E oggi le staminali mesenchimali curano la Covid

C’erano una volta le cellule staminali mesenchimali…”Quelle del caso Stamina e dei sigilli agli Spedali di Brescia? Quelle dei bambini gravemente malati, dei ricorsi in tribunale e dell’appello di Celentano? Si chiederanno i lettori.”. Esatto, quelle. Sono passati 7 anni, mese più, mese meno. Ed ecco le stesse cellule, all’epoca “proibite severamente” (perché – si diceva – mancassero gli studi) rientrare dalla porta principale: oggi curano la Covid-19 in forma grave.  Di fatto le staminali mesenchimali si stanno testando in svariate malattie, perlopiù degenerative e autoimmuni, vi sono 198 trial nel mondo e almeno 10.000 pubblicazioni. Ma quel che ci interessa […]

  

Stamina, il retroscena nascosto (e Lorenzin si fa restituire i soldi del biglietto offerto a Mauro Ferrari)

Quello che stiamo per raccontarvi assomiglia a una sequenza di barzellette.  Ma è tutto tristemente vero. Antefatto. Ricordate perchè Mauro Ferrari, presidente dello Houston Methodist Research Institute, fu fatto fuori dal comitato chiamato a valutare Stamina? Il professore aveva dichiarato in tivù alle Iene che “questa sarebbe stata per l’Italia un’occasione per assumere un ruolo di leadership” (ne abbiamo scritto sul blog). Aveva parlato in generale delle potenzialità delle staminali e della caratteristica di riunire tre poteri, unica al mondo, che ha l’Italia: qui lo Stato approva le nuove terapie, decide cosa deve entrare nell’elenco dei farmaci e stabilisce pure […]

  

Gli scoop di Nature? Le vecchie tesi sconfessate dai giudici

Oggi i media hanno riportato un servizio di Nature curato da Allison Abbot. Eccolo. Si parla delle dimissioni di alcuni scienziati – poi ci soffermeremo – e si riportano fatti stravecchi, smentiti dai giudici in due tornate, prima dal Tar di Brescia nel novembre 2012, poi da quello Lazio, il 4 dicembre 2013. E pure dallo stesso ministero. Le prove schiaccianti Nature parla di prove schiaccianti contro Stamina. Dove pesca la Abbot? Nelle solite ampolle sequestrate dai Nas e fatte analizzare a Modena. “Non ci sono staminali, ho trovato inquinanti” dichiarava Massimo Dominici dell’università di Modena al Corriere. Guardate qui. […]

  

Fra Cattaneo e Ricordi spunta il benefattore

Leggete qui. È l’articolo che Elena Cattaneo, la ricercatrice dell’università di Milano nominata senatrice a vita da Napolitano, ha scritto su la Stampa contro Camillo Ricordi, il direttore del centro Trapianti e dell’istituto di ricerca sul diabete di Miami, “colpevole” di volere analizzare nel suo centro in Florida le staminali del metodo Stamina. Fantasiosa e astiosa. Cattaneo scrive che “Ricordi si lascia andare con la fantasia, facendo danni in Italia” quando dice che “se le staminali mesenchimali non diventano neuroni in vitro possono sempre diventarlo in vivo”. E parte lei per un viaggio tra le nuvole in compagnia di cammelli […]

  

Da Miami una musica nuova: così si testerà Stamina

Arriva da Miami lo scienziato che “sperimenterà” Stamina. Si chiama Camillo Ricordi, è professore di ingegneria biomedica e direttore del centro trapianti e ricerca del diabete all’Università di Miami. Dal 1985 è membro della commissione della Food and Drug Administration per la processazione e caratterizzazione dei prodotti cellulari. Ricordi discende dalla famiglia che nel 1808 fondò l’omonima casa editrice musicale. Professore, Davide Vannoni ha annunciato che Stamina verrà sperimentata nel suo centro di Miami la seconda settimana di gennaio. “Si è creata confusione sulla parola sperimentazione. Non faremo trial clinici, non siamo collaboratori di Vannoni. Mettiamo a disposizione il programma […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>