Appello a Conte e Di Maio: non svendete l’Italia alla Cina

Nel 16esimo e 17esimo secolo, all’ingresso del maestoso porto di Rotterdam c’era un’ iscrizione emblematica: “PAX ET COMMERCIUM”. Il commercio e lo scambio di beni sono portatori di pace e prosperità, perchè i diversi paesi più difficilmente scendono in guerra se hanno troppo da perdere. Quindi bene, benissimo instaurare nuovi rapporti commerciali con Pechino. Ma ci sono almeno tre caveat da analizzare, due di natura prettamente politica e uno di natura commerciale. Iniziamo con la questione commerciale. Anche se il Memorandum of Understanding non ha, per il momento, alcuna valenza giuridica vincolante, politicamente è un passo fin troppo lungo. Viviamo […]

  

Chi di manette ferisce, di manette perisce

Marcello De Vito, Movimento 5 Stelle, è innocente fino a prova contraria, e chiunque sia contrario a questo principio non vive nel 21esimo secolo ma nell’alto Medioevo. A dire la verità questo principio non è neanche vagamente accettato dai Cinque Stelle, che si sono dimostrati pronti ad imppicare chiunque in pubblica piazza anche per un semplice avviso di garanzia. Tradizione ereditata dalla sinistra manettara. Adesso che uno di loro è finito sul patibolo e non per una stupidaggine, ma per corruzione, c’è da sperare che De Vito ne esca pulito, c’è da essere garantisti fino all’ultimo, e di evitare di […]

  

L’America ha dubbi politici sulla Belt and Road in Italia…la Germania ha solo paura di perdere business a favore dell’Italia

Il Financial Times non ha fatto un grande scoop nel segnalare che l’Italia firmerà forse un memorandum of understanding con la Cina riguardo la Belt and Road Initiative. Gentiloni aveva già preso parte alle discussioni preliminari con la Cina ed il governo Lega-5 Stelle sta solo dando una bella accelerata al processo, grazie anche all’attivismo di Michele Geraci, potente sottosegretario al MISE (quota Lega). Fare affari con i giganti cinesi, ed il caso 5G-Huawei ce lo insegna, non è mai semplice e la possibilità di incappare in aziende legate a doppio filo con il Partito Comunista Cinesi e con i suoi […]

  

La cittadinanza onoraria a Mimmo Lucano: follia pura!

Abito a Londra e ci lavoro, ma sono sempre molto attento a quello che succede nel mio territorio d’origine, l’Alta provincia maceratese. E’ stata una settimana piena di tristezza per la morte della coppia di Castelfidardo in viaggio verso Porto Recanati, in un sabato sera come molti altri. Si è venuti a sapere che l’altro guidatore era un extracomunitario con gravissimi precedenti penali legati allo spaccio di droga, colpevolmente ancora in circolazione nelle città marchigiane. Il tipico caso tutto italiano di giustizia forte con i deboli e debole con i forti. Quel delinquente su quella strada non ci doveva stare, […]

  

La stellina dem Alexandria Ocasio Cortez prima sfratta Amazon, poi se ne pente

“It’s economy, stupid”, una frase che molto probabilmente la stellina socialista dei dem Alexandria Ocasio Cortez non capisce. Quando Amazon decise, qualche settimana fa, di inaugurare un secondo quartier generale a NYC, dopo quello di Seattle, la giovane socialista Cortez è andata su tutte le furie. All’attacco del capitalista americano avido di soldi e sfruttatore dei newyorkesi. Certo, come no: fonti Fox News ci dicono che sono andati in fumo una cosa come 40000 posti di lavoro, tutti con uno stipendio medio di, udite udite, 150000 dollari l’anno. Dopo aver capito la scempiaggine fatta, Bloomberg ci comunica che la Ocasio ci ha ripensato e […]

  

Venezuela: il socialismo è solo morte e povertà

Il Venezuela è a migliaia di Km dall’Europa e dall’Italia, sembrano fatti lontani che non ci riguardano, storie di ordinaria amministrazione per un Sudamerica sempre alla ricerca di se stesso e del suo posto nel mondo. Eppure la storia venezuelana ci insegna una cosa fondamentale: non esiste un socialismo positivo. Il socialismo o riduce alla fame e alla povertà o non è socialismo. Il socialismo o crea cumuli di morti o non è socialismo. Il socialismo o fa scappare milioni di persone in cerca di cibo e condizioni economiche migliori o non è socialismo. Talvolta per far capire dei concetti […]

  

La CGIL si schiera con il criminale Nicolas Maduro

MAURIZIO-LANDINI-_06_resize-960x639

C’è un limite alla decenza quando si parla di Venezuela. Potete essere bianchi, rossi, neri o blu, ma nessuno può negare che in quell’angolo di Sud America c’è un regime dittatoriale che sta affamando un intero popolo, che per fuggire dalla fame e dalla brutalità del regime socialista di Maduro sta scappando come e dove può. I confini  pieni  di venezuelani ammassati che cercano di scappare sono la fotografia pregnante di cosa vuol dire socialismo reale, di quanto sia odiosa e schifosa un’ideologia che  è stata pensata scientificamente per ridurre i popoli alla fame. Il mondo libero, dal Brasile di […]

  

L’ecatombe venezuelana ed i legami tra 5 Stelle, Vaticano e Chavismo

imagesgettyimages-1009745874_custom-c6de4d23056c0a42405bea17af8f29007ea8380e-s800-c85

Qualche giorno fa ho fatto una chiacchierata con una donna straordinaria, Marinellys Tremamunno, paladina della libertà per il Venezuela, paese del socialismo reale. Abbiamo parlato dell’illegitimità di Maduro, di come la comunità internazionale ha reagito all’elezione del dittatore e di come nel Movimento 5 Stelle siano presenti troppe quinte colonne pro-chavismo G: E’ difficile trovare una vera esperta di Venezuela in Italia. T: Purtroppo si parla poco, si dovrebbe parlare molto di più, considerando la comunità italiana molto importante in Venezuela e i legami storici che ci sono stati tra Venezuela e Italia. G: Immagino. Io partirei con l’insediamento di […]

  

L’Italia non è una repubblica delle banane

122101293-92893b4b-55f3-4705-be8e-b53a2bf22ab3

L’Italia non è una repubblica delle banane. Se le azioni servono a dimostrare il carattere di una nazione, diciamo che la cattura del latitante Battisti rappresenta una redenzione di uno spirito nazionale spesso troppo molliccio e rassegnato. Questo paese non è più solo il paese della pizza e dei mandolini: questo paese manda i suoi reparti di intelligence migliori in giro per il mondo a catturare terroristi. Lo standing di uno Stato non si vede solo nelle sue perfomances economiche, nella stabilità politica o nell’attrattività di capitali: uno stato si vede anche nella risolutezza nell’usare le proprie forze militari, di […]

  

Bloccare i barconi è un dovere morale

sea-watch-start

Bloccare le navi ONG che vogliono attraccare nei porti e chiudere questi ultimi non è più una semplice questione di ordine pubblico e sicurezza. Attenzione, ci sono sicuramente ragioni burocratiche e sicurezza da tenere in altissima considerazione, ma la battaglia ormai è soprattutto morale, politica ed ideologica. Il messaggio deve arrivare lungo l’asse nord-sud: a nord verso Bruxelles ed i paesi europei continentali e a sud verso le masse umane che dall’Africa più profonda vogliono provare ad arrivare in Italia. A Bruxelles e a Berlino deve arrivare un messaggio forte e chiaro: il nostro paese non sarà mai più la […]

  

GLocal © 2019