E oggi le staminali mesenchimali curano la Covid

C’erano una volta le cellule staminali mesenchimali…”Quelle del caso Stamina e dei sigilli agli Spedali di Brescia? Quelle dei bambini gravemente malati, dei ricorsi in tribunale e dell’appello di Celentano? Si chiederanno i lettori.”. Esatto, quelle. Sono passati 7 anni, mese più, mese meno. Ed ecco le stesse cellule, all’epoca “proibite severamente” (perché – si diceva – mancassero gli studi) rientrare dalla porta principale: oggi curano la Covid-19 in forma grave.  Di fatto le staminali mesenchimali si stanno testando in svariate malattie, perlopiù degenerative e autoimmuni, vi sono 198 trial nel mondo e almeno 10.000 pubblicazioni. Ma quel che ci interessa […]

  

Gli scoop di Nature? Le vecchie tesi sconfessate dai giudici

Oggi i media hanno riportato un servizio di Nature curato da Allison Abbot. Eccolo. Si parla delle dimissioni di alcuni scienziati – poi ci soffermeremo – e si riportano fatti stravecchi, smentiti dai giudici in due tornate, prima dal Tar di Brescia nel novembre 2012, poi da quello Lazio, il 4 dicembre 2013. E pure dallo stesso ministero. Le prove schiaccianti Nature parla di prove schiaccianti contro Stamina. Dove pesca la Abbot? Nelle solite ampolle sequestrate dai Nas e fatte analizzare a Modena. “Non ci sono staminali, ho trovato inquinanti” dichiarava Massimo Dominici dell’università di Modena al Corriere. Guardate qui. […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>