Lo zio pazzo che ritwitta…

Per alcuni è già un’eroina, per altri invece ha dimostrato di non essere una giornalista seria, che fa domande, ma solo un’agit-prop di bassa categoria. Stiamo parlando di Savannah Guthrie, la conduttrice della Nbc che il 15 ottobre, in prima serata, ha intervistato Donald Trump (in contemporanea sulla Abc andava in onda un’intervista a Joe Biden). Guthrie ha messo alle strette il presidente, incalzandolo sul contrasto alla pandemia, il rifiuto di rilasciare le dichiarazioni dei redditi, le promesse di migliorare il sistema sanitario. Quando lui rispondeva lei lo correggeva quasi sempre. A qualcuno l’intervistatrice è piaciuta da morire, altri invece […]

  

Trump, le mascherine e i diversi fronti aperti

Ci ha ripensato. Ora Donald Trump dice che “i patrioti indossano le mascherine“. In un’e-mail inviata ai sostenitori il presidente scrive che “c’è stata un po’ di confusione sull’uso della mascherina”. E aggiunge: “Penso che sia qualcosa che dobbiamo provare quando non possiamo rispettare la distanza dagli altri”. Dopo aver ricordato che non gli piace indossarle ha aggiunto che (le mascherine) “possono essere buone, possono essere solo ok e possono essere grandi. Possono forse aiutarci a ritornare al nostro modo di vivere americano che molti di noi giustamente amavano prima che fossimo colpiti in modo così terribile dal virus cinese”. […]

  

Guerra Trump-Twitter

Toglietegli tutto ma non Twitter. Il più amato mezzo di comunicazione di Donald Trump, già da prima che diventasse presidente degli Stati Uniti. Quello che gli permette un dialogo costante e diretto con i suoi elettori e con il mondo intero, senza intermediazioni. Al “cinguettio” Trump si affida ogni giorno, più volte al giorno, per fare gli annunci più importanti, rispondere ai rivali politici o ai giornalisti che gli fanno le pulci (a suo dire propagando solo fake news). Ora però c’è un problema. Per la prima volta Twitter ha messo in dubbio la veridicità di una frase pubblicata da Trump. E […]

  

Il disinfettante di Trump per uccidere il coronavirus

Il presidente degli Stati Uniti è finito al centro di una bufera mediatica perché avrebbe suggerito, durante una conferenza stampa alla Casa Bianca, di usare alcuni metodi fantasiosi per curare le persone malate di coronavirus. Quella che segue è la “sbobinatura” della parte del discorso in cui Donald Trump ha parlato di raggi ultravioletti e disinfettante. “Potremmo colpire il corpo con un gran numero di (raggi) ultravioletti o una luce molto potente. Lo testeremo, no? – ha detto rivolgendosi alla sua collaboratrice Deborah Birx -. E poi ho proposto di portare quella luce dentro il corpo: si può fare, attraverso la […]

  

Le regole dell’impeachment

Tredici ore di lavoro, nell’aula del Senato, per decidere le regole per il processo di impeachment al presidente Donald Trump, accusato di aver congelato aiuti militari all’Ucraina per fare pressioni su Kiev inducendola ad avviare un’indagine su  Joe Biden e suo figlio Hunter. La maggioranza repubblicana, compatta, ha respinto tutti gli undici emendamenti proposti dai democratici. Approvata, invece, la risoluzione presentata da Mitch McConnell, leader della maggioranza, che fissa le regole. Respinta anche la richiesta di ascoltare, come testimone, l’ex consigliere per la Sicurezza nazionale, John Bolton, e il capo dello staff della Casa Bianca, Mike Mulvaney. L’esito del processo […]

  

Trump, primo sì per l’impeachment

La Camera dei rappresentanti ha approvato l’avvio della procedura di impeachment nei confronti di Donald Trump. La commissione Intelligence viene autorizzata a rendere pubbliche le proprie audizioni (sino ad ora segrete) e a preparare una relazione per la commissione Giustizia. Una volta conclusa l’indagine la Camera voterà sulla messa in stato di accusa del presidente. IN caso di voto favorevole sarà il Senato a processare il presidente degli Stati Uniti. Al Senato i repubblicani hanno la maggioranza. La risoluzione è stata approvata con 232 “sì”. I voti contrari sono stati 196. Nessun deputato repubblicano ha votato a favore. che avvierà […]

  

Trump, Bloomberg e Ross Perot

In un commento sul Quotidiano Nazionale Cesare De Carlo parla di “suicidio politico di Trump”. Si riferisce a quanto ha scritto di recente il Wall Street Journal in merito alla decisione di abbandonare al loro destino i Curdi. La mossa produce alcuni risultati immediati: rafforza la Russia in Medio Oriente, fa tornare in auge il pericolo dell’Isis (per la fuga dei prigionieri dalle prigioni controllate dai Curdi), mina la credibilità degli Usa in Arabia Saudita. Gli errori di valutazione geopolitica ci sono sempre stati nella storia, nessuno è indenne, men che meno gli Stati Uniti. L’Iraq è l’esempio più eclatante […]

  

Trump The Apprentice

In Italia era Flavio Briatore a cacciare uno ad uno i concorrenti del game show The Apprentice, mostrando loro il dito che indicava la porta e dicendo “Sei fuori!” (You’re fired”). Ma il programma è stato lanciato da un certo Donald Trump, all’epoca ancora lontano dalla politica. Per quattordici stagioni è stato il tycoon a guidare le danze nello show (seguitissimo) sulla Nbc, definito dalla produzione il “più spietato dei colloqui di lavoro nella più spietata delle giungle”. Entrato in politica Trump ha conservato l’abuitudine di cacciare i suoi collaboratori con un ritmo abbastanza sostenuto. L’ultimo è John Bolton, il […]

  

Il 4 luglio di Trump

Donald Trump non ha fatto un discorso politico – come molti temevano – ma ha celebrato gli Stati Uniti come “il più grande viaggio politico nella storia dell’umanità”. Nel suo discorso al Lincoln Memorial il presidente ha esaltato tutti i corpi militari ma anche chi ha combattuto per i diritti civili e chi si è reso protagonista di scoperte che hanno cambiato il mondo, dai fratelli Wright (i pionieri del volo) a Thomas Edison (inventore della lampadina). Nel “Saluto all’America” Trump ha schiacciato forte sull’acceleratore del nazionalismo: “La nostra nazione oggi è più forte che mai ed è ora la […]

  

Trump: “Solo Washington meglio di me”

Donald Trump ci crede: nel 2020 sarà ancora lui il presidente degli Stati Uniti. In un discorso che ha tenuto a Orlando (Florida) il presidente lo ha detto senza mezzi termini: “Una sola persona ha avuto una percentuale” di gradimento “più alta del vostro presidente preferito, Donald Trump. Sapete quale presidente è stato? Ha avuto una percentuale più alta di me e questo è devastante. Il suo nome è George Washington. È al 100% e non c’è modo che io ci arrivi…”. Se nel 2016 o slogan era “Make America Great Again” nel 2020 sarà “Keep America Great“. Perché su […]

  

Il blog di Orlando Sacchelli © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>