Hollywood contro Trump: è guerra totale

Nel mio commento alla notte degli Oscar, pubblicato oggi, sulla prima pagina del Giornale, ho messo in evidenza come l’intera manifestazione si sia tradotta in una chiara presa di posizione di Hollywood contro il presidente Trump. Persona che, mi risulta, sia stata eletta democraticamente con il voto e non dietro colpo di stato. Eppure, nella Mecca del cinema, la cosa non va giù. Come si sono permessi, questi elettori, di non far vincere la nostra Hillary? Quale occasione migliore della serata delle statuette per esprimere il proprio dissenso. In una maniera del tutto sottile. Non, cioè, con proclami o discorsi […]

  

Quei beffardi dieci centesimi in più

Anno nuovo, vita vecchia. Almeno, nelle sale cinematografiche. Ieri, sono andato al cinema per recuperare il film di Siani, che non avevo ancora visto, in modo da poterlo inserire nella pagina delle recensioni. Costo del biglietto? 10,10 euro. Ho chiesto alla signora della cassa: “Ma è in 3D?”. Lei, quasi ingenuamente, mi ha risposto, sorpresa dalla mia domanda: “No, è normale”. Le ho spiegato che 10,10 euro per un film non mi sembrava tanto normale, ma era come parlare con un risponditore automatico: “No, Si, Grazie di averci chiamato”. Io mi domando: ma qualche esercente (non tutti, per fortuna) ha […]

  

I mali del cinema italiano

Grazie al cielo, Venezia sta finendo. Così i giornali torneranno a parlare di quello che la gente va a vedere al cinema e non di quelle pellicole che mandano in estasi solo la critica colta, incensate con le articolesse degli adepti della sacra recensione unita. A leggere i resoconti dei colleghi al Lido ho raccolto un certo disappunto per la nostra partecipazione italiana. Si è puntato il dito, soprattutto, contro le sceneggiature approssimative, le velleità troppo autoriali di alcuni registi, la mancanza (in alcuni casi) di sostanza. Tutti a strapparsi le vesti davanti a questo grande malato, il cinema italiano, […]

  

“Love Story”, in chiave moderna? “Io prima di te”

Se Quasi Amici aveva trattato il tema della tetraplegia con ironia e simpatia, Io prima di te, tratto dall’omonimo bestseller di Jojo Moyes, riesce ad allargare il campo visivo, affrontando anche la delicata questione dell’eutanasia, pur senza perdere di vista il pubblico giovanile di riferimento, spettatori magari erroneamente convinti di andare a vedere una sorta di nuovo Colpa delle stelle. Certo, c’è la malattia, la morte che incombe, il sentimentalismo, il grande amore, due attori belli e giovani, ma qui, grazie alla solidità della regia e alla bravura dei due protagonisti (non a caso, entrambi provenienti dalla solida scuola britannica) […]

  

Ghostbusters e la piaga del “reboot”

Ricomincio da capo. Non è un omaggio al film cult con Bill Murray, ma la moda, sempre più diffusa, in quel di Hollywood, dei «reboot». Che non sono rifacimenti di vecchi titoli, come si potrebbe facilmente confondere, ma un vero e proprio riavvio di una determinata saga cinematografica, ripartendo, in pratica, da zero. È stato, nel 2005, Nolan, in un certo senso, a dare il là a questa pratica, facendo ripartire il ciclo burtoniano di Batman. E da quel momento, i casi sono diventati sempre più numerosi, fino a quelli attualmente nelle nostre sale, ovvero Star Trek Beyond e, soprattutto, […]

  

A parte il pelo nell”uovo, questo è un grande horror

Occorre fare bene attenzione nel dare un giudizio complessivo a questo The Conjuring 2 – Il caso Enfield, secondo film che vede come protagonista la coppia americana, dedita al paranormale, composta dai coniugi Ed e Lorraine Warren. Perché al centro del mistero di questa pellicola è il caso del poltergeist di Enfield, cittadina a nord di Londra, entità (pare fosse il vecchio Bill, precedente proprietario dell’abitazione) che si sarebbe manifestata, tra l’agosto del 1977 e il settembre del 1978, in particolare prendendo di mira la giovane undicenne Janet, che viveva in un alloggio popolare insieme ai tre fratelli e alla […]

  

E’ la caduta degli dei

La caduta degli dei. Quello che poteva sembrare impensabile, fino a qualche tempo fa, ora accade, quasi, con frequenza. L’usato sicuro non va più di moda nel cinema, come è giusto che sia. Non basta inserire il grande nome, in locandina, per garantirsi un ritorno economico sostanzioso. In questo fine settimana, ad esempio, è uscito Gli invisibili, un bel film oltretutto, interpretato da una icona come Richard Gere capace, qui, di mostrare qualcosa in più della solita strizzatina di occhi. Ebbene, vai a scorrere i, non dico dieci, ma venti incassi dell’ultimo weekend e della pellicola non trovi traccia, finita nel […]

  

Cinema in estate? Lasciate ogni speranza

Aprite i cassetti, sono arrivati i saldi estivi. Puntuale come il bollino rosso della Società Autostrade, i distributori hanno deciso di svuotare i fondi di magazzino, sperando, non si capisce sulla base di cosa (forse di una insolazione dello spettatore) di attirare gente in sala. Offrendo, ogni estate, piatti succulenti come film risalenti a tre anni prima, titoli dei quali, probabilmente, anche gli stessi autori avevano perso memoria. Mentre in America considerano la stagione estiva, quella nella quale la gente è in ferie e quindi ha più tempo, come un periodo appetibile per spendere pellicole importanti, da noi casca l’abbiocco, […]

  

“Harry Potter” non fa la magia

Nel 2013 uscì un film, Now you see me – i maghi del crimine, per molti versi sorprendente. I quattro ladri (a fin di bene, come fossero dei moderni Robin Hood) protagonisti della storia, infatti, abili, nel loro rispettivo campo, con la magia, riuscivano a portare a termine colpi incredibili grazie ad inspiegabili giochi di prestigio, illusione, escapologia, che spiazzavano lo stesso spettatore, ingannato, come le vittime della pellicola, dall’abile uso della macchina da presa del regista Louis Leterrier. Insomma, come assistere ad uno spettacolo dal vivo di Dynamo e restare a bocca aperta senza capirci nulla. Poi, certo, il […]

  

Italiani sì, ma chi se li fila?

Prendo spunto da un interessante articolo pubblicato dal collega Filippo Mazzarella su Film Tv del 5 giugno. Oggetto del pezzo è il cinema italiano in questo 2016. Mazzarella si è preso la briga di elencare tutti i film usciti fino ad oggi nelle sale arrivando a queste cifre: 73 film italiani distribuiti dall’1 gennaio, con una media di 3,32 a settimana. Di questi, ben 53 non hanno toccato quota 500mila euro. Mi sono preso la briga di leggere tutti i titoli e di alcuni confesso che non ne conoscevo nemmeno l’esistenza. E se sfuggono a me che lo faccio di […]

  

Il blog di Maurizio Acerbi © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>