L’uccisione del generale anti-ISIS Soleimani: il mondo ora è un posto più pericoloso

L’assassinio del generale iraniano Qassem Soleimani, capo delle forze Al Quds dal 1988 e noto per aver guidato, negli ultimi anni, l’offensiva contro l’ISIS sia in Siria che in Iraq, in un attacco missilistico americano sullo scalo merci dell’aeroporto internazionale della capitale irachena Baghdad è qualcosa di drammaticamente innovativo sul piano delle relazioni internazionali. L’eliminazione di un’ufficiale di uno Stato estero (che peraltro il Times aveva appena inserito, con l’italiana Giorgia Meloni, nell’elenco delle 20 personalità globali che avrebbero potuto cambiare il 2020) con un intervento militare mirato da parte del Pentagono in una nazione terza e teoricamente sovrana, è un atto […]

  

Meyssan e Craxi: quel doppio appuntamento con la geopolitica in libreria

Dal caso delle dimissioni dal ruolo di ambasciatrice statunitense all’ONU di Nikki Haley a quello, ben più torbido, di Jamal Khashoggi, il giornalista e dissidente saudita che sarebbe stato smembrato in una sede diplomatica in Turchia dagli uomini della sicurezza del regno di Riyad, le cronache internazionali in questi giorni offrono moltissimi spunti di interesse e discussione, che meriterebbero un approfondimento sulle colonne di questo blog. Tuttavia, per restare in tema di questioni geopolitiche è invece altrettanto doveroso, essendo le sopra citate vicende già state approfondite da numerosi e competenti osservatori, dare notizia della prossima uscita in libreria di due titoli di sicuro interesse, quantomeno per […]

  

Il blog di Cristiano Puglisi © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>