Ernst Jünger reload

                  Una comune passione jüngeriana. Era questo che mi accomunava a Manuel Rossini… uno slancio impetuoso ed enorme per la biografia umana e intellettuale di Ernst Jünger. Ma non solo! Lo avevo contattato alcuni anni fa invitandolo a mandare un contributo saggistico per un volume collettaneo che stavo curando proprio sul filosofo tedesco e lui, oltre ad accettare senza indugio, fu prodigo di consigli. Da quel momento ci mantenemmo in contatto grazie a numerose mail e interminabili telefonate. Una condizione, allo stesso tempo, strana e straniante. Fino a che il male non […]

  

Io nego. Pensieri sul covid di Emanuele Franz

        Segnalo l’uscita per le edizioni Audax dell’ultimo libro di Emanuele Franz dal titolo Io nego. Pensieri di un filosofo davanti al Covid. Di seguito, alcune righe in cui l’autore spiega motivi e traiettorie del lavoro. Mi occupo da anni di saggistica, filosofia e storia delle religioni, e questa volta ho voluto dare alle stampe un diario dalla quarantena che propone delle riflessioni filosofiche in chiave critica sulla gestione dell’emergenza sanitaria. Il libro è un insieme di riflessioni e note assortite, tenute insieme dall’argomento e dal periodo in cui sono state scritte: il tempo della quarantena forzata dovuta […]

  

Considerazioni su de Maistre

Joseph de Maistre muore il 26 febbraio 1821 ed è davvero surreale come, passati duecento anni, un pensatore di tale grandezza sia sconosciuto ai più, o raramente faccia capolino nel dibattito culturale. In Italia avemmo contezza di questa singolare assurdità sin dagli anni sessanta. A svelarcene le trame con un aneddoto illuminante fu Alfredo Cattabiani, curatore per la Rusconi de Le serate di San Pietroburgo. Confessò di aver scelto de Maistre come oggetto della sua tesi di laurea all’università di Torino e che tale atto fu considerato una inaccettabile provocazione. Il “democratico” Norberto Bobbio, che era controrelatore, all’atto della discussione, […]

  

Critica della ragion tecnica

Da qualche giorno è uscito il mio libro Critica della ragion tecnica (prefazione di Roger Scruton, Idrovolante edizioni, pp.220) di cui, qui di seguito, riproduco la parte iniziale.   La questione della tecnica si è venuta evolvendo negli ultimi due secoli sempre più in una dimensione totalizzante e quindi rivelatasi imprescindibile problema etico e sociale, ancor prima che filosofico. Dal momento che, nel senso comune, non se ne coglie però il tratto essenziale, potremmo facilmente lasciarci indurre alla convinzione che la tecnica, lavorando solo per appagare i più essenziali bisogni, sia in nostro potere e, in un futuro ormai prossimo, […]

  

Conservatori, una battaglia di resistenza interiore

Di seguito riporto il testo integrale dell’intervista che ho rilasciato qualche giorno fa al giornale online Il Conservatore (https://il-conservatore.it/2021/01/29/conservatori-una-battaglia-di-resistenza-interiore-intervista-a-luigi-iannone/). *** Il pensiero conservatore ha una sua origine lontana ed è difficile inquadrarlo in poche righe. Oggi davanti alla ribalta globalista che tende a rovesciare storia, origini e identità, è tornato di grande attualità. Volendo tracciare il leit motiv di questa “riabilitazione” odierna la nostra redazione ha provato a stilare un manifesto dei valori conservatori le chiediamo un commento Mi sembra un ventaglio articolato su cui ci si possa trovare per larghi tratti d’accordo. Per quanto mi riguarda, essendo su un fronte che […]

  

Un passo dietro Craxi. Testimonianze e interviste

Bettino Craxi, l’ultimo leader del Psi, ha diviso (e tuttora divide) l’opinione pubblica come pochi altri politici. Una parte lo ha detestato ritenendolo il satrapo di Tangentopoli, una lo ha osannato considerandolo un modernizzatore. Accentratore, spesso risoluto e brusco, viene ritratto in quest’ultimo libro di Federico Bini (Un passo dietro Craxi, Edizioni WE, p.112, euro 11) attraverso le testimonianze di chi ha direttamente incrociato quel mondo come Zeffiro Ciuffoletti, Francesco Forte, Carlo Tognoli, Valdo Spini, Gennaro Acquaviva, oppure lo ha osservato da un punto di esplorazione diverso come Gennaro Malgieri o Gianfranco Pasquino, di cui riproduciamo qui, di seguito, parte […]

  

Emilia… rossa dalla vergogna

Poche certezze pervadono la nostra malandata penisola e sono così potenti, strutturate e messe bene in salute quanto l’antifascismo in servizio permanente effettivo in assenza di fascismo. Un puro sciocchezzaio che, periodicamente, e in maniera ossessiva, si ripresenta con il seguito di guitti e strombazzatori di vacua retorica. Ridondante, pomposo, moralistico, radicato ad un ineluttabile manicheismo di cui si fa mostra e vanto attraverso una boriosa alterigia che, in concreto, non avrebbe più nulla da dire a noi abitatori del terzo millennio e che, invece, viene artatamente alimentato e reso ad ogni passaggio sempre più volgare e dozzinale da risultare […]

  

Il Discorso dei “Fiumi di sangue”

      Esce nei prossimi giorni, per i tipi di Italia Storica, Il Discorso dei “Fiumi di sangue” di Enoch Powell, «il più rovente atto d’accusa contro l’immigrazione di massa e la sostituzione dei popoli mai fatto da un politico conservatore occidentale». Il volume è impreziosito da uno scritto di Maurizio Serra e dalla prefazione di Davide Olla che, di seguito, proponiamo *** “Enoch was Right”. Ancora oggi si trovano in commercio delle spillette con questo slogan spesso sovrapposto alla bandiera Britannica o Inglese, questo a più di cinquant’anni dal discorso che sferzò il Regno Unito con una profezia […]

  

2 agosto 1980. L’orazione civile di Marconi

Quarant’anni dalla strage di Bologna e nessuno può con nettezza affermare che le inchieste delle varie Procure siano riuscite a sbrogliare quella intricata matassa fatta di presunti o reali mandanti, fiancheggiatori e organizzatori della strage. Anzi, in certi momenti, l’impressione che si avuta è stata opposta. Una sorta di caos organizzato! Gabriele Marconi pubblica per Eclettica Edizioni un volume dal titolo 2 agosto 1980. Orazione civile (p.115, euro 12) che si insinua tra i mille misteri di questa tragedia ma narrandola da una prospettiva diversa… quella del racconto teatrale. Tuttavia, non una costruzione frutto di fantasia, arzigogolata e scenograficamente artefatta, e […]

  

Non c’è futuro senza identità

Qualche giorno fa sono stato intervistato da Federico Cenci per il Quotidiano del Sud. Ripropongo, in questo mio Blog, l’intervista integrale. *   *    *   Ogni anno fitte schiere di giovani escono dalle scuole superiori del Mezzogiorno e si iscrivono ad università del Centro-Nord. È uno stillicidio che contribuisce allo spopolamento delle terre natie. Ora alcuni atenei del Sud, dalla Sicilia alla Puglia alla Basilicata, provano a riconquistare gli studenti fuggiti con una serie di agevolazioni. Il Quotidiano del Sud ne ha parlato con Luigi Iannone, giornalista e scrittore casertano, attento studioso del pensiero conservatore, che si esprime in […]

  

Il blog di Luigi Iannone © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>