La zuffa Comey-Trump

comey_trumpComey_libro

C’è allarme tra i repubblicani per l’uscita del libro di James Comey, ex direttore dell’Fbi licenziato in tronco da Trump nel maggio 2017. Predisposta una task force per screditarlo. Tra le varie inziative c’è anche un nomignolo che gli è stato affibbiato, “Lyin’ Comey” (Comey il bugiardo), che presumibilmente verrà usato sui social con tanto di hashtag. E pensare che Comey è stato un elettore repubblicano. Poi però è arrivata la rottura  col presidente e tutto ciò che ne è seguito. Ora il Grand Old Party teme che il ritorno sulla scena di Comey, con la scusa del libro da […]

  

Cia, tortura e vendetta

Sono venti i capi d’accusa che la Commissione di vigilanza sui servizi segreti del Senato Usa muove, nero su bianco, contro la Cia relativamente agli abusi compiuti nell’ambito del “Programma speciale di detenzione“, dal 2001 (dopo l’11 Settembre) al 2006. Vediamo di cosa si tratta: in primo luogo sarebbero state impiegate tecniche di interrogatorio “rafforzate” (mediante vere e proprie torture). Purtroppo, però, nonostante queste tecniche i prigionieri non avrebbero fornito informazioni utili. Questo “insuccesso” non è un dettaglio secondario, visto che la Cia ha sempre giustificato i metodi duri parlando di efficacia e necessità. Evidentemente, però, tanto efficaci non erano. […]

  

Ecco chi è la talpa del Guardian

Si chiama Edward Snowden, ha 29 anni e lavora per la Booz Allen Hamilton, un’azienda che presta servizi e consulenze per la Difesa. E’ lui la talpa che ha fatto uscire le notizie sul Guardian smascherando il sistema di intercettazioni telefoniche e informatiche operato dalla National Security Agency (Nsa). Ha minuziosamente raccolto e copiato il materiale 20 giorni fa dal suo ufficio della Nsa alle Hawaii. Poi, dopo aver avvertito il suo capo che sarebbe stato via un paio di settimane per curare l’epilessia di cui soffre, ha salutato la sua fidanzata limitandosi a dirle che sarebbe stato via per […]

  

Karzai: “Preso soldi dalla Cia”

Il presidente dell’Afghanistan Hamid Karzai ha ammesso che il Consiglio nazionale di sicurezza (Cns), un organismo dipendente dalla presidenza afghana, negli ultimi dieci anni ha ricevuto soldi dai servizi segreti degli Stati Uniti. “Sì, il Cns ha ricevuto denaro dalla Cia nel corso degli ultimi dieci anni. L’ammontare non è molto importante”, ha dichiarato rispondendo alle accuse mosse in un articolo pubblicato dal New York Times. Attualmente in visita in Finlandia, Karzai ha aggiunto che le somme di denaro sono state utilizzate con differenti finalità, compresi “trattamenti per gli agenti feriti, affitto di sedi e altri obiettivi operativi”. Il leader […]

  

Cia e Difesa: le nomine di Obama

Obama ha scelto il nuovo capo della Cia: è John Brennan, 58 anni. Il posto è vacante dal novembre scorso, quando il generale David Petraeus si è dimesso dopo essere stato travolto dallo scandalo della propria relazione extra-coniugale con la scrittrice Paula Broadwell, già sua biografa. Fedelissimo del presidente, in questi anni Brennan è stato il consigliere per la Sicurezza nazionale e la lotta al terrorismo della Casa Bianca. Già agente della Cia (iniziò a far carriera ai tempi di Clinton, proseguì con George W. Bush) è considerato l’architetto del “modello Yemen”, cioè la guerra dei droni contro il terrorismo (soprattutto […]

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2019