Formidabili quegli Happy Days…

Quando ero ragazzino non vedevo l’ora che arrivasse l’ora di Happy Days. Andavo pazzo per la famiglia Cunningham di Milwaukee (Wisconsin): per Richie e Joanie, per i loro genitori Howard e Marion. Ovviamente il “mito assoluto” era lui, Fonzie, il cui vero nome, nella serie, era Arthur Herbert Fonzarelli , soprannominato “The Fonz” (o Fonzie). E pensare che all’inizio, quando il telefilm fu lanciato, avrebbe dovuto essere un personaggio minore, di contorno. Ma con quel suo carattere ribelle e sicuro di sé, leale e onesto, quel suo essere non istruito ma gran lavoratore, amante delle moto e delle auto (meccanico […]

  

Essere o non essere (democratici)…

Il fatto stesso che una delle riviste statunitensi più famose, il Time, abbia duramente criticato Biden per la scelta di tenere un summit internazionale sulla democrazia, dà la misura di cosa sia (davvero) la democrazia e perché sia importante. Partiamo dalla critica del Time: “Il Summit for Democracy voluto dal presidente Usa è la punta dell’ipocrisia. Non c’è spiegazione – si legge nell’articolo del saggista Debasish Roy Chowdhury – sul perché siano stati invitati alcuni Paesi così lontani dalla democrazia. Più del 30% dei 110 invitati sono classificati dalla no-profit americana Freedom House come parzialmente liberi, mentre tre ’non lo […]

  

Piombo nel sangue: maxi risarcimento per il caso Flint

Seicentoventisei milioni di dollari per le vittime dell’acqua “avvelenata” di Flint, città del Michigan di 102mila abitanti a maggioranza afroamericana, situata 106 km a nord ovest di Detroit. La maggior parte della somma dovrà pagarla lo stato del Michigan, che il giudice federale ha ritenuto responsabile di aver ignorato i rischi derivanti dall’uso dell’acqua del fiume. “L’accordo raggiunto è un enorme successo per molte ragioni – ha spiegato nella sentenza il giudice del Michigan Judith Levy – ​una delle quali è che stabilisce un programma di risarcimento completo e coerente per ogni persona”. Il disastro ambientale ebbe inizio nell’aprile 2014; […]

  

Giù le mani da Jefferson

A forza di segare il ramo su cui si sta appoggiati… si finisce per terra. È il rischio che corrono negli Stati Uniti, dove la cosiddetta “cancel culture” va avanti come uno schiacciasassi, abbattendo statue e icone. L’ultima vittima è la statua di Thomas Jefferson, uno dei padri fondatori, che dal 1915 si trovava nella sala del consiglio comunale di New York. Una commissione municipale ha deciso che sarà rimossa, accogliendo una vecchia richiesta avanzata da alcuni consiglieri afroamericani e latinos che contestavano il passato schiavista di Jefferson, terzo presidente degli Stati Uniti fra il 1801 e il 1809 e fra […]

  

Il fantasma di Monica Lewinsky

Aveva solo 22 anni quando rimase coinvolta nello scandalo che travolse la Casa Bianca. La stagista Monica Lewinsky ebbe una relazione sessuale con il presidente Bill Clinton, costringendo quest’ultimo a subire un imbarazzante procedimento giudiziario per le accuse di falsa testimonianza. Nel corso di un processo sulle presunte molestie sessuali nei confronti della giornalista Paula Jones, dichiarò di non aver mai avuto rapporti sessuali con la Lewinski, mentre davanti al Grand jury dovette ammettere di aver avuto una “relazione fisica impropria”. Negli Stati Uniti si è tornati a parlare del caso Lewinsky per l’uscita di una serie tv su Fox, […]

  

L’attacco all’Occidente: 11 Settembre venti anni dopo

Venti anni dopo l’11 Settembre viene da chiedersi: cosa è cambiato? I talebani sono tornati al potere in Afghanistan, gli Stati Uniti si sono ritirati dopo una guerra lunga e costosa che non ha lasciato niente di buono dietro di sé. Il mondo sicuramente non è più sicuro. Ma, per un attimo, tralasciamo tutto quello che è capitato in questi venti anni e torniamo, con la mente, a quel maledetto martedì che cambiò la storia del mondo, causando morte e distruzione. Nell’arco di poche ore quattro aerei vengono dirottati e usati come armi per colpire gli Stati Uniti, schiantandosi contro […]

  

Via da Kabul. E ora?

“Era ora di finire questa guerra. Il mondo è cambiato, siamo in competizione continua con la Cina, siamo in sfida con la Russia, e non c’è cosa che loro vorrebbero di più del fatto che noi restassimo impantanati in Afghanistan per altri 10 anni”. Questa frase di Joe Biden mette fine, una volta per tutte, al mare di ipocrisia e di propaganda intorno all’intervento militare degli Stati Uniti a Kabul e dintorni. Nel 2001 l’obiettivo prioritario era dare la caccia a Osama bin Laden, regista dell’11 Settembre, protetto dal regime talebano. Ma tutto il resto, la libertà degli afghani, i […]

  

Spazio, ultima frontiera

“Spazio, ultima frontiera. Eccovi i viaggi dell’astronave Enterprise durante la sua missione quinquennale, diretta all’esplorazione di strani, nuovi mondi, alla ricerca di altre forme di vita e di civiltà, fino ad arrivare laddove nessun uomo è mai giunto prima…”. Iniziavano così le puntate di Star Trek, la fortunata serie tv degli anni Sessanta con il signor Spock (Leonard Nimoy), il capitano Kirk (Williams Shatner), il dottor McCoy (Jackson Deforest Kelly), l’ingegnere Scott e un equipaggio molto affiatato a bordo della mitica astronave Enterprise. Ambientata nel futuro, con la Federazione dei Pianeti Uniti in cui confluivano i popoli di diversi sistemi […]

  

Un poliziotto per New York

La Grande Mela sarà guidata da uno “sceriffo”. A contendersi la poltrona di sindaco di New York alla prossime elezioni saranno infatti Eric Adams (foto in alto), ex poliziotto, poi senatore dello stato di New York e presidente del municipio di Brooklyn, che ha appena vinto le primarie democratiche battendo 12 candidati, e Curtis Sliwa (foto sotto) per i repubblicani, conduttore radiofonico, famoso per aver fondato i Guardian Angels, i volontari che pattugliano la città fornendo aiuto a chi ha bisogno, cercando di proteggere i cittadini dalla criminalità. Ed è proprio su questo tasto, la lotta senza quartiere alla criminalità, […]

  

Il “falco” Rumsfeld è morto

Si è spento all’età di 88 anni l’ex segretario alla Difesa degli Stati Uniti Donald Rumsfeld. “È con profonda tristezza che condividiamo la notizia della scomparsa di Donald Rumsfeld, statista americano e marito devoto, padre, nonno e bisnonno – si legge in una nota diffusa dalla famiglia -. A 88 anni era circondato dalla famiglia nella sua amata Taos, nel New Mexico. La storia potrebbe ricordarlo per i suoi straordinari risultati in oltre sei decenni di servizio pubblico, ma per coloro che lo hanno conosciuto meglio e le cui vite sono state cambiate per sempre di conseguenza, ricorderemo il suo […]

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>