Il rischio (paradossale) di un’Europa meno sovrana con Trump e i sovranisti

Il summit della NATO di questo mercoledì e questo giovedì a Bruxelles e il successivo incontro tra il presidente statunitense Donald Trump e quello russo Vladimir Putin di lunedì prossimo a Helsinki, il giorno successivo alla chiusura del campionato del mondo di calcio in Russia, potrebbero avere conseguenze forti sugli equilibri internazionali. Viste le recenti dichiarazioni di Trump sull’alleanza atlantica (e sulla necessità, per mantenerla, che i Paesi europei, Germania in primis, rispettino la quota di spesa loro imposta) ci sono forti preoccupazioni che l’inquilino della Casa Bianca possa indebolirne ulteriormente il fronte, agendo unilateralmente nei rapporti con il Cremlino. […]

  

L’Europa da salvare. Dalle elites europee

Non c’è pace in un Occidente sempre più diviso. Se il naufragio del G8 si è consumato sulla libera circolazione delle merci, un altro naufragio, quello del vertice dell’Unione Europea tenutosi ieri a Bruxelles, ha rischiato di consumarsi sulle politiche per l’immigrazione. Dopo il collasso della prima proposta di revisione del regolamento di Dublino, che non aveva convinto non solo il gruppo di Visegrad (che al meeting non ha volutamente partecipato), ma anche l’Austria e l’Italia e, alla fine, pure la Germania, anche quest’ultima riunione era destinata ad andare incontro a un inesorabile fallimento, non fosse stato per la disponibilità del Governo […]

  

Quei “liberals” europei stretti tra Trump, Putin e la Cina

Se non un vero e proprio scontro, un duro contrasto diplomatico è in atto al vertice dell’Occidente. La questione del JCPOA, l’accordo sul nucleare iraniano, di cui si è già avuto modo di raccontare su queste colonne, e i dazi che Donald Trump, seguendo il suo ormai consolidato metodo del “bastone e della carota”, ha imposto sulle importazioni di alluminio e acciaio dall’Europa, che, salvo cambiamenti dell’ultimo momento, scatteranno da dopodomani, stanno alimentando le divergenze tra gli Stati Uniti e le cancellerie europee. Il contrasto non è legato solo ad aspetti pratici, ma anche e soprattutto ideologici. Nonostante la sua parziale e progressiva […]

  

Sul nucleare iraniano l’Europa gioca una partita importante

L’uscita unilaterale degli Stati Uniti dal JCPOA (Joint Comprehensive Plan Of Action) dello scorso 9 maggio, dopo che l’accordo sul programma nucleare della Repubblica Islamica dell’Iran era stato siglato da Washington nel 2015 insieme agli altri membri del gruppo dei “5+1”, cioè i cinque Paesi del Consiglio di Sicurezza dell’Onu (Russia, Cina, Francia, Inghilterra e gli stessi Stati Uniti) con l’aggiunta della Germania, ha scavato un solco tra il vecchio e il nuovo continente. Le reazioni a caldo dei leader europei alla scelta di Donald Trump lo dimostrano. “Non possiamo più considerare gli Stati Uniti come protettore dell’Europa“, aveva addirittura […]

  

Il blog di Cristiano Puglisi © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>