Così Lorenzin fa sparire la pubblicità scomoda (ma vera)

Tabella influnetSpot danni da vaccinoSpot influenza

I due cartelloni pubblicitari che vedete qui sotto sono comparsi a Bari i primi giorni dell’anno. Il primo avverte che i vaccini, talvolta, provocano effetti collaterali più o meno gravi (fonte Aifa e corte Costituzionale) e invita chi legge a informarsi. Il secondo pubblicizza il vaccino anti influenzale, ricordando che l’influenza “aggredisce e può uccidere”, precisa che vi sono categorie a rischio e suggerisce di chiedere informazioni al proprio medico. (Ma presenta anche un dato esagerato sprovvisto di fonte). La differenza fra le due pubblicità è che la prima è stata rimossa in un batter di ciglia per ordine del […]

  

Vacci-Nazione

Libro Giulia

È uscito ieri l’ultimo libro della giornalista Giulia Innocenzi, Vacci-Nazione (Baldini & Castoldi). Va detto che non si tratta di un’inchiesta contro i vaccini. “Ma di una critica a questa politica sanitaria che impone 10 vaccinazioni obbligatori e ne raccomanda altri 4” precisa l’autrice. Il volume affronta i temi più dibattuti degli ultimi mesi: se l’obbligatorietà potrà convincere gli scettici e contribuire ad alzare le coperture vaccinali (a proposito l’ Oms è contraria all’obbligo); quali fake news hanno confuso l’opinione pubblica, da quelle divulgate, ingenuamente o intenzionalmente, dal ministro Lorenzin – come i 220 morti di morbillo in Inghilterra che […]

  

Vaccini sì, obblighi no

18 nov 418 nov 318 nov 218 novembre

Martedì ci sarà la prima udienza della Corte Costituzionale sulla legittimità della legge sull’obbligo vaccinale. A presentare il ricorso è stata la Regione Veneto. Cliccate qui per conoscerne i motivi. Sono in programma le manifestazioni di protesta delle famiglie in diverse città. A Milano un corteo pacifico si è tenuto sabato (vedi foto), a Roma si replicherà martedì. I genitori contestano i 10 trattamenti sanitari obbligatori in assenza di epidemie. “Se una vaccinazione può provocare eventi avversi, anche se rari, dobbiamo essere messi in condizione di poter scegliere. A maggior ragione oggi è indispensabile un consenso volontario perché non esistono […]

  

Se lo studio clinico non c’è, via libera all’estrapolazione

L’argomento di oggi potrebbe sembrare astruso, ma ci aiuta a comprendere cosa è successo nel caso di un vaccino, l’esavalente Hexyon, messo sul mercato con un’indicazione terapeutica – quella di destinarlo a bambini dalle sei settimane di vita ai due anni – e poi, in seguito a necessità politiche, “diverse da Nazione a Nazione” privato della stessa indicazione. Insomma, è stato deciso a tavolino che l’esavalente “va bene per tutti”. La notizia risale a fine luglio. Il foglietto illustrativo dell’Hexyon è stato cambiato da un giorno all’altro, in coincidenza con l’approvazione frettolosa della legge Lorenzin. Molte testate web lo hanno rivelato. […]

  

Nuovi ghetti a scuola

Ricevo da una mamma milanese una lettera che rispecchia il caos che le scuole stanno vivendo in questi giorni in attesa di capire le nuove regole sui vaccini. L’antefatto. Il tutto è effetto di una legge approvata con estrema fretta, figlia di un decreto d’urgenza dall’urgenza non giustificata. È stato usato a pretesto il morbillo, però, pagando da 100 a 500 euro, chi ha più di sei anni, non è più pericoloso (!) ed è esente dal vaccino. È stato usato a pretesto il morbillo, così, solo in Italia, sono diventate obbligatorie 10 vaccinazioni (senza spiegazioni) ma si devono vaccinare […]

  

Bye, bye, PD

Pesaro 6Pesaro2Pesaro3Pesaro4Pesaro 7Pesaro5Pesaro1

Alla  fine sarete ricordati anche per il decreto vaccini. Quella longa manus sui bambini. I neonati italiani – unici al mondo – vanno costretti a 10 vaccini in una formulazione mai testata prima: esavalente più tetravalente. Chi paga però è esonerato (sic!) Già. C’è l’allarme morbillo e voi, invece di ripristinare l’unico vaccino che dava immunità duratura, il monovalente (fonte: Iss, Michele Grandolfo) andate giù pesante: l’antimorbillo assieme all’antivaricella, all’antirosolia e all’antiparotite. Quando l’antivaricella, fino all’altro ieri, veniva sconsigliata da tutti i pediatri e, dell’ultimo poker di vaccini made in Glaxo, Aifa scrive che aumenta il rischio di convulsioni. Cliccate […]

  

Ancora in piazza

Roma6Roma15Roma11Roma12Roma10Roma9Roma8Roma7Roma4Roma2RomaVeronaVerona2

E la protesta continua. Cliccate qui e ascoltate.

  

Vaccini o tavole della legge?

Domani in parlamento verrà discussa la proposta di legge sull’obbligo vaccinale. In sostanza si vuole ripristinare un decreto del presidente della Repubblica del 1967: senza le vaccinazioni i bambini e i ragazzi non potranno più frequentare le scuole. Cliccate qui. Non è ancora chiaro quante vaccinazioni verranno considerate obbligatorie, quello che è chiaro è che, se passasse questa legge, il diritto all’istruzione verrebbe subordinato al diritto alla prevenzione di infezioni poco frequenti o scomparse. Se il parlamento votasse per rendere obbligatorie tutte le vaccinazioni del nuovo piano, i bambini faranno 27 fra vaccini e richiami il primo anno; 13 il secondo; 9 […]

  

Reato di opinione

È stato radiato dall’Ordine dei Medici di Treviso il dottor Roberto Gava con l’accusa di aver manifestato idee contrarie alla vaccinazione di massa. Ricevo il comunicato da parte degli avvocati e lo pubblico. In calce nel link azzurro potete trovare l’esposto che il dottor Gava ha presentato in sua difesa alla Commissione Centrale per gli Esercenti delle Professioni Sanitarie, che non si è ancora pronunciata. Padova-Conegliano, 21 aprile 2017 «In mancanza della motivazione che ritarda rispetto alla divulgata notizia sulla sanzione della radiazione inflitta al dottor Roberto Gava dall’Ordine dei medici di Treviso, la Difesa del dottor Gava nota che la […]

  

Anche le formiche nel loro piccolo… si vaccinano

airone dueairone

Anche le formiche nel loro piccolo… si vaccinano. L’ articolo qui in foto, godibilissimo, è stato appena pubblicato sulla rivista Airone. Ci dà una conferma che l’aiuto reciproco è spesso alla base di una comunità sana. Le formiche, che oltretutto comunicano tra loro telepaticamente (grazie ai ferormoni), non si adoperano per loro stesse, ma per l’intera colonia. Dall’ultima ricerca austriaca scopriamo che questi insetti, anche davanti alla malattia, hanno un comportamento sociale e che è proprio questo che le immunizza. Quando una di loro contrae un’infezione fungina, le altre cercano di asportarla e, nel farlo, assumono bassissime concentrazioni di fungo […]

  

L’orchestra del morbillo

Scricchiolii…Strumenti che si accordano. All’armi, all’armi, è tornato il morbillo.  Prima degli anni ’90 il morbillo si presentava a ondate epidemiche ogni quattro-cinque anni. E così tutti diventavano protetti entro una decina d’anni. Poi, con l’introduzione della vaccinazione pediatrica, l’epidemiologia è cambiata. Oggi, che il virus circola meno, sono più frequenti i casi tra i bimbi con meno di un anno e i giovani adulti. “Quando si vaccinano soltanto i bambini si sposta in avanti l’età delle persone suscettibili, quelle che si possono ammalare. È un fatto risaputo” (Michele Grandolfo, epidemiologo ISS). Nel 2016, da gennaio a dicembre, ci sono […]

  

Vaccini, quando l’allarme sanitario è deciso dai politici

Non vi sono emergenze sanitarie in Italia. Non vi sono pericolose epidemie: né ora, né se ne intravedono all’orizzonte. I provvedimenti che i Comuni o le Regioni di mezza Italia stanno votando per rendere obbligatorie alcune vaccinazioni pediatriche non sono giustificate dalle Asl. L’obbligo vaccinale per ammettere i bambini all’asilo è una scelta politica. Anche la quantità di vaccini raccomandati e inseriti nel nuovo piano vaccinale (contando i richiami, 27 nel primo anno di vita, 13 il secondo, 9 a cinque anni e 10 durante l’adolescenza, in tutto 59) non risponde ad alcun progetto sanitario condiviso dagli organismi competenti, i […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2018