Direttiva Copyright: la Commissione europea non eletta da nessuno vuole imbavagliare il web

Studenti di tutto il mondo, la pacchia è finita! Da oggi i temi di italiano e le ricerche di storia dovrete farle da soli, Wikipedia non potrà più venire in vostro soccorso. E già dal 3 luglio la versione italiana della più grande enciclopediaon line esistente, ha abbassato le saracinesche in segno di protesta contro l’approvazione della direttiva sul copyright, la riforma europea sul diritto d’autore che il Parlamento Europeo riunito in plenaria a Strasburgo voterà oggi. I maturandi hanno scampato il pericolo di un soffio, ma i loro colleghi universitari non potevano augurarsi disgrazia peggiore proprio durante la sessione estiva. Vabbè, […]

  

Le sfide che attendono il centrodestra. Se ne parla al SummerLab il 22 luglio a Viareggio

E’ un dato di fatto che nel Paese, anche alla luce delle ultime tornate amministrative, si respiri aria – e voglia – di centrodestra. I partiti di area, cioè Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, si trovano oggi in una posizione di obiettivo vantaggio rispetto ai principali competitor: da una parte un Partito democratico lacerato da divisioni interne, minacciato da nuove scissioni e con un segretario, Matteo Renzi, la cui stella appare molto offuscata; dall’altra il MoVimento 5 Stelle, che paga lo scotto di una gestione a dir poco incerta laddove è chiamato a governare – Roma su tutti – […]

  

Pubblicità Progresso. La famiglia perfetta secondo Coca Cola

L’obiettivo della pubblicità è in primis quello di vendere un prodotto ma anche quello di veicolare un’immagine positiva e vincente di un brand. Secondo Coca Cola, almeno da quello che ci viene proposto nell’ ultimo spot televisivo dal titolo “Pool boy” che su YouTube viaggia già oltre le 70mila visualizzazioni, l’immagine positiva e vincente sarebbe quella associata ad una famiglia così composta: ragazzina adolescente in preda a bollenti spiriti alla vista di un belloccio e prestante addetto alla pulizia della piscina con addominali scolpiti in bella vista, fratello gay con imbarazzante maglietta rosa (alla faccia degli stereotipi e delle banalizzazioni) […]

  

Referendum, è tempo che il fronte del No schieri i suoi campioni.

L’ora X si avvicina, inesorabile. Il 4 dicembre il dado sarà tratto e per Matteo Renzi quel giorno lo attende un appuntamento col destino: il suo. Per quanto possa pubblicamente negarlo, il Presidente del Consiglio è pienamente consapevole che sarà sostanzialmente un giudizio di gradimento sulla sua persona e guarda con apprensione ai sondaggi di questi giorni che fotografano una forbice fra il Sì e il No di 3-4 punti in favore di quest’ultima opzione. Ci sono due mesi esatti per provare la rimonta e tenendo conto che gli indecisi, sempre secondo i sondaggi, sarebbero uno sproposito – circa la […]

  

La rivincita delle “ragazzette”

La rivincita delle “ragazzette”

  

Oh mia Roma sì bella e perduta! E adesso un bel bagno di umiltà

Oh mia Roma sì bella e perduta! E adesso un bel bagno di umiltà

  

L’effetto boomerang dell’arroganza. Boschi e Renzi dovrebbero prendere lezioni di umiltà, prima ancora che di comunicazione

L’effetto boomerang dell’arroganza. Boschi e Renzi dovrebbero prendere lezioni di umiltà, prima ancora che di comunicazione   Al voto del referendum di ottobre mancano ancora cinque mesi ma la ministra Maria Elena Boschi si è portata avanti e nel giro di una manciata di giorni ha fatto già fatto il pieno di gaffes e considerazioni imbarazzanti. Ma siamo ancora all’inizio e dopo aver paragonato i sostenitori del NO a Casapound e sentenziato che i partigiani si dividono in veri e falsi – una sorta di selezione della razza partigiana sulla falsariga della selezione della specie di darwiniana memoria – chissà […]

  

Il blog di Laura Tecce © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>