Fermare la psicopolizia antifascista: Salvini cancelli le leggi Scelba e Mancino

Tre notizie, un unico filo conduttore. Notizia numero uno: nelle ultime ore Facebook avrebbe cancellato arbitrariamente ben 23 pagine italiane, colpevoli di diffondere fake news politiche. Naturalmente si tratta di pagine politiche di destra o vicine al Movimento Cinque Stelle. Naturalmente perché, chissà come mai, questa frenesia di censura raramente colpisce gli ambiti della sinistra progressista. Notizia numero due: un noto conduttore della BBC, tale Danny Baker, è stato licenziato in tronco dall’emittente britannica per aver postato sui social una foto scherzosa che annunciava la nascita del “royal baby”, Archie Harrison Mountbatten-Windsor, e che ritraeva una simpatica scimmietta in abiti […]

  

Cancellare il 25 aprile. Per tornare a parlare di presente (e futuro)

Fascisti. Fascisti ovunque. Con l’approssimarsi del 25 aprile, come ogni anno, ritorna più minaccioso che mai lo spauracchio in fez e camicia nera. Ovviamente in prima fila a denunciare questo pericolosissimo ritorno di fiamma tricolore (si scherza, suvvia…) è l’ANPI, l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia che, negli ultimi giorni, si è trovata coinvolta nell’ennesima e “attualissima” battaglia: la decadenza di Benito Mussolini da cittadino onorario di alcuni comuni italiani. Cittadinanza onoraria ovviamente conferita nella totalità dei casi durante il ventennio. Per non parlare di quel sindaco PD che, a Cremona, ha vietato una messa di suffragio in onore del Duce. O […]

  

Piazza San Sepolcro, 23 marzo 1919

Nella giornata di domani saranno trascorsi 100 anni esatti dal 23 marzo del 1919. In quella data, in piazza San Sepolcro, a due passi dal Duomo di Milano, veniva siglato l’atto costitutivo dei Fasci Italiani di Combattimento. Iniziava così ufficialmente la storia del fascismo. Di quella, cioè, che Mussolini stesso ebbe a definire “la più audace, la più originale e la più mediterranea ed europea delle idee”. E audace, il fascismo, in quel 1919, lo era di certo. Leggendo oggi il primo manifesto dei Fasci, pubblicato il 6 giugno dello stesso anno su Il Popolo d’Italia, ci si rende effettivamente conto […]

  

Il “fronte repubblicano”? Riparte da antifascismo e gay pride…

Solo pochi giorni fa, l’ex segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi, aveva parlato della necessità di fondare un “fronte repubblicano“, aperto anche a esperienze diverse da quella del suo partito, per contrastare l’emergente asse populista tra Lega e Movimento 5 Stelle. Chi si aspettava però una qualche forma di redenzione per la sinistra istituzionale di fronte all’ennesima e bruciante sconfitta, ha ben presto dovuto ricredersi. Gli esilaranti attacchi al nuovo esecutivo partoriti dagli accoliti di via del Nazareno e dai loro intellò di riferimento hanno infatti dimostrato quanto il termine “siderale” sia ormai un eufemismo per descrivere la distanza dell’universo “dem” da quella fetta […]

  

Il blog di Cristiano Puglisi © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>