Le Forze dell’Ordine devono sparare. Lo Stato le salvi dalla paura del proprio lavoro e faccia crepare quelle merde in galera. Stavolta per davvero.

Nota Benissimo: Giunge la mia dovuta precisazione. Come confermano le indagini, a uccidere il povere Mario Cerciello Rega NON sono stati due “nordafricani”, come tutta la stampa ha affermato nelle prime ore, e per quasi tutta la giornata successiva all’assassinio del giovane carabiniere, bensì dei cittadini “americani”. Del cazzo. Confermo il commento, e confermo quanto scritto, in estrema sintesi: la necessità, ovvero, di tutela umana e professionale delle Forze dell’Ordine nei casi di regolarità del proprio servizio (affinché la paura di svolgere il proprio mestiere non conduca gli operatori a vivere una dramma psicologico preventivo o ad errare) e di […]

  

Terroristi in fuga o turisti per caso?

Dagli stoici trecento di Leonida capaci di rallentare i Persiani, alla Lega Santa capace di fermare l’impero turco fino ai posti di blocco europei che non riescono ad arrestare, in tutti i sensi, la fuga di un terrorista in auto. Ora, ma ci state prendendo in canzonella? Veramente signori.  Fintanto che scherziamo davanti ad un mojito sull’esito di Inter-Frosinone, ci si può anche stare, con tutto rispetto dei leoni gialloblu. Ma quando si tratta di individuare e bloccare un pugno di mosche armate e pericolosissime c’è molto poco da ridere, un po’ come sulle dichiarazioni ufficiali, nei giorni del terrore, del presidente Renzi. Dunque […]

  

Il blog di Emanuele Ricucci © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>