Inizia oggi il Congresso sulla pandemia respinto dal Politecnico di Torino

Non si svolge più al Politecnico di Torino, il congresso intitolato “Salute, Scienza e Società alla prova della pandemia”. Un dibattito articolato su cinque aree tematiche: Medicina, Diritto, Bioetica, Sociologia e Comunicazione per riflettere sulla pandemia Covid 19 a distanza di due anni e mezzo. La preparazione dei lavori è in corso da diversi mesi, i relatori che hanno risposto all’invito arrivano da tutti i Paesi. Gli interventi iniziano oggi, lunedì 21, alle ore 15 e si concluderanno venerdì 25 con la tavola rotonda delle ore 17, nella sede dello Sporting Dora di corso Umbria 83, a Torino. Fra gli ospiti internazionali […]

  

Eventi avversi post vaccino: l’Inghilterra batte l’Italia

È stato divulgato il tredicesimo rapporto Aifa di sorveglianza passiva sui vaccini anti Covid. Il periodo preso in esame parte dall’inizio della campagna vaccinale, il 27 dicembre 2020 e arriva fino al 26 settembre 2022. La prima osservazione che balza all’occhio è che, stando ai dati raccolti da Aifa, le vaccinazioni anti Covid sembrerebbero quasi innocue. Non sono evidenziati eventi avversi gravi come gli ictus conseguenti a rialzo pressorio di cui ci ha parlato il medico intervistato nel precedente post. Non vi sono elencati mieliti trasverse, paralisi dei nervi facciali, embolie con e senza piastrinopenia, trombocitopenie immunitarie, sindromi da perdita […]

  

C’è prima l’uomo o l’interesse (della scienza e della svolta green)?

  Il Comitato per l’etica della Biomedicina, CIEB, ha espresso un parere sul primato dell’essere umano rispetto ad altri interessi, quelli che il governo, dall’inizio della pandemia a oggi, ha indicato come prioritari e ineluttabili. Qui trovate il testo per esteso. Proviamo a riassumerlo e a riflettere insieme. Ricordiamo che il CIEB è un network internazionale formato da docenti universitari di varie discipline nato con l’intento di portare la riflessione bioetica al centro della gestione del Covid. Ogni scelta politica e ogni legge, infatti, non possono fare a meno dell’etica, ossia di quell’insieme di riflessioni sulle conseguenze delle decisioni che fanno […]

  

Vaccinati deceduti per Covid: sono 4.810 per l’ISS, uno per l’Aifa

Uno vale uno. Anzi, no: 4.810 vale 1. La differenza riguarda le persone decedute con diagnosi Covid 19 e/o complicanze che hanno ricevuto il ciclo completo di vaccinazione. Questi casi sono definiti “fallimenti vaccinali”. Secondo Aifa vi è stato un solo fallimento vaccinale. L’agenzia riporta di un 83enne deceduto per complicanze da Covid benché abbia fatto tre dosi di vaccino nei cinque mesi precedenti. Si trova a pag 12 del report di vigilanza passiva appena divulgato e riferito all’ultimo trimestre. Secondo l’Istituto Superiore di Sanità, invece, il numero dei vaccinati deceduti nell’ultimo trimestre è più di 4mila800 volte superiore. Lo […]

  

Docenti allontanati dalle classi, cosa c’è da imparare

Merita attenzione la questione dei docenti sospesi, rimasta a lungo nel silenzio. Già, non tutti sanno che quei maestri e quei professori allontanati dalle classi per non essersi vaccinati in gennaio, oggi sono presenti nelle scuole ma “tenuti nascosti” per punizione.  Cominciamo dall’inizio. Il 15 dicembre è entrato in vigore il decreto 172/2021 che ha introdotto l’obbligo di vaccinazione anti Covid per gli insegnanti, dall’asilo all’Università. E, per chi ha deciso di non ricevere le vaccinazione anti Covid, niente lavoro e stop allo stipendio, senza discussione. Nessuna trattativa è stata possibile, nè con i presidi (che si sono giustificati dicendo […]

  

Italia prima in Europa per booster (ma è fra i Paesi dove si muore di più di Covid)

Dopo due anni di pandemia sta emergendo che la mortalità da Covid è diversa, in Europa, da un Paese all’altro. Premessa: per ragionare sull’impatto della malattia non basta soffermarsi sulla letalità del virus, che abbiamo visto essersi attenuata con gli anni. La letalità è la percentuale dei morti rispetto al totale degli infettati (infection-fatality-ratio, IFR). “C’è un altro indicatore che getta luce sulla virulenza di una malattia infettiva – ci spiega Stefano Petti, epidemiologo e docente de La Sapienza – ed è il numero degli infettati necessari per avere un decesso Covid. La formula per esprimerlo è l’inverso dell’IFR, quindi […]

  

Il giorno della memoria (corta)

  Abbiamo saputo di un ragazzino aggredito da due coetanee, vicino a Livorno: “Taci ebreo, brucia nei forni”. Qui. Abbiamo sentito e letto, negli ultimi mesi, un crescendo di insulti a mezzo televisione e stampa: “Devono vivere come sorci”; “Criminali no vax”; “Sputate nei loro piatti”;“I non vaccinati non fanno più parte della società”. Abbiamo assistito alla barbarie di diversi ospedali che hanno negato gli interventi chirurgici a persone che non avevano fatto la prima o la terza dose di vaccino: la malpractice non riguarda solo il Galeazzi di Milano (Fuori dal coro e La Verità). Abbiamo visto giovanissimi non vaccinati […]

  

Perché i vaccini non hanno ancora un’approvazione definitiva? Cosa dice il Comitato per l’etica della Biomedicina

Come mai i vaccini anti Covid sono ancora sotto “approvazione condizionata”? Un anno fa le agenzie regolatorie avevano concesso un’autorizzazione provvisoria in vista dell’emergenza pandemica. I prodotti erano entrati in commercio “sotto osservazione” poiché, si diceva, non vi erano alternative. Su ognuna delle schede tecniche, infatti, era riportato il simbolo del triangolo rovesciato, con la scritta “farmaco sottoposto a monitoraggio addizionale”. Dopo un anno la situazione non è cambiata. I vaccini non sono ancora approvati in maniera definitiva. Significa che i requisiti richiesti per ottenere un’autorizzazione piena – che sono efficacia e sicurezza – non sono ancora soddisfatti. Ma significa […]

  

Italiani fra i più vaccinati al mondo (con mRNA) e più vessati

Siamo i terzi in Europa per numero di vaccinati, ma siamo anche quelli trattati peggio. Per la precisione abbiamo inoculato 201,36 dosi ogni cento abitanti, più di due punture per ciascun italiano. In cima alla classifica europea e davanti all’Italia ci sono solo la Danimarca con 221,36 somministrazioni ogni cento abitanti e l’Islanda con 204,18 dosi ogni cento abitanti. Ma sia Danimarca che Islanda sono Paesi meno popolati del nostro: perciò in numeri assoluti abbiamo il record europeo di vaccini somministrati. Così calcola il sito Ourworldindata al 18 gennaio. Poi, se guardiamo al resto del mondo, siamo comunque in testa […]

  

Il mondo che verrà

Me lo sono immaginato ieri, il mondo, che verrà. Mentre respiravo la manifestazione di protesta contro Green Pass e obbligo vaccinale promossa da Italexit. Eh sì che ho respirato, facendomi largo tra migliaia di persone nella piazza che Milano ha intitolato alla libertà,  XXV Aprile. Non si vedevano raduni così da anni. Evviva l’Italia Dal sonno s’è desta… Premessa. Non sappiamo cosa succederà domani: nessuno può saperlo. Non sappiamo come si orienterà il governo, o chi verrà eletto Presidente nè quando si andrà a votare. Però, talvolta, l’immaginazione funziona da sesto senso. E i segnali si colgono sentendo da dove […]

  

Diritti umani

Vi riporto le riflessioni di Claudia Pretto, giurista, ricercatrice ed esperta di monitoraggio dei diritti umani, intervenuta al convegno “Pandemia, invito al confronto” promosso dal Coordinamento 15 ottobre e dall’associazione ContiamoCi! Il dibattito si è tenuto a Roma all’hotel Nazionale di Piazza Montecitorio ed è durato due giorni (3 e 4 gennaio). Ha visto la partecipazione di 25 relatori fra i quali i membri della CMS, la Commissione medico scientifica indipendente di cui abbiamo parlato qui e qui. Qui trovate gli interventi dei relatori oltre a quello di Claudia Pretto intitolato “La gestione della pandemia in Italia al vaglio degli obblighi […]

  

La pandemia si spegnerà (se lo vogliamo)

  Abbiamo tracciato la pandemia da Covid 19 per filo e per segno. Elaborato grafici e diramato bollettini sull’andamento dei “casi” dal primo giorno della comparsa del virus. Abbiamo preteso di controllare il fenomeno per provare a fermarlo. In principio era la pandemia e la pandemia era presso il paziente zero…(la pandemia era dio?). Abbiamo temuto e rispettato la pandemia come un dio. Addirittura ci siamo sentiti noi stessi il dio della pandemia quando abbiamo imposto limiti e regole, concordato postulati, giudicato i malati (dividendoli in degni e indegni), imposto cacce all’untore (presunto) e castighi, fino a trasmettere in televisione […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2023
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>