La violenza dell’antifascismo ha rotto i coglioni! Rossi o neri: un appello a prendere le distanze da un simile schifo incivile e antidemocratico

Questa non è una lectio magistralis sui massimi sistemi. Ma una poco compassata mediazione sulla prossimità. Mi sono rotto i coglioni! Genova. Od ovunque sia. Botte, su botte, su botte, su botte, su botte, su botte, su botte, su botte, su botte, su botte alla Polizia. Che poi, fantozzianamente, s’incazza per davvero. E talvolta, s’incazza fin troppo, a forza di attutire, magari colpendo chi c’entra poco, o forse nulla. Ferma, immobile, schierata. A prendere mazzate da sterili e lombrosiani fasci di nervi che escono dalle gabbie di sicurezza montate sui mezzi del Reparto Mobile, colpiscono e, come di loro buona abitudine, […]

  

La sinistra è un generatore d’odio “democratico”. Se ti chiami Casa Pound neanche la festa puoi fare

Ora che la sinistra è regredita allo stato di Ivano “il terribile”, l’ eroe antifascista di Rocca di Papa, da cui ripartire secondo Gramellini, per la sua meravigliosa natura di essere mitologico, metà Masaniello con la Panda, metà Fabrizio Bracconeri ne I ragazzi della Terza C, e ripercorre la strada che fu di Carlo Verdone, tra Ametrano, il ribelle popolano, e l’hippy di “Love love love”, immaginavamo che la sua dimensione neo-popolare, genuina, trionfasse su quella snob e progressista, densa d’odio. E invece no, quel residuo di nevrotica malignità è compatto. I “compagni” aspettano Godot e un dibattito per salvarsi, […]

  

Melania Trump nuda o la controrivoluzione ai tempi dei pupazzi democratici

Ma ti pare che i tempi più stupidi, gigioni, insensati e fuori di testa dovevano capitare a noi? Effettivamente siamo compresse di incazzatura e indignazione sciolte in un bel bicchiere di egoismo universale. Prima di noi, carestie, guerre e guerrette, sangue e altro sangue. Catastrofi naturali. Eppure c’era un senno. C’era quel non so che, quel quid, quel fattore che, in fondo, avrebbe riportato luce nel lume nella ragione degli uomini, speranza di evoluzione dello spirito, dell’anima. Quel qualcosa che avrebbe riportato gli umani a recuperare la saggezza, la ponderazione. L’autocontrollo. Fino ad oggi. Oggi che si ha la pretesa […]

  

Trivelle: dall’Italia estrarre cultura, altro che Petrolio e multinazionali

Ah, quel sano gusto perduto di cercare la scheda elettorale nei cassetti di casa per far finta che in giro ci sia la demokrazia! La demokrazia…cos’è, una zia indemoniata? Nell’attesa di tornare a sentirsi per qualche ora cittadini a tutti gli effetti, c’è una riflessione da fare. All’italiana: trivelle sì, trivelle no, se famo du spaghi. Non si fa altro che parlare di estrazione da settimane. E di trivelle e permessi, di multinazionali e di voto. Di voto, sissignori. In tempi in cui non si riesce proprio a decidere chi governerà il nostro Paese passando per le urne, in pieno e […]

  

Il blog di Emanuele Ricucci © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>