Solo in America

Cari amici del blog Monticello, per la prima volta inizio il mio intervento con una domanda: potreste indicarmi un altro Paese al mondo, al di fuori dall’America, dove una storia come quella che abbiamo vissuto la notte tra l’8 e il 9 Novembre avrebbe potuto verificarsi? Secondo me non esiste. Non lo dico da fan sfegatato, quale sono, di un sistema politico che sicuramente perfetto non è ma che garantisce democrazia, governabilità, alternanza e un formidabile ricambio della classe dirigente. Lo affermo da normale osservatore, come immagino siate voi, di tutto quanto è appena accaduto negli Stati Uniti, dove un […]

  

Usa 2016, 13 Stati in bilico

La campagna elettorale è agli sgoccioli e la partita per la Casa Bianca è più aperta che mai. Testa a testa tra Donald Trump e Hillary Clinton, con la democratica in lieve vantaggio. A dirlo è RealClearPolitics (Rcp), il sito che monitora tutti i sondaggi giorno per giorno, Stato per Stato, elaborando una media ponderata. Rcp assegna a un vantaggio – a livello nazionale – statisticamente irrilevante del 2,3% (45 a 42,7%) alla Clinton. Percentuale che tradotta in “grandi elettori” (i delegati, espressione della popolazione di ogni singolo Stato, che formalmente eleggeranno il presidente) attribuisce alla Clinton 216 voti (ne […]

  

Trump ritorna al futuro?

Si infiamma la campagna elettorale repubblicana nel New Hampshire. In un comizio Donald Trump ha usato parole di fuoco contro l’editore del più grande quotidiano del Paese, il New Hampshire Union Leader. “Un mucchio di spazzatura”, così Trump ha definito Joseph W. McQuaid. La sua colpa? Aver paragonato Trump a Biff (l’antagonista di Marty McFly), il personaggio cattivo di “Ritorno al futuro”. In realtà McQuaid non si è limitato a fare questo paragone. Ha accusato Trump di essere un “rozzo sbruffone con nessuna filosofia politica”. Ed è andato giù ancor più duramente scrivendo che le previsioni e i sondaggi secondo […]

  

Usa 2016, video battaglia

Ci vorrebbe un’altra vita per poter seguire come si deve la lunga campagna elettorale americana, ricca di spunti, dati e scontri più o meno violenti. Dopo una schermaglia che dura dalla scorsa primavera, tra poco si farà sul serio con l’inizio ufficiale delle primarie (si parte il 1° febbraio con i caucus dell’Iowa). Chi scrive da anni segue con interesse le primarie, nella convinzione che non vi sia metodo migliore per la selezione democratica dei candidati. Sono i cittadini a scegliere, non i partiti. E questo garantisce un’efficace selezione dal basso e un salutare ricambio politico. Contano molto i soldi, […]

  

Usa, Graham si ritira dalle primarie repubblicane

La corsa per le primarie repubblicane perde un pezzo: lascia il senatore del South Carolina Lindsey Graham (60 anni). Ha annunciato il ritiro con un video pubblicato su Youtube: “Oggi sospendo la mia campagna per la presidenza. Sono entrato in questa competizione per portare avanti un piano con cui vincere una guerra che non ci possiamo permettere di perdere e per mettere fine all’ondata di isolazionismo che sta aumentando nel nostro partito. Credo che abbiamo fatto un enorme progresso in questo senso”. Si è detto poi orgoglioso per le soluzioni (a suo dire forti) che ha illustrato in questi mesi […]

  

I democratici vogliono Trump ma temono Rubio

Tra meno di due mesi si inizia a fare sul serio, con i caucus dell’Iowa (1° febbraio) e dopo una settimana le primarie del New Hampshire (9 febbraio). Se tra i democratici sembra non esserci partita, con Hillary Clinton pronta a conquistare la nomination senza troppa fatica (il suo unico sfidante è Bernie Sanders, troppo a sinistra per poter impensierire l’ex segretaria di Stato), nel campo repubblicano la sfida è più aperta che mai. L’ultimo sondaggio nazionale Cnn/Orc evidenzia che Donald Trump è in fuga solitaria con il 36% delle preferenze, staccando di 20 punti i rivali più vicini. Per […]

  

Usa 2016, Rubio cresce ma Bush non demorde

L’ultimo dibattito in diretta tv tra i candidati repubblicani si è concluso senza vincitori né vinti (leggi l’articolo). Gli esperti sono concordi su questo punto. Ma ci sono segnali che è importante sottolineare: i progressi di Marco Rubio e Ted Cruz e (nonostante le continue critiche) la sopravvivenza di Jeb Bush.  Ma com’è andata a Trump? Prova energica la sua, ma stavolta è stato ben attento a non esagerare negli attacchi personali. E su alcuni temi (immigrazione, economia e relazioni con Putin) è stato bersagliato e messo all’angolo dagli avversari. Ancora deludente Ben Carson: ha arrancato sull’economia e sulla lotta […]

  

Usa 2016, ora Trump ha paura

C’è un sondaggio che spaventa Donald Trump. Secondo la Monmouth University in Iowa (dove il 1° febbraio 2016 si aprirà la corsa delle primarie, con i caucus) il neurochirurgo Ben Carson è in testa con ben 15 punti di vantaggio su Trump. Carson ha il 32% delle preferenze contro il 18% del miliardario. Accusato il colpo Trump è partito subito al contrattacco, prendendo di mira quel Carson che proprio lui, poche settimane fa, avrebbe voluto come suo vicepresidente: “Carson è un candidato moscio, più moscio addirittura di Jeb Bush”. A preoccupare Trump c’è anche il fatto che pure gli altri […]

  

Scott Walker: “Mi ritiro per fermare Trump”

Stavolta a fare notizia non è l’ennesima sparata di Donald Trump, o qualcuno che gli risponde per le rime. Le cronache registrano il ritiro dalla corsa delle primarie di un candidato importante, il governatore del Wisconsin Scott Walker. La notizia viene data in anteprima dal New York Times, che cita fonti repubblicane a conoscenza della decisione. Walker ha convocato a sorpresa una conferenza stampa a Madison, nel Wisconsin, per comunicare la decisione. Corsa finita, dunque, per il 48enne governatore noto per le durissime battaglie ingaggiate (e molte vinte) coi sindacati. Walker è il secondo candidato che si ritira dall’affollato campo delle primarie repubblicane, […]

  

Biden “mister Tentenna”

Hillary Clinton recupera terreno nei sondaggi. Stando all’ultimo rilevamento Cnn-Orc l’ex segretaria di Stato raccoglie il 42% dei consensi tra i potenziali elettori nelle primarie democratiche, davanti a Bernie Sanders con il 24%. Il vicepresidente Joe Biden (che non è candidato) fa registrare il 22% dei consensi. Notevole passo in avanti per Hillary, che all’inizio di settembre era al 37%, con Sanders a dieci punti di distacco (27%) e Biden al 20%. La corsa, virtualmente a tre, potrebbe presto tornare a essere una corsa a due, visto che Biden sembra non volersi decidere a rompere gli indugi e scendere in […]

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>