Fascisti ovunque. Ecco chi sono e perché sono il male (più del green pass)

Sarei sempre stato curioso di chiedere a Virginia Raggi chi fu Alessandro Pavolini o Nicola Bombacci, al limite Ettore Muti. Poi, mi sarei ripromesso di invitarla a pranzo a Trastevere, cercando di capire perché mai Roma, a cui il fascismo diede molto in termini architettonici e urbanistici (consiglio la lettura di “La Roma di Mussolini. La più completa ricostruzione delle trasformazioni della città durante il regime fascista”, di Paolo Sidoni per Newton Compton Editori), quantomeno per lo spazio occupato con una precisa visione,  non meritasse un museo del Fascismo – come lei stessa ebbe a dire chiaramente -. Misi sul […]

  

In Calabria, nel centro per il recupero delle tartarughe marine, è vietato l’ingresso ai “fascisti”

Contro il fascismo ci vanno tutti. Ormai è l’occidentaliskarma della situazione. Anche se, alla luce della fine di Fini, della morte antica di Mussolini, delle litigate tra leader bambini, dello spegnimento della Fiamma, dell’avanzamento della Balena Bianca 2.0, non si capisce bene cosa significhi, oggigiorno, fascismo. Figuriamoci se possa essere possibile inquadrare il fascista, cioè il praticante di fascismo. Così, la parolina magica sciacqua coscienza civica, crediamo possa essere associata ad ogni individuo capace di brutalità, dal rovinare un sonnellino pomeridiano, a considerare fuori luogo Saviano. E allora parte il gioco. Indovinare cosa sia un fascista nel 2017. Nel dubbio […]

  

Se la sinistra del progresso monta l’odio anni ‘70

“Fascio impara p38 spara”. Vogliamo tornare a questo cari venditori di futuro? Vogliamo tornare a fare un tuffo nell’immondizia? In un’epoca che ha lasciato morti sul selciato e feriti nell’animo? Sono lì, nell’angolo con i pugni chiusi. Sempre loro. Stessa modalità. Distrarre, colpire, vittimizzarsi. Un tempo perché l’Italia era sporca e stuprata, per colpa dei governi di centro destra, poi perché era in balia delle onde e, rimetterla in piedi, era una sfida impossibile, sempre per gli effetti dei suddetti esecutivi. Poi tornarono in auge fasci, fascisti e contrapposti che, guarda caso, non si chiamano più comunisti e non si […]

  

Il blog di Emanuele Ricucci © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>