Pantani e Totti, tra retroscena, ipotesi e meritate celebrazioni

Pantani e Totti, due campioni dello sport che, in settimane diverse, sono approdati sul grande schermo, protagonisti di due pellicole, differenti tra loro, ma ugualmente interessanti per chi li ha amati, il primo in bicicletta, il secondo con la maglia della Roma e della Nazionale. Il caso Pantani, l’omicidio di un campione è girato come se fosse un thriller, mettendo in evidenza i lati oscuri della morte del Pirata. Un film d’inchiesta che fa riflettere e che svela particolari poco conosciuti legati alla sua scomparsa. Si parte da quel fatidico 5 giugno 1999, quello del controllo antidoping all’Hotel Touring di […]

  

Che ripasso con Yu-Gi-Ho! Legacy of Duelist – Link Evolution

In questo periodo di reclusione forzata, i videogiochi diventano strumento efficace per distrarsi dagli effetti del virus. Ad esempio, il gioco Yu-Gi-Ho! Legacy of Duelist – Link Evolution, che ha avuto un grande successo sulla piattaforma Nintendo Switch, è approdato, da qualche settimana, anche su PC, Xbox One e PS4. Si tratta della versione elettronica del celeberrimo gioco di carte collezionabili Yu-Gi-Ho, che, nel tempo, ha conquistato milioni di fan, anche grazie alle fortunatissime serie anime. Il gioco, quindi, si presta come una gigantesca enciclopedia del titolo Konami, col quale sarà possibile ripercorrere la grande galleria di personaggi e mostri […]

  

50 Sfumature di comicità

Come da richiesta, vi racconto 50 Sfumature di Rosso, l’ultimo episodio della trilogia più comica di sempre. Come dite? E’ un film erotico? “Ma mi faccia il piacere”, direbbe il grande Totò. Premessa: la recensione illustra, passo dopo passo, il film. Quindi, se volete farvi del male e, per qualche motivo, decidete di andare a vederlo al cinema, smettete di leggere. Dunque, avevamo lasciato i due piccioncini,  in odore di matrimonio e la pellicola parte proprio davanti all’altare. “Lo voglio”, “Lo voglio”. E il prete non fa in tempo a dire “Può frustare la sposa” che subito lui le fa […]

  

Il fuggi fuggi dai film italiani

Rispetto al 2016, i cinema hanno staccato il 12,38% in meno di biglietti. Il che, tradotto in euro, che è la lingua parlata da tutti (produttori, esercenti, addetti ai lavori), significa un ammanco di circa 77 milioni nelle casse (11,63% in meno). E se volessimo trovare un colpevole assoluto di questo bilancio finale disastroso, dovremmo cercarlo in casa nostra, perché a fallire miseramente all’esame di chi paga l’ingresso è stato proprio il cinema italiano. Quello del pubblico nostrano è stato un autentico fuggi fuggi dalla produzione tricolore, tanto che la quota incassi è letteralmente crollata, in un anno, dal 29,05% […]

  

La Battaglia dei Sessi? Troppo melò

Qualche lettore, magari, ricorderà La battaglia dei sessi. Nulla di peccaminoso o legale, come potrebbe far indurre il nome. Era il 1973 e con quel termine ci si riferì a due partite di tennis che opposero, nel giro di pochi mesi, Bobby Riggs, campione in pensione (aveva 55 anni), rispettivamente contro Margaret Court (la prima) e Billie Jean King (la seconda). Riggs aveva lanciato la sfida al mondo femminile, definendosi «porco maschilista» e affermando come, nonostante la sua età, fosse in grado di battere tranquillamente la miglior tennista donna in attività, a dimostrazione che le femmine non potevano pretendere, come […]

  

La bella, la bestia, il gay

Ricapitoliamo. La settimana scorsa, il regista dell’imminente (nelle sale) La bella e la bestia, Bill Condon, rilascia un’intervista a Matt Cain, del magazine Attitude, rivelando, a proposito del personaggio di LeTont: «È una persona che un giorno vuole essere Gaston e il giorno dopo vorrebbe baciare Gaston. È un personaggio che non sa ciò che vuole e che si è appena reso conto di provare questi sentimenti. E Josh Gad lo interpreta in modo sottile, delizioso, rendendolo magico e bello. Non voglio svelare nulla, ma alla fine ci sarà la prima scena gay in un film Disney». Ovviamente, notizia non […]

  

Adda passà ‘a nuttata

Benvenuti al Sud, Benvenuti al Nord, Un paese quasi perfetto, Stai lontana da me, I Babysitter, Il nome del figlio, Poveri ma ricchi, Fuga di cervelli, Una famiglia perfetta, Ma che bella sorpresa e, ultimo dell’elenco, Mamma o Papà. Li avete visti? Sono alcuni dei titoli di punta che il cinema italiano ha presentato, in questi ultimi anni, nelle sale della nostra penisola. Qualcuno anche con esiti soddisfacenti al botteghino, la maggior parte con apparizioni quasi anonime. Divisi dagli incassi, ma accomunati da una caratteristica di base: sono tutti remake di film stranieri. Perché della famosa «Commedia all’italiana» che, per […]

  

Le sceneggiature comiche? Non pervenute

Questo Natale cinematografico su grande schermo sarà ricordato, soprattutto, per la quantità industriale di film comici usciti, inversamente proporzionale alle risate suscitate. Raramente mi è capitato di assistere ad anteprime di cinepanettoni o simili dove regnava un imbarazzato silenzio. A parte Lillo e Greg e il loro Natale a Londra, per il resto, calma quasi piatta. Più per colpa di sceneggiature improbabili (ma anche i registi ci mettono del loro), a volte anche caotiche, che fanno passare situazioni inverosimili come se nulla fosse, nascondendosi dietro al fatto che “tanto è una commedia e la gente non ci farà caso”, che […]

  

Il troppo (forse) stroppia

Il troppo, si sa, stroppia. O meglio, si dovrebbe sapere, perché guardando alla programmazione di film comici italiani, del prossimo mese di dicembre, qualche dubbio ti viene. Riepilogo per comodità del lettore di questo blog (a proposito, grazie per la vostra fedeltà, premiata dai numerosi contatti). Il primo dicembre esce Un Natale al Sud con Massimo Boldi, il 7 Non c’è più religione con Claudio Bisio, il 15 -nel weekend del nuovo Star Wars– finiranno per scontrarsi (e, inevitabilmente, penalizzarsi) Fuga da Reuma Park (con Aldo, Giovanni e Giacomo), Natale a Londra (con Lillo e Greg) e Poveri ma ricchi […]

  

Trump: e le stelle di Hollywood stanno a guardare

E adesso come la mettiamo con tutti gli endorsement dei divi di Hollywood? Con la lista delle 167 star che hanno appoggiato pubblicamente la Clinton, la candidata alla Casa Bianca con il maggior numero di testimonial della storia? Le stelle, per quattro anni, staranno a guardare, interrogandosi sul loro reale appeal sulla gente, pari a zero. Da DiCaprio a Clooney, da De Niro a Hoffman, da Damon a Penn (e mi fermo qua), tutti hanno fatto a gara per salire sul carro del presunto vincitore, ritrovandosi a piedi. A questi, aggiungeteci i “grandi elettori” del mondo musicale, sorpresi, sconvolti, increduli […]

  

Il blog di Maurizio Acerbi © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>