Bambini resi più cagionevoli dalle protezioni o “piccoli serbatoi?”

Da un lato la notizia che i bambini piccoli, negli Stati Uniti, si stanno ammalando di più (di raffreddori) da quando hanno smesso di indossare le mascherine. Perciò i medici parlano di immunità compromessa. Dall’altro la volontà di vaccinare contro il Covid (per la prima o seconda-terza volta) i bimbi più piccoli, altrimenti denominati “serbatoi di virus”, untori in grado di far ammalare (ma due anni fa si diceva uccidere) i nonni. Questo succede in Italia. In mezzo alle due notizie c’è l’Oceano. Da una parte i medici si chiedono come mai i bambini siano diventati così cagionevoli. E, guardate, […]

  

Quante acrobazie per negare i danni da vaccino

È morto a 18 anni, il 31 dicembre scorso, 55 giorni dopo la seconda vaccinazione anti Covid. Ma per Aifa non esiste. Il suo caso non compare nemmeno tra i decessi “scartati”, quelli segnalati e non correlati alla vaccinazione. L’autopsia richiesta dal giudice dopo la denuncia della famiglia attribuisce il decesso a “causa naturale” pur con “la presenza istologica di pericardite e miocardite”. Il ragazzo era sano, studiava e viveva con il padre a Londra dove si era vaccinato, la prima volta l’11 settembre e la seconda il 6 novembre 2021 (entrambe con Pfizer e senza accusare alcun malessere). Ma […]

  

Vaccinati deceduti per Covid: sono 4.810 per l’ISS, uno per l’Aifa

Uno vale uno. Anzi, no: 4.810 vale 1. La differenza riguarda le persone decedute con diagnosi Covid 19 e/o complicanze che hanno ricevuto il ciclo completo di vaccinazione. Questi casi sono definiti “fallimenti vaccinali”. Secondo Aifa vi è stato un solo fallimento vaccinale. L’agenzia riporta di un 83enne deceduto per complicanze da Covid benché abbia fatto tre dosi di vaccino nei cinque mesi precedenti. Si trova a pag 12 del report di vigilanza passiva appena divulgato e riferito all’ultimo trimestre. Secondo l’Istituto Superiore di Sanità, invece, il numero dei vaccinati deceduti nell’ultimo trimestre è più di 4mila800 volte superiore. Lo […]

  

Quarta dose, così la FDA boccia i vaccini per le varianti 

C’è tanta confusione sui vaccini da somministrare in autunno. È di pochi giorni fa la notizia che la FDA, agenzia regolatoria americana, ha bocciato gli ultimi preparati di Pfizer e Moderna. Il motivo? Entrambe le big pharma avevano prodotto e sperimentato il bivalente contenente il virus Wuhan, cioè il Sars Cov 2 dell’esordio, ormai scomparso, abbinato alla variante omicron ba.1 e hanno sottoposto i vaccini all’approvazione della FDA. In sintesi, la FDA ha fatto notare che omicron ba.1 era diffusa al 35% a marzo, ed è sparita a giugno, e adesso circolano omicron ba.4 e ba.5: da qui la richiesta […]

  

Vaccini ai bambini, perché alcuni medici sono seriamente preoccupati

”Perché vorreste vaccinare i bambini piccoli contro la Covid?” Si chiedono i 76 medici del Regno Unito che hanno inviato una lettera alle autorità sanitarie motivando le ragioni per non farlo. ”Perché volete, se ogni nuova variante del Sars Cov 2 è sempre meno virulenta e se vi sono diverse evidenze della scarsa efficacia di questi vaccini? E se nel contempo aumentano le preoccupazioni sugli effetti a lungo termine? Perché insistete, se la stragrande maggioranza dei piccoli che volete vaccinare è già entrata in contatto con il virus?” I 76 medici ricordano alle autorità che l’azienda Pfizer ha presentato alla […]

  

Toh, l’immunità da malattia è più efficace del tris di vaccini

Pubblico uno dei commenti che lo scienziato Norman Noah, Emerito alla storica London School of Hygiene and Tropical Medicine, scrive periodicamente sulla pandemia da ormai più di 2 anni. Noah, che dirige la rivista “Epidemiology and Infection”, ha 85 anni e si occupa di infezioni e malattie infettive da più di 50 anni. Ogni settimana, a volte anche più spesso, il professore invia gli articoli ai suoi iscritti, creando una sorta di community di studiosi desiderosi di riflettere  su quanto accaduto. Il testo di oggi è stato divulgato la settimana scorsa ed è corredato da  studi. Ringrazio il professor Stefano […]

  

Il virus circolante prima del dicembre 2019 e le difficoltà dell’OMS

La notizia è nota: il virus Sars-Cov-2 circolava tempo prima del suo “battesimo ufficiale”, nel dicembre 2019. Diversi studi, da tutto il mondo, ne hanno retrodatato la nascita di diversi mesi. La prova? Le tracce degli anticorpi rilevate nel sangue dei donatori o dei pazienti ricoverati. Ma fin qui, dicevamo, nulla di nuovo. Oltrettutto è normale che una pandemia non divampi all’improvviso a partire dal giorno del presunto incendio ma che prenda corpo, sotto traccia, dando avvisaglie sporadiche. Ed è proprio così che è avvenuto. Ma non è tutto. Oltre agli anticorpi presenti nel sangue di alcuni pazienti fin dal […]

  

Lo studio di Colonia: ci si ammala dopo due dosi di vaccino

Torniamo sull’argomento che una volta era chiamato “fallimento vaccinale”. I vaccini non sono infallibili – ci hanno sempre spiegato – in una piccola percentuale di casi possono non funzionare. Succede così che un vaccinato possa comunque ammalarsi. Oggi, che è stato introdotto il Green Pass, questa eventualità andrebbe “quantificata” con attenzione (ad esempio: in quale percentuale ci si ammala e in quale si resta solo positivi? E se si è positivi, o infetti, si può contagiare?) altrimenti si rischia di sottovalutare il pericolo credendosi protetti al 100% quando invece si è untori. Sarà per questo che il premier Mario Draghi […]

  

È ufficiale: ci si può ammalare dopo il vaccino

Le hanno chiamate “Vaccine-breakthrough infections” (VBI), sono le infezioni da Sars-Cov-2 che si verificano dopo aver completato il ciclo vaccinale. Lo studio riguarda le persone che hanno fatto i vaccini a mRNA. Tutte le persone che si sono infettate e ammalate dopo la vaccinazione completa avevano alti livelli di anticorpi nel sangue, quindi erano da considerarsi immuni. Gli anticorpi, se pur presenti in quantità, non hanno tuttavia evitato la malattia a 24 militari e sanitari su un totale di 1547 infettati, tanti i partecipanti dello studio. Zero protezione sia nei confronti del ceppo originale del virus che delle varianti. Qui […]

  

Attenti alle fake news o attenti a Facebook che decide cosa è fake news?

Prima la notizia: se un articolo scientifico viene cancellato da Facebook con la motivazione che è una fake news non vuol dire che il lavoro sia davvero una bufala. Stiamo parlando di una pubblicazione sull’International Journal of Infectious Diseases da parte di Elsevier, la stessa casa editrice di Lancet, per capirci. Anni luce distante dalla miriade di articoli acchiappa-clic che peschiamo nel luccicante web. Dobbiamo pensare che lo studio non piaccia a Zuckerberg e a ciò che ruota attorno alla piattaforma? Vedremo. Certo è che un padrone di casa è libero di scegliere i propri ospiti. E, legittimamente, lo è […]

  

Meno Covid: merito dei vaccini o della primavera?

  Inauguro oggi una serie di articoli “in pillole” per informarvi del lavoro svolto dal Gruppo Studio “Info-vax evidence based e strategie contro la Covid 19”. Composto da medici e ricercatori, il Gruppo si rivolge al personale e alle istituzioni sanitarie e si prefigge di: – individuare le migliori strategie per affrontare la malattia basandosi sulla Evidence Based Medicine;  – aprire un dibattito scientifico che accolga anche il contradditorio;  – fare “massa critica” aumentando la consapevolezza delle malattie e del modo di prevenirle. Cliccate qui per consultare il sito. La pillola di oggi è ben sintetizzata dalle quattro tabelle che […]

  

UK, ecco gli eventi avversi e i decessi dopo il vaccino

Vi presento il report inglese sugli eventi avversi delle vaccinazioni. Il Regno Unito si appresta alla riapertura e annovera 26 milioni di vaccinati, (2,2 milioni sono le seconde dosi). Nel rapporto figurano, in proporzioni molto simili, sia le reazioni segnalate dopo il vaccino Pfizer (124.371 di cui 302 fatali) sia quelle dopo Astrazeneca (116.162 di cui 472 fatali); vi è poi una più piccola percentuale di reazioni riferita a un vaccino di cui non si conosce la marca (1.367 di cui 12 fatali). Le segnalazioni arrivano all’ MHRA, che è l’Agenzia dei farmaci inglese attraverso un programma detto Yellow Card perchè […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>