Trump: Hillary e Obama crearono l’Isis

Trump_Mississippi

Donald Trump torna ad alzare il livello dello scontro politico. Lo fa parlando a Biloxi, in Mississippi. Parte dall’analisi delle violenze scoppiate all’ambasciata saudita di Teheran, presa d’assalto da un gruppo di manifestanti dopo che l’Arabia saudita ha giustiziato 47 persone, tra cui l’imam sciita Nimr al Nimr. Per Trump quello che sta accadendo è abbastanza evidente: “A Teheran stanno bruciando l’ambasciata saudita, lo vedete? L’Iran vuole conquistare l’Arabia saudita perché vuole il suo petrolio. L’ha sempre voluto”. E rivendica di averlo detto da tempo. Sottolinea poi di essere stato tra i primi a dire che era necessario bombardare le […]

  

Nucleare Iran, Obama sfida il Congresso Usa

Barack Obama speaks about the Iran nuclear deal

Il presidente degli Stati Uniti è molto soddisfatto per l’accordo sul nucleare iraniano, siglato a Vienna tra il Gruppo dei 5+1 e Teheran. “Grazie a questo accordo l’Iran non sarà in grado di sviluppare la bomba atomica”, sottolinea Barack Obama in una dichiarazione rilasciata alle 7 del mattino (ora di Washington). Per il presidente si tratta di una grande vittoria della diplomazia Usa. “Se l’Iran violerà l’accordo tutte le sanzioni saranno ripristinate e ci saranno serie conseguenze”. Obama assicura che  l’accordo “non si basa sulla fiducia, ma sulle verifiche. E precisa che “gli ispettori saranno in grado di accedere a […]

  

Repubblicani scrivono all’Iran. Obama s’infuria

Iran_nuclearePresident Obama Signs Student Aid Bill of Rights

A Obama non è andata giù la lettera aperta che 47 senatori hanno indirizzato alla leadership iraniana, inviando a Teheran un chiaro messaggio: qualunque accordo sul nucleare col presidente americano non durerà, non andrà oltre il suo mandato senza l’autorizzazione del Congresso. Immediata (e stizzita) la condanna della Casa Bianca: “Si tratta dell’ennesimo sforzo di parte per minare i negoziati in corso tra l’Iran e le potenze occidentali”. È la coda della polemica nata con l’invito che i Repubblicani hanno fatto a Netanyahu e che il premier israeliano ha accolto, andando a parlare al Congresso Usa. Tra i repubblicani firmatari […]

  

Tensione alta tra Usa e Israele

Il 3 marzo il premier israeliano Benjamin Netanyahu parlerà al Congresso degli Stati Uniti, dove è stato invitato dai repubblicani. L’incontro non è stato programmato con la Casa Bianca (violando palesemente il protocollo diplomatico) e sta creando profonde tensioni tra Stati Uniti e Israele. “Netanyahu – ha fatto sapere il segretario di Stato americano, John Kerry – è sempre il benvenuto negli Stati Uniti, ma è inusuale che sia stato invitato dalla Camera e non dalla Casa Bianca”. Obama ha già fatto sapere che non incontrerà Netanyahu. Ma c’è di più: il primo ministro israeliano davanti al Congresso Usa parlerà […]

  

Rabbia di Teheran contro Argo

I premi vinti dal film “Argo” (tre Oscar) hanno fatto arrabbiare Teheran. Era inevitabile, visto che la pellicola di Ben Affleck si basa su una vicenda, realmente accaduta, dopo la rivoluzione iraniana del 1979: la delicata operazione di intelligence per liberare sei ostaggi americani, fuggiti durante l’assalto all’ambasciata statunitense di Teheran, nel 1979. Il film descrive l’Iran di quel periodo (e secondo molti anche di oggi). Un quadro assai poco rassicurante, che non è stato per nulla gradito dagli iraniani, che parlano di “un ritratto irrealistico” del loro Paese. L’avvocato francese Isabelle Coutant-Peyre – nota per il suo legame, non […]

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2019