La sinistra lasci stare Casa Pound, Mussolini, i treni in orario e i balilla, ed inizi, invece, ad occuparsi di quei figli degeneri dei centri sociali

27066743_1948997515114717_2637384974171832138_n

Siamo in campagna elettorale? Tutti promettono tutto? Tutti vedono tutto? Ecco, la sinistra inizi, con maturità, ad assumersi le proprie responsabilità verso i centri sociali. Figli degeneri, sì, ma anche parte, e NON va dimenticato, dell’immaginario antifascista. E qui casca l’asino. Mentre Casa Pound deve perdere tempo a giustificarsi (visto che mediaticamente e politicamente, ogni strenua resistenza alle “destre”, in queste settimane, è direzionata sul movimento della Tartaruga. Casa Pound da sciogliere, da disintegrare, da impedire, da interdire, da internare etc.), il Paese si rende conto che non esisterebbe violenza se non fosse per i centri sociali. Ed anche Fratelli […]

  

Gene Gnocchi, quella non è satira: è merda!

image-35776-860_panofree-yjvq-35776

Claretta Petacci è un maiale. Ah, che belle risate. E che riflessione arguta. Ma quale satira? Questa è merda. Pura, purissima merda chic, partorita dalla mente del democraticissimo progresso secondo cui non ci sono vincoli, nella comunicazione, né tabù; e la moralità, il buon senso, il buon gusto, ci stanno stretti, come antichi orpelli ormai in disuso. Cosa voleva dire Gene Gnocchi, ora che prova a difendersi – “Mi dispiace se qualcuno si è sentito toccato ma rivendico diritto di satira” (Huffington Post) -, o che provano miseramente a difenderlo – come Selvaggia Lucarelli, che dall’alto delle sue forme intellettuali […]

  

Basta filtri politicamente corretti. È ora di parlare coi migranti, non dei migranti. È ora di capire chi sono e cosa vogliono dalla storia

162834699-58855a87-c231-4652-b9b4-0cc34257c231

Il Santo Padre parla di loro. Venera le Veneri. Li offre come protagonisti al mondo della Fede persino nella messa di Natale e nella successiva del nuovo anno. Intravede in Gesù Cristo una sola guancia. La guancia della tolleranza, dell’accoglienza, della Misericordia. L’altra faccia dell’Altissimo, quella del timor di Dio, del Vangelo, della difesa della Casa, e della Chiesa, è buia. E troppo lontana dagli occhi del Pontefice. La politica parla di loro. Li pone al centro dei propri desideri erotici, in un’estensione estetica senza fine La società civile parla di loro. Gli organizza mostre, opere d’arte – come la […]

  

L’amore tra Bonino e Tabacci fa nascere una nuova figura mitologica: l’accattocomunista

bonacci

Eccovi la comunicazione veloce di una scoperta incredibile Bonino, Tabacci e Venere. È amore improvviso tra la leader radicale e il cattolico progressista. Una storia strappalacrime, che assume, però, più i contorni di una pecionata francamente evitabile. Un’incredibile storia d’amore, Via col senno. Una pecionata solidale, anche se, a giudicare dalla crociata civile che toglie il sonno agli italiani, e li fa riscoprire tutti rivoluzionari, quella sui sacchetti biodegradabili per intenderci, un pochino ce la meritiamo. Bonino abbraccia Tabacci e succede la magia. Una di quelle antiche. Dal gusto vintage, che ti ricorda che di biodegradabile, in Italia, in realtà […]

  

Così hanno cambiato il finale della Carmen di Bizet, per combattere il femminicidio. Il politicamente corretto colpisce ancora

רינת_במופע_מלהיב

Arte, povera puttana. Schiava sporca di questo nostro tempo, in cui nani proiettano le ombre dei giganti, per tentare l’eternità e infilarcisi dentro. Costi quel che costi, in termini di gusto. O di denaro (ne sa qualcosa il “nostro” Maurizio Cattelan, il cui Him, il piccolo Hitler penitente, è stato venduto a 17milioni di dollari). Allora ecco la nuova visione. Un campo rom, uno sgombero di abusivi, la polizia cattiva e una nomade pistolera che ucciderà il cattivo poliziotto. Una scena del far west quotidiano? No. La Carmen, opera immortale di Bizet. O meglio, lo scenario artistico della nuova Carmen, come […]

  

Il blog di Emanuele Ricucci © 2018