Famiglie indebitate per oltre 22mila euro preoccupa il rischio usura

Il Covid non sarà più sulle prime pagine dei nostri giornali, ma i problemi causati dalla pandemia e la conseguente crisi economica continuano a pesare sulle tasche degli italiani. A lanciare l’ultimo allarme è stata la CGIA di Mestre, secondo cui il debito delle famiglie italiane è aumentato nell’ultimo anno di 851 euro, raggiungendo i 22.237 euro per nucleo famigliare. Un aumento che porta il debito a 574,8 miliardi complessivi (+21,9 rispetto all’anno precedente). A preoccupare è però il rischio d’usura. Un fenomeno difficile da controllare quando da definire in cifre precise, nonostante fortunatamente le denunce notificate alle Forze dell’Ordine […]

  

L’inflazione aumenta e riduce i consumi delle famiglie

Un’inflazione così alta non si vedeva dal settembre 2012. Io sono Andrea Pasini un imprenditore di Trezzano Sul Naviglio e credo che i dati pubblicati da Istat parlino chiaro, in Italia l’inflazione aumenta per il quarto mese consecutivo con «una crescita di un’ampiezza che non registrava da quasi 10 anni» quando fu pari al 3,2%. L’inflazione acquisita per il 2021 risulta così pari a +1,8% per l’indice generale +0,8% per la componente di fondo. Numeri prevalentemente imputabili alla fiammata sui prezzi dell’energia. È lo stesso Istituto a precisare che «i beni energetici continuano a essere protagonisti, contribuendo per più di […]

  

Nucleare pulito: si vuole puntare all’autosufficienza energetica in Italia

L’annuncio del presidente francese Macron sul ritorno al nucleare in Francia ha riaperto un interessante dibattito nel nostro Paese. Mentre i nostri vicini si preparano a costruire sei centrali, l’Italia resta a guardare. Durante l’incontro Cop26, il nostro governo non si è espresso in merito all’energia dell’atomo. Germania, Austria, Lussemburgo, Portogallo, Danimarca, Irlanda e Spagna hanno invece preso posizione e sottoscritto una dichiarazione contro l’inserimento del nucleare nella tassonomia Ue. La mancata firma da parte del nostro Paese ha aperto un aspro dibattito. Secondo Europa Verde, potrebbe esistere un accordo tra Italia e Francia per consentire al nucleare di essere […]

  

La distanza tra Nord e Sud continua ad ampliarsi mentre la politica latita

Il divario tra Nord e Sud è un tema di fondamentale importanza, specialmente oggi che l’Italia sta uscendo dalla pandemia. In un discorso del 2009, Mario Draghi, allora Governatore della Banca d’Italia, aveva dichiarato: «Il Sud, in cui vive un terzo degli italiani, produce un quarto del prodotto nazionale lordo; rimane il territorio arretrato più esteso e più popoloso dell’area dell’Euro».Gli ultimi dati relativi allo stato in cui versa il Sud Italia mostrano come il divario nel nostro Paese sia ancora alto. A oggi, il Meridione resta il territorio dove è presente il maggior numero di individui poveri (9,3%) contro […]

  

Il blog di Andrea Pasini © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>