con quelle che saranno date a giugno”, scrive il ministro Bussetti su Facebook e annuncia anche una “rilevazione a campione” per raccogliere le considerazioni di prof e studenti. Come annunciato è sparito il saggio/articolo di giornale. Le tracce possono essere scaricate da oggi in poi così da poter dare alle scuole uno strumento concreto per lavorare in […]

  

Giovani al voto: meno della metà ha già deciso chi votare

Mancano pochi giorni alle elezioni ma solo 3 giovani su 10 sono sicuri che andranno a votare e sono davvero convinti sulla preferenza da dare. Tutto il resto, cioè la grande maggioranza naviga ancora in alto mare.  Anzi, il 5 per cento ha le idee altrettanto chiare: certamente non andrà a votare. Ecco cosa emerge da un’indagine promossa dall’Istituto Giuseppe Toniolo, ente fondatore dell’Università Cattolica, nell’ambito del Rapporto Giovani e realizzata da Ipsos dall’1 al 9 febbraio su un campione rappresentativo di 2.225 residenti italiani tra i 20 e i 35 anni, la cosiddetta generazione Millennials (qui trovate tutta la ricerca […]

  

Giornata mondiale della sicurezza in rete. (Quasi) un ragazzo su due ha paura del web. E gli adulti che fanno?

Sorpresa: ora i primi a essere preoccupati non sono i genitori. Sono proprio loro. I ragazzi. Anzi, peggio, pure i bambini tra gli 8 e gli 11 anni lasciati da soli a navigare nel mare magnum della rete. Si guardano intorno e vedono minacciata la propria privacy. Conoscono almeno un coetaneo che è stato vittima di cyberbullismo e almeno un loro amico guarda video con contenuti pornografici. Sanno di camminare in un mondo virtuale dove tutto può succedere senza avere alcuna garanzia di controlli da parte di nessuno. E ora ammettono di averne paura. I dati Per il 40% dei […]

  

Smartphone a scuola: il decalogo e le polemiche

  Lo smartphone in classe? Un errore. Anzi, invece no. Un’opportunità. Peggio. Un danno. Dopo la decisione del ministro Fedeli di permettere l’utilizzo del telefonino a scuola, è arrivato anche il decalogo messo a punto da una commissione di esperti con le regole (le vedete qui a fianco) per un corretto e utile uso dei device, dagli smartphone ai tablet, ai pc. Così mentre in Italia si apre le porte delle scuole agli smartphone, in Francia camminano nella direzione esattamente opposto. I telefoni restano fuori dalle aule. Giusto o sbagliato? Il ministro Fedeli ci ha tenuto a dire che “non è compito del […]

  

Il blog di Serena Coppetti © 2020
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>