Caso Navalny e pressioni USA su Berlino: su North Stream 2 in gioco la dignità dell’Europa

Quando, nel novembre del 2005, Angela Merkel prese le redini della Germania, due anni prima che Nicholas Sarkozy divenisse presidente in Francia, per l’Europa si aprì un periodo di parziale rottura con il recente passato. I due nuovi leader dei Paesi egemoni dell’Europa comunitaria, infatti, apparirono subito entrambi di chiara e netta postura neoliberale e atlantica. Una postura che fece sembrare subito lontani, lontanissimi i tempi in cui Chirac e Schroeder si erano opposti con decisione all’invasione americana dell’Iraq. Quel nuovo periodo, durato sostanzialmente fino al 2017, portò in dote, tra le altre cose, la concezione del TTIP, il trattato […]

  

Idlib riavvicina la Turchia agli USA. Che ora paventano la guerra aperta con la Siria…

Dopo i bisticci, le strade di Turchia e Stati Uniti stanno per incrociarsi nuovamente. Sulla Siria. Su Idlib, in particolare. Nella parte nord-occidentale del paese mediorientale è in atto lo scontro decisivo tra le forze governative, decise a conservare, dopo nove anni di guerra, l’integrità territoriale e i ribelli filo-turchi, decisi a preservare il controllo della zona. Una preoccupazione, quest’ultima, condivisa anche dagli Stati Uniti che, pur avendo inscenato lo scorso anno un ritiro delle truppe dal teatro siriano, non hanno ovviamente la minima intenzione di garantire al presidente Bashar Al Assad (e ai suoi alleati principali: Russia e Iran) […]

  

I gilet gialli e il “nuovo ordine mondiale liberale”

Un’altra giornata di passione per Parigi e la Francia. Le proteste dei “gilet gialli” hanno prodotto, nella sola giornata di ieri, con oltre 1300 arresti sul territorio nazionale, una vera e propria guerriglia urbana, condotta con perizia militare. È così salita ulteriormente la pressione sul presidente Emmanuel Macron, del quale i manifestanti hanno richiesto a gran voce le dimissioni nonostante i tentativi di pacificazione, come la sospensione dell’ecotassa che aveva originato le prime proteste e che, secondo voci di corridoio, starebbe valutando, dietro le pressioni degli stessi “gilet gialli”, di accordare la sostituzione del primo ministro Edouard Philippe con il […]

  

Il blog di Cristiano Puglisi © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>