Novità in fumo

Auguro a tutti un sereno 2013. Che ci porti chiarezza l’anno che verrà, che ci aiuti a veder lontano, a decidere e a vivere. Vi posto un video che non è bello ma cela un messaggio vero. Vi auguro di alleggerirvi dalle apparenze, di fare a meno di quello che non è indispensabile, di concentrarvi sull’essenziale. Vi auguro di smascherare i bugiardi, di incenerire gli inganni. Fa discutere l’ultimo spot anti- fumo che sta circolando in Gran Bretagna. Un uomo aspira con gusto la sua bionda, nell’altra mano ha una tazza di caffè, piano piano la sigaretta si crepa, si […]

  

Retinoidi, ma quanto c’è da aspettare?

Arriva dalla Francia l’ultimo studio sui retinoidi, efficaci, efficacissimi nel prevenire il tumore la seno. Leggete su Molecular BioSystem il lavoro appena pubblicato da cinque ricercatori d’Oltralpe, fra i quali c’è anche un’italiana, Beatrice Orsetti. La ricerca mostra che l’azione degli estrogeni è inibita dall’acido retinoico. Non solo, si ripete che “acido retinoico e altri retinoidi sono promettenti per prevenire il cancro al seno”. Eccola qui, la vera prevenzione. Un insieme di molecole a bassa tossicità capaci di “resettare” il nostro corpo, di intervenire su quello che giá una volta si è inceppato e ha prodotto un cancro. Prevenzione in […]

  

“Mio fratello abbandonò la cura Di Bella”

Franco Ambrosino, imprenditore fiorentino, è morto di cancro a 68 anni. Questa storia non ha un lieto fine, anzi, è addirittura crudele. Ma, come capita spesso nei momenti di grande dolore, è quando si tocca l’abisso che vengono a galla le verità. E a me questa storia ha insegnato molto. Ce la racconta la sorella Gabriella. Franco, sposato e con due figli, ha creato dal nulla e gestito per quarant’ anni un’importante azienda vinicola toscana. Quando si è trovato ad affrontare il cancro – una recidiva di tumore alla prostata (operato nel 2005) e le sue cinque metastasi – si […]

  

Quanti test deve passare il betacarotene?

C’è un’agenzia che da settimana scorsa richiama la mia attenzione, parla di un farmaco il bexarotene che è usato da anni contro i tumori. Ora, i neuro scienziati della Case Western Reserve University School of Medicine hanno scoperto che questo principio attivo è in grado di annullare rapidamente i sintomi dell’Alzheimer, perlomeno nei topi. In pratica il bexarotene è capace di invertire i deficit cognitivi comportamentali e di memoria causati da questa forma di demenza. I risultati dello studio sono apparsi su “Science”. Perché mi ha incuriosito questa agenzia? Perché mi ha riportato indietro di qualche mese, quando ancora ignara […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>