Robert Brasillach e Léon Degrelle: due vite, una storia

Nel 1936 Robert Brasillach, poeta e scrittore francese che morirà fucilato in seguito a una condanna di collaborazionismo con il nemico nel febbraio del 1945, aveva 27 anni. Léon Degrelle, energico fondatore del movimento rexista in Belgio, ne aveva invece solamente tre in più. L’incontro tra queste due personalità così giovani e dinamiche e accomunate da scelte oggi ritenute controverse, pur se differenti (Brasillach, divenuto appena 22enne responsabile delle pagine letterarie dell’Action Française, dopo essere stato definitivamente conquistato dai movimenti fascisti in seguito a un viaggio per l’Europa nel corso degli anni Trenta, svolgerà la sua battaglia essenzialmente in campo […]

  

Cinabro pubblica le interviste censurate a Léon Degrelle

Si chiama “Parla Degrelle! Le interviste censurate” l’ultima e incendiaria pubblicazione di Cinabro Edizioni. Il saggio, certamente destinato a far discutere, è infatti incentrato sulla figura di Léon Degrelle, il giornalista e politico belga in gioventù prossimo alle idee di Charles Maurras, che fu fondatore del filo-fascista Partito Rexista, attivo tra il 1935 e il 1945 e posto fuori legge alla fine del secondo conflitto mondiale. In seguito alla militanza nella Legione Wallonie sul fronte dell’Est, Degrelle, dopo aver riparato nella Spagna di Francisco Franco ed essere riuscito a evitare più volte l’estradizione nel Paese natale, morì a Malaga nel […]

  

Il blog di Cristiano Puglisi © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>