Pensava di essere politicamente scorretto, ma era Rigoletto

Prendo in prestito il titolo da un messaggio di Meno Permeno, un commentatore di questo scalcagnato blog. Il seguente articolo non è rivolto al destinatario del commento originale, ma a un no-vax che ebbe il suo quarto d’ora di celebrità alla Zanzara su Radio 24, dove per mesi scelse di esibirsi come un fenomeno da baraccone. Non sono d’accordo con chi critica Giuseppe Cruciani per averlo esposto come l’uomo elefante, perchè Maurizio Buratti, morto il 27 Dicembre, era comunque uno dei tanti petali nella margherita del dissenso no-vax, ed è giusto che manifestasse il suo punto di vista in quel […]

  

Serendipità

Dopo le critiche di un commentatore sulla ragione d’essere di Nodo Sapiens, torna in mente un’espressione che mi sta a cuore, anche perchè coincide con la mia idea di blog. Il 28 Gennaio 1754 Horace Walpole scrisse nella lettera a un amico il sostantivo “serendipity”, parola ideata da Walpole stesso, con il significato di “trovare qualcosa, cercando altro”. Walpole era un creatore seriale di neologismi, ma l’unico che attecchì fu proprio “serendipità”, che quel giorno usò per la prima volta, e poi mai più. Qualche tempo fa lessi i risultati di uno studio, secondo il quale il 50% dei brevetti […]

  

Quando finisce un amore

Quello che segue è l’estratto di un articolo di Carlo Rovelli, scritto dopo che nel 2015 furono osservate per la prima volta le onde gravitazionali. Le onde erano state intuite da Albert Einstein nella Relatività Generale del 1915, ma per i successivi cento anni non avevamo alcuna prova della loro esistenza: «La luce impiega 8 minuti per arrivare dal Sole a noi. Se il Sole fosse spazzato via adesso, nei successivi 8 minuti sulla Terra non succederebbe niente. La gravità del Sole tiene la Terra sulla sua orbita, e per 8 minuti la Terra sarebbe ancora attratta dal Sole. Nel […]

  

Maschi alfa, beta, gamma & delta del fiume

C’era una volta un maschio BETA tendente al GAMMA che aspettava il cadavere dei suoi nemici sul DELTA del fiume, troppo a valle per la verità, perchè arrivano già divorati dai pesci e irriconoscibili. Quella del maschio beta egemone e un’illusione ottica nell’era della trasparenza. Non durerà. Non esistono leader “beta” che cambiano i pannolini dei bambini, senza inculcargli qualche tipo di tristezza in fondo all’anima. Il leader sarà sempre e solo “alfa”: più grande il buco dell’ozono nella sua corteccia emotiva, più lui (lei) sarà creatore di opportunità, distruttore e costruttore, inseminator (lei no) e castratore di figli. Helmut […]

  

Il referendum in Nuova Caledonia e altre vicende

Il 12 Dicembre scorso gli abitanti della Nuova Caledonia hanno scelto tramite un referendum di rimanere parte della Francia. L’isola, che ha la stessa superficie del Veneto, dista 1.500 km dalle coste australiane, ed è una delle maggiori produttrici di nichel. La Tesla attinge a piene mani dall’ex colonia francese per le sue batterie. Leggendo la notizia mi sono tornate in mente le parole di un abruzzese pittoresco incontrato in uno dei miei lavori itineranti. Luigi era un personaggio unico, seppure abbastanza caratteristico nell’azienda oil & gas per cui lavoravo. Fino a un paio di anni prima era un capo […]

  

Una parola persa e ritrovata

In un’intervista di qualche anno fa, Gianni Morandi disse questa cosa molesta che mi perseguita: «Verso i 60-65 anni perdi dei colpi, ma il tuo interlocutore non lo sa, e tu riesci a nasconderlo. Dopo qualche tempo lo sapete tutti e due. Poi arriva il momento in cui lo sa solo lui». Io dovrei essere ancora fuori dalla zona a rischio, ma qualche giorno fa ero a un pranzo, e mentre parlavo con un’amica, è mancata all’appello una parola semplice. Era un vocabolo di uso comune, non un parolone. Per quei pochi secondi più lunghi della distanza che mi separava […]

  

Sincronicità 2013: papa Bergoglio, M5S, Xi Jinping

Il potere delle date: alle elezioni tsunami di fine Febbraio 2013 esplose il Movimento 5 Stelle. Pochi giorni dopo, il 13 Marzo, Jorge Bergoglio fu eletto papa dal conclave dei cardinali, e il giorno successivo, 14 Marzo 2013, Xi Jinping fu nominato presidente dal “conclave” del partito comunista cinese. Tutti e tre, Bergoglio, Xi e M5S, avevano nei loro programmi parole chiave simili: frugalità, giro di vite contro il malaffare, guerra alla corruzione. In quei primi mesi dell’anno c’era nell’aria un francescanesimo vero e presunto, ma all’indomani dell’elezione al Soglio pontificio, “il manifesto” parafrasò una canzone di Lucio Battisti e […]

  

Gli anni Settanta

Gli anni Settanta erano pazzi, contraddittori, criminali. A volte chiusi dentro certi schemi, ma molto spesso completamente fuori, proprio come dei balconi. Erano anni vitali e mortali e molto provanti per lo spirito umano, ma di quel periodo tendiamo a ricordare solo gli aspetti bui. Qui sotto una carrellata di pensieri estemporanei. Negli anni Settanta c’erano molte cose che poi si sono perse: tipo gli americani magri, che in Italia arrivavano con uno spirito a metà tra l’archeologo e l’antropologo, ed erano molto curiosi. Si sono persi i tedeschi che al mare erano umili e pieni di sensi di colpa […]

  

La catena di Sant’Antonio dimenticata dei migranti

Nel 1976 Angelo Branduardi lanciò una canzone-catena-alimentare che ancora mi tormenta. L’ultima strofa di Alla Fiera dell’Est era una vera e propria apocalisse, con il cipiglio di Dio in persona sull’angelo della morte del macellaio, che uccise il toro, che bevve l’acqua, che spense il fuoco, che bruciò il bastone, che picchiò il cane, che morse il gatto, che si mangiò il topo, che al mercato mio padre comprò. Che angoscia! La storia recente dei migranti africani è una lunga catena di Sant’Antonio dimenticata, come se l’effetto finale, l’accampamento di esseri umani a ridosso delle frontiere, non avesse un’origine precisa. […]

  

Il blog di Andrea Pogliano © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>