Lezioni di stile da Zuckerberg? No, grazie

Schermata 2019-05-24 alle 11.29.48

La proprietà di whatsapp, che altro non è che il Mark Zuckerberg di Facebook, ha diffuso una mail a dir poco irritante su “Come usare WhatsApp in modo responsabile” con particolare riferimento alle Elezioni Europee. Si tratta di una sorta di decalogo che con uno stile paternalistico invita gli utenti a riflettere su quello che “trasmettono” ai propri contatti. Qualcuno ha voluto vedere in questa operazione una sensibilizzazione verso il fenomeno delle Fake News. Altri hanno ravvisato la totale inutilità di questo messaggio dato che i produttori di Fake News devono essere individuati e colpiti nell’inizio della diffusione e non […]

  

La musica nei negozi: tanta illegalità

L'utilizzo della musica in-store in Italia: contenuti, mercato e scenari futuri

Inizio scoppiettante per la Milano Music Week 2017 con un convegno in cui sono stati presentati i dati del Primo Osservatorio Permanente sulla diffusione dei contenuti musicali Instore, ovvero all’interno degli spazi pubblici delle attività commerciali. (Premetto sin d’ora il mio conflitto di interessi: l’indagine l’ho curata io, quindi se ritieni che la cosa possa influenzare l’articolo, non leggere da qui in avanti!) Il tema affrontato è molto delicato e meriterebbe un approfondimento molto più importante di questo articolo, ma il fenomeno della legalità/illegalità è presto delineato. Un esercizio commerciale in cui vi è accesso per il pubblico deve seguire […]

  

Telegram supera Whatsapp in educazione

cell

Gli smartphone sono invasi da App che permettono di comunicare senza soluzione di continuità. Non sorprende più ormai essere in un luogo affollato e sentire il suono di un messaggio in arrivo e vedere che molte persone si affannano a controllare se è il proprio display a mostrare una notifica. La frequenza delle notifiche è in sensibile aumento, come pure la maleducazione di chi non silenzia (a volte anche perchè non sa farlo) il volume delle stesse. Oltre ai messaggi personali, infatti, i gruppi impazzano e si moltiplicano (in particolare su Whatsapp) per ogni occasione: genitori della classe, colleghi di […]

  

Mobilità alternativa estiva

autostrada

L’estate sta entrando nel suo pieno e si registrano delle interessanti novità nelle abitudini di viaggio tra gli italiani. L’esplosione di Airbnb per soggiornare e di Blablacar  sono da considerarsi quasi dei fenomeni consolidati, in particolare tra i Millennials di tutta Europa, come pure le soluzioni aeree cui ha fatto da caposcuola Ryanair. Sotto a questi cappelli noti e in qualche caso controversi, vorrei soffermarmi su due realtà operanti nello Stivale che vanno ad aggredire questi nuovi trend sotto un punto di vista diverso, testimonianza della creatività italiana e dell’arguzia commerciale. Dopo un’attenta analisi delle riattivazioni delle polizze Rc moto, […]

  

vince Alibaba, addio FB, povera Italia

socialnetwork

Secondo il rapporto sull’ecommerce italiano presentato recentemente dalla società di consulenza Casaleggio e Associati (prevengo pregiudizi e critiche: fanno anche altre cose oltre a seguire i M5S… e questa indagine la fanno bene) “il valore del mercato e-commerce al dettaglio a livello mondiale è stimato in 1.915 miliardi di dollari nel 2016, oltre 200 miliardi di dollari in più del 2015, e pari all’8,7% del totale del mercato di vendita al dettaglio (7,4% nel 2015)”. Sebbene ormai mezzo mondo sia connesso, e grazie alla diffusione del Mobile (smartphone), in grado potenzialmente di acquistare qualsiasi cosa a tutte le ore del […]

  

Miss Italia e il Porno: cronaca di una finale

pornhub-insights-miss-italy-traffic

La recente scoparsa di Tiziana Cantone vittima di un’esposizione mediatica controversa e di una pressione psicologica per lei insostenibile, scoperchia un tema “bollente” nel consumo da parte degli italiani di materiale pornografico tramite la Rete. Il portale PornHub, editore tra gli altri di Youporn, offre un servizio di statistiche molto interessanti e curate sul fenomeno a livello mondiale e territoriale e in alcune occasioni effettua degli approfondimenti in occasione di eventi che possono influenzare la fruizione “media” dei vari siti “vietati ai minori” (anacronistica etichetta che riporto per far ulteriormente riflettere i lettori…). La recente finale di Miss Italia, che […]

  

Il blog di Diego Martone © 2019