Mentre “salviamo” il clima con il Recovery, mandiamo sul lastrico gli Italiani per bene

Facciamo finta per un momento che arrivi sulla terra un alieno che non conosceva il COVID, e che qualcuno si prenda la briga di spiegare quello che è successo, tra le morti, la crisi economica e la campagna di vaccinazione che va a tentoni. Il nostro amico alieno vi dirà che, perbacco, bisogna occuparci assolutamente e primariamente della crisi economica e della campagna di vaccinazione. E invece no: si parla delle magnifiche sorti e progressive del Recovery Fund, di come contribuirà a cambiare il clima in meglio e di come ci renderà tutti più smart. Tanto, chissenefrega dei commercianti falliti, […]

  

Non si vede la luce in fondo al tunnel, purtroppo

Uno potrebbe confortarsi nel pensare che, nonostante i divieti assurdi e la mancanza di libertà, dopotutto si possa vedere la luce in fondo al tunnel. E invece non è così. Vedete il caso del Regno Unito: nonostante il trend del virus lassù sia stato simile al nostro, il Governo di Sua Maestà ha una road map chiara, e prevede una data precisa – settimana più, settimana meno – per il ritorno alla completa normalità. In Italia no, si va avanti giorno per giorno, chiudendo a Pasqua per salvare qualcosa nel futuro, chiudere per riaprire, riaprire qualcosa e poi chiudere tutto, […]

  

Contro il “mercato delle vacche” bisogna “picconare” il sistema con una riforma istituzionale

Il mercato delle vacche nel nostro parlamento non è sicuramente una cosa di cui stupirsi. Fin dagli albori della Repubblica è sempre esistito e sempre esisterò, almeno finchè le nostre istituzioni non cambieranno in maniera radicale. Il parlamentarismo ed il bicameralismo italiano, unito ad una legge elettorale puramente proporzionale, porta ad avere il sempreverde Mastella come arbitro delle sorti del governo italiano. No surprise. L’unico modo per superare questa serie di bassezze politiche e compravendite stile “suk” è quello di una riforma istituzionale che in primis dia maggiori poteri al primo ministro, che ora come ora conta pochissimo e se […]

  

La censura incombe sul pensiero non conformista

Twitter ha bannato definitivamente il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Jack Dorsey è riuscito nel miracolo di deviare l’attenzione dei media dalle azioni contro il Congresso verso la censura nei confronti del mondo conservatore e di destra. Un capolavoro tattico che neanche il più abile stratega avrebbe potuto pensare. Ormai siamo di fronte ad una realtà: i social network che conosciamo stanno bersagliando tutti coloro che non si allineano al pensiero progressista globale. Fine dei giochi. Facebook e Twitter ci hanno permesso negli anni di ingaggiare una battaglie delle idee dura ma giusta e leale contro gli avversari politici. […]

  

Gli orrori del politicamente corretto americano

Il politicamente corretto ormai sta portando i cervelli dei liberal, già gravemente danneggiato, all’ammasso totale. Chi ad Hollywood pensa che Re Artù debba essere rappresentato nero, così come Anna Bolena, è da ricovero coatto. Ma un congressman democratico in America ha messo la freccia e in quanto a stupidità ha sorpassato tutti. Emmanuel Cleaver, democratico eletto alla Camera dei Rappresentanti per lo Stato del Missouri, ha pensato bene di terminare un suo discorso con un AMEN, ma anche con un AWOMAN. Amen, in aramaico, vuol dire semplicemente “e così sia”, ed è un’esortazione alla fine di una preghiera, sia nel […]

  

La campagna vaccinale in UE è morta in partenza

Niente ragazzi, ci hanno spiegato che la solidarietà europea ci avrebbe permesso di svolgere una campagna vaccinale senza precedenti, Arcuri vuole i padiglioni a forma di fiore nelle piazze e che nel Regno Unito sembra ci sia una pestilenza in corso. Bene, tutte balle, tutta propaganda. La campagna per la vaccinazione nell’UE fa ridere, ieri la Francia aveva vaccinato solo 300 persone, noi ora siamo a quota 85mila e i tedeschi a 150mila. Come si sta invece fuori dall’UE? Cataclismi, cavallette e piaghe? Non sembra proprio. Il Regno Unito fa mezzo milione di tamponi al giorno, e ha 58mila contagi. […]

  

I tedeschi si pappano 300 milioni di dosi del vaccino e Arcuri aspetta l’UE

Qui su questo blog non si fanno facili apprezzamenti verso i tedeschi. Però quando la loro capacità è talmente chiara e la nostra incapacità lo è altrettanto, non posso fare a meno di scriverlo. Mentre Arcuri ancora si chiede perchè metà paese lo stia ancora perculando per la campagna dei fiorellini, i tedeschi hanno ordinato 300 milioni di dosi di vaccini “extra moenia”, cioè fuori dagli ordinativi UE. Perchè lo hanno fatto? Perchè hanno chiaro il loro interesse nazionale, che è quello di vaccinare il maggior numero di persone possibile nel più breve tempo possibile. Come stanno facendo gli inglesi […]

  

“C’è ancora futuro per gli idrocarburi in Italia?”- Parla Saini, CEO di Irminio

Questa maggioranza, si sa, non ama particolarmente l’industria degli idrocarburi. I 5 Stelle, dietro il paravento dell’ambientalismo ideologico, si sono particolarmente accaniti e tutte le occasioni sono buone per poter mettere ulteriori paletti all’industria, fino a costringere gli investitori a fuggire a gambe levate dal nostro paese. Una figura di palta che sono i grillini potevano garantire. Quest’anno in legge di bilancio ci hanno riprovato e, con la complicità del PD, è stato presentato un emendamento che sospende per un ulteriore anno i permessi di ricerca e prospezione degli idrocarburi. La mazzata finale, dato che era già tutto fermo. Fortunatamente […]

  

Virus Inglese si può dire, il “China Virus” di Trump invece era razzista

Ore 20.00 di ieri sera, va in onda il TG1 con Emma D’Aquino, e roboante la prima notizia è quella sulla “variante inglese” del COVID-19. Immaginate se la variante fosse stata nigeriana o africana in generale, secondo voi avrebbero aperto così? Ma ovvio che no, perchè poi dopo dove lo lasci il politicamente corretto, ti avrebbero accusato di razzismo. Però con i brutti, zozzi e liberi inglesi si può e si deve. D’altronde si sono permessi di uscire dall’UE, e visto che la Brexit si avvicina inesorabile, perchè non dare loro un bel colpo di grazia, trattandoli come degli appestati […]

  

I cittadini assuefatti dalla mancanza di libertà

L’ho detto anche poco tempo, ma vedere le scene di miei conoscenti, amici, amiche (virtuali e non) che si stanno scervellando per capire di quali libertà potranno godere durante queste feste, è una delle cose più tristi a cui abbia mai assistito. E’ patetico il punto al quale siamo arrivati: ormai è diventato un meccanismo quasi automatico quello di di aspettare gentilmente le concessioni del Governo. E se fai notare a qualcuno quanto sia schizoide questa situazione, ti danno del matto a te e ti dicono “è la legge, devi adeguarti sennò ti fanno la multa”. Ma a voi sembra […]

  

GLocal © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>