Stefano Calvagna, viaggio nel cuore duro del tifo

No one like us

Qualche tempo fa, avevo parlato, in questo blog, di un regista particolare come Stefano Calvagna. Uso particolare, non a caso, essendo Calvagna uno dei rari esempi non solo di regista non allineato al pensiero unico democratico (con tutti i rischi che, in questo ambiente, si corrono ad andare contro), ma anche capace di rinunciare al finanziamento pubblico per girare un suo film. Oltre al fatto di essere papà del giovane Niccolò, il più talentuoso tra i giovani attori (addirittura superiore a molti veterani) italiani. Bene, il cineasta romano, da quasi un anno, si è messo seguire, in Inghilterra, le partite […]

  

War Machine è il simbolo del cinema che cambia

war

Oggi, nella pagina delle recensioni, ho aperto con un film che non si vede nelle sale cinematografiche. War Machine, curioso dietro le quinte di un conflitto bellico, è visibile, infatti, solo sulla piattaforma a pagamento di Netflix, che lo ha realizzato. Non si tratta, perciò, di una pellicola andata al cinema ed acquisita, successivamente, in esclusiva, dal nuovo colosso della tv in streaming, ma di un lungometraggio originale, fruibile solo dagli abbonati. E’ il nuovo che avanza e al quale la pagina, di solito dedicata ai film presenti nei cinema, ha deciso di adeguarsi, perché il futuro della settima arte, […]

  

Il blog di Maurizio Acerbi © 2018