Come sopravvivere al cinema di sinistra

Ancora per qualche giorno, nelle edicole italiane, abbinato a il Giornale, trovate il mio libretto Come sopravvivere al cinema di sinistra, inserito nella collana Fuori dal Coro. Il pamphlet, che costa 2,50 euro, cerca di rispondere ad alcune domande che si pongono tutti quei cinefili che non si riconoscono nel pensiero unico della sinistra cinematografica: ridere è di destra? Chi non vota a sinistra è come viene dipinto nei film degli autori radical, ovvero razzista, ignorante, evasore e via dicendo?  Ma non solo. Ho cercato, usando anche un linguaggio semiserio (è pur sempre un libro estivo), di mettere alla berlina […]

  

Clint Eastwood stronca il politicamente corretto

Che Hollywood sia in mano ai Liberals non dovrebbe più sorprendere chi ama il cinema. La maggior parte delle star ha il cuore che batte democratico e Obama molto deve, per la sua prima elezione, agli endorsement di tanti attori e attrici che lo supportarono durante la sua candidatura. Artisti che, per le prossime presidenziali, si sono già schierati dalla parte della Clinton. Fa (rara) eccezione Clint Eastwood, di comprovata fede repubblicana, che, ieri, ha svelato che appoggerà Donald Trump, suo malgrado: «Devo optare per Trump, perché Hillary ha detto che seguirà i passi di Barack Obama».. Dando un calcio […]

  

Il blog di Maurizio Acerbi © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>