Prima gli italiani.

Vi immaginate se il refrain ‘Prima gli italiani’ col quale neo-sovranisti, tardo destristi e nazionalisti del terzo millennio tappezzano quotidianamente i muri delle nostre città e si sollazzano taluni nostri politici, fosse supportato da una legislazione che ne attuasse nella pratica gli intenti? Cioè se divenisse programma di governo con l’opportunità di permeare nel concreto l’azione pubblica attraverso politiche industriali e sociali con l’intento strategico di dare priorità ai nostri connazionali? Alla levata di scudi dei soliti intellettuali in servizio permanente effettivo e dei parlamentari usi a crogiolarsi nella mestizia di concetti ormai vuoti come democrazia e uguaglianza, seguirebbero dichiarazioni […]

  

Caro Mentana, prima gli italiani.

Caro Direttore Mentana, hai parzialmente ragione. Un attimo dopo il boato terrificante di una terra che si squarcia e divora per sempre storie personali e collettive e mentre c’è chi scava i morti o tenta di salvare creature di pochi anni, è da sciacalli intorpidire le acque. C’è da fare una sola cosa: rimboccarsi le maniche ognuno a proprio modo; con donazioni, andando in quei luoghi, mettendosi a disposizione della Caritas e di altre associazioni sempre attive sul territorio. Però, come dicevo, hai parzialmente ragione. Conosciamo le manchevolezze del nostro Paese e delle istituzioni. Sappiamo cosa accade solitamente in ogni post-terremoto. […]

  

I razzisti delle riforme

  <<Avviso ai naviganti! Si dispensano dai commenti sulle Riforme costituzionali tutti coloro i quali non fanno parte della categoria ‘scienziati’ registrata ieri dal quotidiano La Repubblica con un articolo dal titolo L’appello dei 250 per un “pacato Sì” al referendum’, e perciò esclusi per manifesta incapacità culturale>>. Mi spiace, ma l’ultimo Bollettino di Repubblica così recita. E poi non è colpa loro, se siamo tutti deficienti. Ovvio, ci sono rimasto male anche io, ma per un motivo diverso dal vostro. Fino a ieri avevo un’arma dialettica contro il Regime. Blateravo contro la inconsistenza dei tanti governi che permettono la […]

  

Il blog di Luigi Iannone © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>