Brexit, è l’ora degli Etf «hedged»

londraUK Net FlowsNossek-Viktor

Che fare dopo la Brexit? Come reagire all’apertura dei mercati domattina? Per rispondere a queste domande bisogna partire dai fondamentali macroeconomici della Gran Bretagna e vedere come le Borse potrebbero comportarsi. Londra ha un disavanzo delle partite correnti pari al 7% del Pil, perciò dovrà affidarsi ancor di più agli investitori esteri per finanziare un crescente deficit commerciale, a meno di una svalutazione della sterlina. È probabile che ciò si verifichi, commenta Victor Nossek, il direttore ricerca di WisdomTree (società che produce e distribuisce Etp, exchange traded products come Etf e Etc, ossia strumenti che replicano passivamente l’andamento di indici, di valute e commodities) poiché […]

  

La Borsa batte la crisi con le proteine

Dopo un 2012 positivo, il settore del biotech dovrebbe proseguire la crescita anche quest’anno. A dirlo è  Swiss & Global Asset Management, gruppo elvetico del risparmio gestito con 87,4 miliardi di franchi in gestione a fine settembre, evidenziando tra i fattori trainanti sia i numerosi  nuovi farmaci  in procinto di arrivare sul mercato,  oltre il 60% dei quali allo studio proprio di imprese del biotech, sia i circa 1.500 prodotti attualmente in fase di test clinico. Puntare sulle bioteclogie potrebbe quindi risultare  una scelta vincente per chi vuole investire in Borsa.  Swiss & Global Asset Management si attende in particolare una crescita […]

  

Wall & Street © 2019