Stefano Calvagna si “distanzia” sul set come nella vita

I cinema riapriranno il 15 giugno. Così ha deciso il governo giallorosso anche se, in rete, sono tanti a esprimere perplessità sul possibile ritorno nelle sale. La paura, l’incertezza delle regole, il cartellone che è ancora una incognita, frenano gli entusiasmi dei cinefili. Vedremo cosa succederà in queste settimane. Intanto, c’è chi, senza piangersi addosso, non è stato con le mani in mano, anche in periodo di confinamento forzato. Come Stefano Calvagna che, dopo il successo, di pubblico e di critica, del suo ultimo  Baby gang, distribuito lo scorso anno, ha realizzato nel difficile periodo dell’emergenza da Coronavirus lo short Chiamata […]

  

I mali del cinema italiano

Grazie al cielo, Venezia sta finendo. Così i giornali torneranno a parlare di quello che la gente va a vedere al cinema e non di quelle pellicole che mandano in estasi solo la critica colta, incensate con le articolesse degli adepti della sacra recensione unita. A leggere i resoconti dei colleghi al Lido ho raccolto un certo disappunto per la nostra partecipazione italiana. Si è puntato il dito, soprattutto, contro le sceneggiature approssimative, le velleità troppo autoriali di alcuni registi, la mancanza (in alcuni casi) di sostanza. Tutti a strapparsi le vesti davanti a questo grande malato, il cinema italiano, […]

  

Il blog di Maurizio Acerbi © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>