Giornata mondiale della sicurezza in rete. (Quasi) un ragazzo su due ha paura del web. E gli adulti che fanno?

Sorpresa: ora i primi a essere preoccupati non sono i genitori. Sono proprio loro. I ragazzi. Anzi, peggio, pure i bambini tra gli 8 e gli 11 anni lasciati da soli a navigare nel mare magnum della rete. Si guardano intorno e vedono minacciata la propria privacy. Conoscono almeno un coetaneo che è stato vittima di cyberbullismo e almeno un loro amico guarda video con contenuti pornografici. Sanno di camminare in un mondo virtuale dove tutto può succedere senza avere alcuna garanzia di controlli da parte di nessuno. E ora ammettono di averne paura. I dati Per il 40% dei […]

  

La sfida di Happy Dolphin a Blu Whale comincia da #Iovalgo

happy-dolphin-1happydolphin

C’è un Delfino Felice che sta nuotando nello stesso mare della Balena blu. Lei tira giù, sempre più in basso verso gli abissi. Lui innalza verso l’alto. Con l’hashtag  #happydolphin e #sfidadei30giorni ha cominciato a muoversi da una settimana nella rete sperando di restare imbrigliato il più possibile tra i contatti degli adolescenti che hanno voglia di sfide sì ma tutte positive. L’idea è di due psicologhe che lavorano a Milano a Napoli, Ilaria Riviera e Roberta de Angelis che da anni lavorano con gli adolescenti. “Abbiamo voluto fare qualcosa di concreto per contrastare la Blu Whale”, spiega Ilaria Riviera. […]

  

Maestre e maltrattamenti. “Reclutamento troppo superficiale”

novara

“Mi chiedo se è  possibile che una professione estremamente delicata venga gestita a livello di selezione del personale in modo così superficiale”. Daniele Novara, pedagogista, direttore del centro  psicopedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti (Cpp) non si è fermato allo sconcerto sull’ennesimo caso di maestre arrestate per maltrattamenti sui bambini. Ma punta il dito contro i filtri che dovrebbe far capire a chi decide di diventare maestra se la sua scelta è giusta o se “danneggerà non solo gli altri ma anche se stessa”.  In sintesi: se sbagliano mestiere non c’è nessuno che che può fermarle prima di […]

  

Regola numero 1: coraggio. Lettera ai quindicenni (e ai loro genitori)

adolescentinovara

“Ragazzi, tirate fuori il coraggio. A 16 anni è importante usare tutto il coraggio che si ha.  E’ il momento giusto di fare esperienze. Osare“.   Parola di Daniele Novara, pedagogista, direttore del Centro psicopedagogico per la gestione dei conflitti, e autore, fra gli altri libri, di “Urlare non serve a nulla. Gestire i conflitti  con i figli per farsi ascoltare e guidarli nella crescita” .  Incontra molti ragazzi e ha avviato una scuola per genitori. Cliccate qui per il loro sito. Un giorno ha preso carta e penna e ha deciso di rivolgersi direttamente a loro, agli adolescenti di […]

  

Cellulare a tavola? Ecco l’esperimento del macina-pepe

A casa nostra è attaccato al frigo: “Regolamento per l’uso della tecnologia”. Dentro c’è di tutto un po’ … si spazia dall’utilizzo dei videogame (tempo e orari), a quello della tv (vietata quando si pranza) per finire agli smartphone. Regola numero 10: MAI a tavola. Ogni genitore oggi si trova a fare i conti con un nuovo capitolo dell’educazione, quello relativo all’uso della tecnologia. Come tutti gli “strumenti” non sono né buoni né cattivi di per sé. Sono utili se usati nel modo giusto, diventano dannosi se abusati. Eppure chi non avrebbe voluto in qualche momento una bacchetta magica che possa […]

  

Video shock: docente insultata in classe

Insulti. Offese. Pesanti, pesantissime. Inammissibili. Eppure è quello che succede in una classe di una scuola superiore. E’ un video shock quello che ha deciso di pubblicare sul suo sito “Tecnica della scuola” , un gesto che abbiamo apprezzato. “Quando insegnare diventa una guerra impossibile” scrive Vittorio Lodola D’Oria. “Abbiamo deciso di pubblicare il video inviato in forma anonima alla redazione – scrivono – che rappresenta uno spaccato purtroppo molto degradante di vita scolastica“.  Eccolo. incorporato da Embedded VideoYouTube Direkt “Nessuno – continua – può certamente chiamarsi fuori da questo quadro disarmante“. Ed è proprio così. L’insegnante dietro quella cattedra […]

  

Vacanze, ecco i 10 compiti per i genitori

vacanze

Mi sono troppo divertita oggi a leggere la lettera aperta della mamma blogger dell’Huffington Post ai suoi figli.  Leggetela. Parla di vacanze. E di regole che si sregolano durante l’estate. Di adolescenti che cercano la loro strada disseminandola di calzini  come fossero le molliche di pane della fiaba di Pollicino. Parla di confini che, in questo periodo, e all’improvviso, devono essere ogni anno rivisti, corretti, allargati, misurati, ricomposti e negoziati a seconda dell’età… Quando arriva l’estate c’è più tempo per stare con i figli.  Ed è anche l’occasione per ripensare ad alcuni comportamenti (nostri)  e sintonizzarli sulla nuova stagione. Diciamo che […]

  

Baby calcio, i doveri dei genitori e i diritti dei bambini

calcio

Un campetto di calcio. Una palla. Due squadre di ragazzini. Giocano. Sugli spalti papà e mamme tifano. Gridano. (Troppo) spesso, esagerano. Fin qui – per chi non bazzica i campetti – è la norma. Qualche giorno fa a Forte dei Marmi durante la Universal Cup – torneo per bambini classe 2004 (10 anni per intendersi)  – un gruppo di genitori è andato ben oltre, fino a fischiare ogni volta che i ragazzini di colore toccavano la palla.  La denuncia in un twitter di 12 taglienti parole del procuratore Mino Raiola: “Shock UniversalCup inc. Milan/PSG cl2004 genitori hanno fischiato ragazzi di […]

  

“Becco di rame”, un’oca da esempio

C’è un’oca che difende il pollaio dall’assalto di una volpe. Nella battaglia perde il becco. Non riesce più a mangiare,  è destinata a finire su una tavola imbandita quando invece i suoi padroni la trattavano come un animale da compagnia. Poi c’è un veterinario che pensa e ripensa finché non trova la soluzione e le monta un becco nuovo. Una protesi di rame. Da lì parte una vita nuova. Racconto la stria sul Giornale di oggi, la potete leggere cliccando qui . Il libro adatto ai bambini anche piccoli, sa spiegare con parole adatte e nel modo giusto che la disabilità […]

  

La first lady e il primo giorno (di scuola) che vorrei

Ha deciso di prendere un’aspettativa per stare con i figli.  Agnese Landini, moglie di Matteo Renzi insegna(va) in questi ultimi mesi latino e italiano all’Educandato Santissima Annunziata a Firenze. Ha deciso di prendere tempo. Di stare con i tre figli. La decisione ha scatenato i commenti più differenti. Se lo è potuta permettere, non c’è dubbio. Ma è vero anche che se lo è “voluta” permettere. E questo non è altrettanto scontato. Lo ha fatto utilizzando le parole di Alessandro D’Avenia, un prof. che come lei insegna italiano. Un prof. che con le parole ci sa fare eccome.  E che […]

  

Il blog di Serena Coppetti © 2018