Perché Trump odia Amazon

Bezos e Trump

Non corre buon sangue tra Donald Trump e Jeff Bezos. Il presidente ha messo nel mirino Amazon alla vigilia di Pasqua. Lo ha fatto con uno dei suoi  proverbiali tweet, in cui ha accusato l’azienda di truffare le poste americane e di usare il Washington Post (di cui Bezos è editore) per azioni di lobby: “Dato che siamo sull’argomento viene riportato che le poste americane perdono 1,5 dollari in media per ogni pacchetto consegnato per conto diAmazon. Sono miliardi di dollari”. E ancora: “Questa truffa alle poste deve cessare. Amazon deve pagare i veri costi (e le tasse) ora”. Trump […]

  

Morta Linda Brown, simbolo della lotta contro la segregazione razziale nelle scuole Usa

Linda Brown (Twitter)

I nomi di alcune persone incarnano una lotta. Quelli che simboleggiano la battaglia contro la segregazione razziale negli Stati Uniti sono almeno due: Rosa Parks e Linda Brown. Quest’ultima è morta all’età di 76 anni. Negli anni Cinquanta il suo caso arrivò fino alla Corte Suprema, ponendo fine alla segregazione nelle scuole. Suo padre, il reverendo Oliver Brown, cercò di iscrivere la figlia in una scuola elementare vicina a casa, a Topeka (Kansas), ma ricevette un secco rifiuto. Gli dissero di rivolgersi in un istituto per soli neri. L’uomo denunciò la discriminazione subita e il caso, uno dei tanti nell’America […]

  

La piccola Parker e la regina Michelle Obama

Michelle Obama e ParkerMichelle Obama e Parker Curry

Ci piace credere che questa storia sia vera, non gonfiata a uso e consumo dei media. Una bambina americana di due anni, Parker Curry, mentre si trovava con la sua famiglia allo Smithsonian Museum di Washington, non si voleva staccare da un quadro, quello che ritrae Michelle Obama. “Quando ha visto il dipinto – ha detto la mamma della bimba alla Cnn – ha pensato che l’ex first lady fosse una regina potente e bellissima”. Una scenetta divertente, che ripresa dai media e dai social, è diventata virale, incuriosendo la moglie dell’ex presidente, che ha fatto di tutto per incontrare […]

  

Usa, addio al predicatore Billy Graham

Billy Graham(FILE) American pastor Billy Graham  has died at 99 Billy Graham Speaks

A 99 anni si è spento il reverendo Billy Graham, predicatore evangelico noto per essere stato consigliere spirituale di numerosi presidenti degli Stati Uniti d’America. Iniziò a recarsi in visita nello Studio Ovale quando il presidente era Harry Truman. Collaborò con Dwight D. Eisenhower, Lyndon B. Johnson e Richard Nixon, e proseguì i suoi incontri alla Casa Bianca, anche se più diradati, fino alla presidenza Obama. Abile oratore, riuscì ad utilizzare al meglio le potenzialità dei moderni mass media facendosi conoscere anche al di fuori degli Usa. Sul suo sito si leggeva che aveva predicato il Vangelo in 185 Paesi […]

  

Usa, non chiamatela pizza…

pizza pollo americana

Sono convinto che ciascuno di noi possa mangiare ciò che vuole, fermi restando alcuni paletti imprescindibili (la carne umana, tanto per citarne uno). Eppure non riesco a non provare i brividi di fronte a ciò che ha scritto il Washington Post, che ha parlato di una nuova pizza preparata con il pollo nell’impasto. Si tratta della “chicken pizza crust”. Per il quotidiano americano si tratta di un vero e proprio “abominio” culinario. Ed è difficile dargli torto. Pensate che nell’impasto vengono mescolati, oltre a farina, lievito e acqua, anche il petto di pollo in scatola, il parmigiano (o qualche scadente […]

  

America strafatta: record di morti per overdose

droga

Prendete due guerre: quella in Vietnam e quella più recente in Iraq. La prima ha causato poco più di 58mila morti tra gli americani, la seconda (dal 2003 ad oggi) 4395 vittime. Complessivamente i due sanguinosi conflitti hanno provocato 62.395 lutti negli States. La droga solo nel 2016 ha fatto più vittime. Come rivela un’analisi pubblicata dal New York Times, la stima (per difetto) è di 62.497 decessi di overdose l’anno scorso, ma il numero più realistico sarebbe di circa 65.000 vittime. La guerra in Vietnam costò 58.200 vite fra il 1955 e il 1975. Già nel 2015 il numero […]

  

La scienziata bidella mancata

Sabina_Berretta

Bellissima la storia di Sabina Berretta, scienziata che dirige l’Harvard Brain Tissue Resource Center del McLean Hospital di Boston. Cinquantasei anni, originaria di Catania, dirige uno dei centri più importanti del mondo in cui si studia il cervello umano. Al quotidiano Repubblica, che l’ha intervistata (leggi qui) racconta che dopo il liceo voleva studiare filosofia: “Ma sapevo che non mi avrebbe permesso di sopravvivere: e siccome ero una sportiva mi iscrissi all’Isef. Insegnando ginnastica, pensai, avrò tempo per studiare filosofia, prendere una seconda laurea. Fu preparando la tesi dell’ultimo anno che scoprii la mia vocazione. Il professore che insegnava fisiologia […]

  

L’America ringrazia

tacchino_obama_2016

La festa più importante per gli Stati Uniti, quella del “ringraziamento“, in cui le famiglie americane si riuniscono e ci si ricorda, con orgoglio, dei padri fondatori, vive anche di riti. Uno di questi, che va avanti da decenni, è il tacchino “graziato” dal presidente. Nel senso che un fortunato animale non viene macellato e consumato per la festa. Quello di quest’anno, graziato da Barack Obama, è un esemplare dell’Iowa di ben 18 kg (guarda il video). Il presidente eletto, Donald Trump, con un video messaggio diffuso sui social network ha lanciato un appello all’unità nazionale. È giunto il momento […]

  

Trump e Hillary su Orlando

trump_hillary

La strage di Orlando (Florida), costata la vita a 49 persone, irrompe come un uragano nella già tesa campagna elettorale americana. I temi forti sono tre: terrorismo, immigrazione (in particolare quella legata all’islam) e la vendita di armi. Donald Trump rilancia la sua proposta di mettere al bando i musulmani dagli Usa: “Quello che è accaduto ad Orlando è solo l’inizio. La nostra leadership è debole e inefficace. Ho auspicato e chiesto il bando. Deve essere duro”, ha twittato il tycoon. In un’intervista telefonica alla Cnn Trump punta il dito contro le “molte persone che conoscevano” l’autore della strage in […]

  

Mille dollari per una casa a Detroit

casa_100_dollari

Se c’è una città che più di tutte, negli Stati Uniti, ha subito la crisi, questa è Detroit. Nel 2013 è “fallita” (default), con un passivo di 18 miliardi di dollari, che ha richiesto sacrifici enormi ai cittadini e cospicui tagli a pensioni e servizi pubblici. La città del Michigan, capitale americana dell’automobile, aveva già sofferto molto per la crisi di General Motors e Chrysler, salvate dal fallimento dall’amministrazione Obama (80 miliardi di dollari stanziati). Negli anni Cinquanta 2milioni di persone vivevano nella città che aveva dato la luce (nel 1908) alla Ford Model T, la prima vettura prodotta utilizzando […]

  

Scritto in Cronaca - Tag: ,
1 Commento »  
Il blog di Orlando Sacchelli © 2019