30 anni senza Muro, 70 anni di NATO. Davvero l’Alleanza è nata in funzione anti-sovietica?

Pochi giorni fa, il 9 novembre, si è celebrato il trentennale della caduta del Muro di Berlino. Ma il 2019 è anche l’anno in cui cade il 70esimo anniversario dalla fondazione della NATO. Un’alleanza militare nata, secondo le letture più tradizionali, per contrastare il blocco sovietico ma che, appunto, trent’anni dopo il disfacimento di quest’ultimo, è ancora ben presente e salda in Europa. Chi qui scrive ne ha allora approfittato per scambiare due chiacchiere con Roberto Motta Sosa, saggista, studioso di storia delle relazioni internazionali, membro del gruppo di analisti di “Geopolitica.info”, portale del Centro studi di Geopolitica e Relazioni Internazionali. […]

  

Europa tedesca? No. Con la Von der Leyen la UE torna pienamente “americana”

Sono ormai passati diversi giorni dalla designazione di Ursula Von der Leyen quale nuovo presidente della Commissione Europea. Una scelta che molti commentatori, in virtù dei ruoli da questa ricoperta nei governi di Berlino, hanno immediatamente presentato come una riproposizione della leadership de facto della cancelliera tedesca Angela Merkel. Ma è proprio vero? In realtà, almeno stando a diversi segnali, sembrerebbe di no. Tuttavia è necessario forse fare una digressione. Una decina di giorni fa si è aperta in territorio tedesco (nel colpevole silenzio dei media mainstream, come al solito in tutt’altre questioni affaccendati…) una storica esercitazione congiunta tra l’esercito […]

  

Iran: la guerra che nessuno vuole. A parte i falchi di USA e Israele

Forse non accadrà, ma qualcuno vuole la guerra in Medio Oriente. Lo sostiene, tra gli altri, il ministro degli Esteri iraniano Mohammed Zarif, che ha parlato dell’incidente occorso negli Emirati Arabi Uniti, con il sabotaggio di alcune navi commerciali, due delle quali, saudite, hanno subito danni significativi, come di una provocazione volta a far ricadere la colpa sull’Iran. “I sospetti atti di sabotaggio che si stanno verificando nella nostra regione allo scopo di alimentare le tensioni”, come li ha definiti appunto Zarif, sarebbero addirittura stati previsti dall’intelligence della Repubblica Islamica, come riporta Al Manar. Zarif ha aggiunto che ci sono […]

  

Tutti preoccupati per la Nuova via della seta. A torto

Da che erano cose per “populisti”, tutto a un tratto l’establishment italiano è unanimemente preoccupato per la sovranità nazionale. All’indice è finito l’accordo per l’ingresso dell’Italia nel gigantesco progetto infrastrutturale cinese noto come BRI – Belt and road initiative, meglio conosciuta dalle nostre parti come “Nuova via della seta”, ma anche i possibili accordi con la Cina per lo sviluppo della tecnologia 5G. Tutti preoccupati, da destra a sinistra, dai vecchi sostenitori del renzismo ai nuovi comandanti in capo dell’italia destro-populista. Preoccupatissimi. Il motivo è da ricercarsi nella presenza in Italia, tra il 22 e il 24 marzo, del presidente cinese Xi […]

  

L’esercito europeo? Serve. Nonostante e oltre Macron

Contestato in Patria, dove la sua popolarità è ormai ai minimi storici, il presidente francese Emmanuel Macron ha trovato ascolto a Berlino, dove ieri, invitato dalla cancelliera tedesca Angela Merkel, ha partecipato alle commemorazioni del centenario della fine della Prima guerra mondiale e ha avuto l’occasione di potersi rivolgere al parlamento tedesco. Così, sfruttando il palcoscenico, ha provato a rilanciare un’idea di riforma della costruzione comunitaria, tirando il ballo nuovamente il “sovranismo europeo“, già citato da Jean Claude Juncker in occasione del recente discorso sullo stato dell’Unione. L’inquilino dell’Eliseo, ha puntato, nel suo intervento e nell’incontro con gli esponenti dell’esecutivo […]

  

Trump vuole frenare il multipolarismo, Putin la “Greater Europe”

L’incontro bilaterale tra il presidente statunitense Donald Trump e l’omologo russo Vladimir Putin a Helsinki, in Finlandia, era, come ovvio, tra gli eventi più attesi delle ultime settimane. Un incontro che è stato, come lo hanno descritto gli stessi presidenti, positivo, dati i pregressi recenti. I temi emersi nella conferenza stampa congiunta di fine giornata sono stati molteplici: dal rigetto delle accuse di interferenze russe nelle elezioni presidenziali americane, alla possibilità, per Washington e Mosca, di “regolare” insieme il mercato energetico, passando per la Siria (Trump ha al proposito sottolineato la necessità da parte americana e israeliana di un ritiro […]

  

Il rischio (paradossale) di un’Europa meno sovrana con Trump e i sovranisti

Il summit della NATO di questo mercoledì e questo giovedì a Bruxelles e il successivo incontro tra il presidente statunitense Donald Trump e quello russo Vladimir Putin di lunedì prossimo a Helsinki, il giorno successivo alla chiusura del campionato del mondo di calcio in Russia, potrebbero avere conseguenze forti sugli equilibri internazionali. Viste le recenti dichiarazioni di Trump sull’alleanza atlantica (e sulla necessità, per mantenerla, che i Paesi europei, Germania in primis, rispettino la quota di spesa loro imposta) ci sono forti preoccupazioni che l’inquilino della Casa Bianca possa indebolirne ulteriormente il fronte, agendo unilateralmente nei rapporti con il Cremlino. […]

  

Il blog di Cristiano Puglisi © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>