Usa 2016, Jeb Bush in crisi

Aveva iniziato la corsa delle primarie repubblicane come favorito, vuoi per il cognome “pesante”, vuoi per l’esperienza politica alle spalle (governatore della Florida) e i suoi forti legami coi latinos (la moglie è messicana). Ma soprattutto per la straordinaria capacità della sua famiglia di raccogliere fondi. Ora però Jeb Bush se la passa male. Secondo l’ultimo sondaggio di Wall Street Journal e Nbc Donald Trump è in testa con il 25% dei consensi (dal 21% della fine di settembre), mentre l’ex neurochirurgo Ben Carson è ben saldo al secondo posto con il 22%. Dietro il  senatore di origini cubane, Marco […]

  

Trump: se qualche prof avesse avuto la pistola non ci sarebbe stata la strage in Oregon

La strage all’Umpqua Community College dell’Oregon (9 morti) ha riportato in primo piano il dibattito sulle armi, che divide la politica staunitense in modo trasversale. Il presidente Obama ha rispolverato il suo cavallo di battaglia: “Non ci sono leggi sufficienti sul controllo delle armi”. Ed ha aggiunto, sconsolato, che “questa (tragedia, ndr) sta diventando una routine. Stiamo diventando insensibili a tutto questo”. Poi ha ammonito i propri cittadini: “Le preghiere non bastano più”. Invocando una legge di buon senso sulle armi da fuoco. Ma ha ammesso di avere le mani legate: “Non posso cambiare le cose da solo, senza il […]

  

Usa 2016, Lady Fiorina mette in riga Trump

Decideranno gli elettori chi ha vinto o perso. Lo vedremo a partire dai prossimi sondaggi. Limitiamoci ad alcune osservazioni sul secondo confronto in tv tra i candidati repubblicani, trasmesso in diretta tv dalla Cnn. Il confronto si è svolto in un luogo simbolo per la destra americana, la biblioteca presidenziale dedicata a Ronald Reagan, a Simi Valley (California), con i candidati in piedi davanti al Boeing 707 utilizzato da Reagan. Com’è andata? A volte si ha l’impressione che non sia tanto Donald Trump ad emergere, stagliandosi sugli sfidanti, quanto loro a lasciargli (troppo) spazio. E lui, ovviamente, ne approfitta, dispensando […]

  

Bagno di folla per Donald Trump

Va avanti senza tentennamenti Donald Trump. E più l’establishment repubblicano si scandalizza per le sue prese di posizione estreme, più lui se ne infischia e avanza nei consensi. Ieri cambio di programma all’ultimo momento per un evento elettorale Mobile, in Alabama: a causa del forte e inatteso afflusso di persone che volevano ascoltare dal vivo Trump, gli organizzatori hanno deciso di spostare tutto in uno stadio. Inizialmente l’evento era stato organizzato in un centro comunale in grado di ospitare 4.000 persone, l’evento elettorale è stato spostato in fretta e furia al Ladd-Peebles Stadium (43.000 posti), che solitamente ospita gare studentesche […]

  

Obama fa il gradasso: vincerei un terzo mandato

Prima di lasciare il Kenya Obama si è voluto togliere uno sfizio: “Qualcuno negli Stati Uniti potrebbe pensare che sono venuto qui per cercare il mio certificato di nascita. Ma non è così”. Con questa battuta, pronunciata durante la cena a Nairobi con il presidente keniano Uhuru Kenyatta, il presidente Usa ha voluto scherzare sui “birther“, quelli che in America mettono in dubbio la sua cittadinanza americana, arrivando ad affermare che, non avendola, non ha titolo a occupare la poltrona della Casa Bianca (tra i birther c’è anche un candidato alle primarie del Gop, Donald Trump). Dall’Etiopia Obama si è […]

  

La ricetta di Jeb Bush per la Casa Bianca

“Il mio obiettivo da presidente è una crescita economica del 4% che generi 19 milioni di nuovi posti di lavoro“. Jeb Bush parte subito in quarta nel giorno in cui annuncia ufficialmente, al Miami Dade College, la sua corsa per la presidenza degli Stati Uniti. “Il partito adesso alla Casa Bianca non vuole cambiamenti e vuole mantenere il potere, andare avanti sotto un nome diverso con lo stesso programma” ma “io e voi sappiamo che l’America merita di meglio”. “Non voglio vedere altri quattro anni che non riesco a immaginare con questo tipo di leadership” allora “chiedo cosa dobbiamo fare? La […]

  

Jeb Bush parte e… accantona il cognome

  “Jeb! 2016”: recita così il logo della campagna elettorale di Jeb Bush, svelato su Twitter alla vigilia dell’annuncio ufficiale della candidatura. “Jeb!” è scritto in rosso e “2016” in blu, i colori della bandiera americana. Scelta decisamente patriottica. Non compare il cognome Bush. Forse è un modo per differenziarsi dai due ex presidenti della sua famiglia? Di sicuro la sua famiglia, nel bene o nel male, pesa. È vero anche, però, che il logo è molto simile a quello che Jeb utilizzò candidandosi per diventare governatore della Florida nel 1994 (quella volta gli andò male, fu eletto quando ci […]

  

Jeb Bush: “Putin è un bullo, capisce solo la forza”

Vladimir Putin è un “bullo” che “può essere contenuto solo con la forza”. Non usa mezzi termini Jeb Bush, parlando con i giornalisti a Berlino. Il fratello di George W. ha attacca duramente la politica del Cremlino nell’est dell’Europa. “Certe azioni hanno le loro conseguenze”, ha detto l’ex governatore della Florida ventilando l’ipotesi che Stati Uniti e Nato dispieghino le loro forze a difesa dei paesi Baltici, “in un’area in cui Mosca sta inviando decine di migliaia di soldati”. Bush è arrivato in Europa per cercare di accreditarsi sul fronte della politica estera. Il suo tour prevede, dopo la Germania, […]

  

Usa 2016, Jeb Bush dà l’annuncio. Perry ci riprova

Da mesi gira in lungo e in largo gli Stati Uniti per raccogliere fondi e organizzare la propria rete sul territorio, anche se ufficialmente non è ancora sceso in campo. Ora arriva l’annuncio. O meglio, l’annuncio dell’annuncio. L’ex governatore della Florida, Jeb Bush, il prossimo 15 giugno ufficializzerà la propria candidatura alle primarie repubblicane per la Casa Bianca. Per comunicarlo ha scelto la città di Miami (Florida). Lo ha riferito la sua portavoce, Kristy Campbell, citata dal Miami Herald. Sei mesi fa il 62enne fratello minore dell’ex presidente George W. Bush aveva fatto sapere che stava “attivamente esplorando” la possibilità […]

  

L’ombra dell’Iraq crea problemi a Jeb Bush

Uguale a mio fratello? No, non lo sono, non posso esserlo. Deve aver pensato questo Jeb Bush dopo che è finito sotto attacco per un commento sulla guerra degli Usa in Iraq. E così ha provato a prendere le distanze dall’ex presidente. Un difficile gioco di equilibri che, se andrà avanti, potrebbe creargli non poche difficoltà, costringendolo a dedicare energie a difendere le scelte del fratello (o a smarcarsi da lui, ma senza esagerare) anziché a spiegare le proprie ricette per l’America. Tutto è iniziato durante un’intervista a Fox News (guarda il video). “Sì, avrei autorizzato l’invasione del 2003”, ha […]

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>