Milano olimpica fa l’alzabandiera: ma lo sport scappa via…

Lunedì mattina alle 10  nelle piazze davanti ai municipi di Milano e Cortina, sulle note dell’inno di Mameli,  ci sarà un alzabandiera simbolico a mille giorni dall’inizio dei Giochi Olimpici invernali del 2026. Poco meno di tre anni, un conto alla rovescia che scandisce un tempo che passerà più in fretta di ciò che si possa immaginare, cercando di colmare ritardi che dal Palatrussardi al Villaggio olimpico , dalla pista di bob di Cortina a quella di pattinaggio di Balsega di Pinè fanno già discutere. Tanto quanto il dibattito infinito sul nuovo stadio di San Siro che,  indipendentemente da come […]

  

Il sindaco ciclista che perde la Sanremo

L’anno scorso il sindaco di Milano Giuseppe Sala aveva fatto da starter alla partenza della Milano-Sanremo dal Vigorelli. E aveva promesso: “l’anno prossimo la faccio anche io…”. Ora, non si sa se il sindaco il 18 marzo sarà al via della Sanremo, certo è che, se anche fosse, non partirebbe da Milano. La Milano-Sanremo numero 114 partirà infatti da Abbiategrasso e quindi sarà la Abbiategrasso-Sanremo, che un po’ strano suona… Un tassellino di storia che si perde, conseguenza delle leggi del business a cui ovviamente lo sport non sfugge e che ormai ci hanno abituato a tutto: a Giri che […]

  

Milano saluta la Sanremo: il via da Abbiategrasso

La Milano-Sanremo partirà da Abbiategrasso e quindi, per fare un po’ i puntigliosi, sarà la Abbiategrasso-Sanremo che un po’ strano suona. Una deviazione nella storia per poi rientrare, dopo aver percorso circa 30 km di strade pianeggianti ai margini del Ticino, nel percorso classico a Pavia, quello che per più di 110 anni ha collegato Milano con la riviera di Ponente. Senza fare troppo i romantici è un “tassellino” di storia che si cancella, conseguenza logica delle leggi del business a cui ovviamente lo sport non sfugge che ci hanno abituato quasi a tutto: a Giri che partono della Norvegia, […]

  

Meno farmaci e più sport da prescrivere con la “ricetta”

Troppi farmaci? A volte si .  Dopo i 60-70 anni  è raro che un paziente abbia solo una condizione cronica. Spesso ne ha due o tre. Diabete, ipertensione e squilibrio dei grassi nel sangue per fare un caso tipico. Osteoporosi, scompenso e disturbi dell’umore per farne un altro, per non parlare delle persone con un rischio cardiovascolare e/o bronchite cronica o artrosi. Persone in questa situazione si trovano a dover prendere ogni giorno anche 10 farmaci diversi. Una persona che avesse le cinque patologie croniche più diffuse, situazione non rara, dovrebbe assumere 12 farmaci in 21 somministrazioni quotidiane. Studi recenti […]

  

Il 2024 sarà l’anno della bici? Se lo dice l’Europa…

L’Europarlamento ha deciso che il 2024 sarà l’anno della bicicletta. Che detta così sembra tanto una di quelle che frasi che si dicono  per dire.  Come quando si festeggia la “giornata mondiale della bici” o di chissà cos’altro che significa quasi sempre che c’è poco da festeggiare e molto ancora da fare. Altrimenti non ci sarebbe bisogno di celebrare, di attirare l’attenzione su qualcosa che fa parte della quotidianità delle nostre giornate. E vale anche per la bicicletta purtroppo.  Ma se ci si chiede che festa sia Gionata della mondiale della bici, a cosa serva e cosa aggiunga, vien da […]

  

E il libraio si è messo a pedalare…

Luca Ambrogio Santini, 62 anni pedala su una cargobike rossa fiammante a tre ruote. Sopra ci carica libri,  volumi, da portare a spasso per Milano, da consegnare, da raccontare in qualche angolo della città.  Lo fa da 13 anni, da quando ha tirato giù la saracinesca della sua libreria di largo Mahler, proprio di fronte all’Auditorium dove, dal 2001, vendeva anche dischi. L’aveva aperta quando aveva deciso già una prima volta di «cambiare prospettiva» come dice lui. Era agente di cambio. Per 20 anni ha lavorato in banca. Poi l’arrivo dell’euro e una soddisfacente buona uscita lo hanno convinto a […]

  

Maturità, non basta partecipare (come nello sport)

Latino al classico, Matematica allo scientifico, Economia Aziendale per quelli che una volta erano i “ragionieri”, Progettazione, costruzioni e impianti per quelli che (sempre una volta) erano i “geometri”. Si va verso la maturità e il decreto firmato nei giorni scorsi dal Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara fissa le materie. Dopo tre anni scolastici in cui l’Esame di Stato è stato praticamente cancellato dal Covid che l’ha ridotto ad una chiacchierata, quest’anno si torna all’antico: una prima prova scritta di Italiano per tutti, una seconda prova scritta specifica e alla fine il “colloquio” che serve “per accertare il […]

  

Estra, quando lo sport è una bella storia…

«Questo premio unisce due mondi: sport e giornalismo, soprattutto con la finalità di dare spazio anche alle buona notizie: oggi si premia chi ha voluto evidenziare la positività dello sport…». Giovanni Malagò fa gli onori di casa e nel Salone d’onore del Coni apre la quinta edizione del “Premio Estra per lo Sport: raccontare le buone notizie”, promosso da Estra, multiutility a partecipazione pubblica, in collaborazione con Ussi (Unione Stampa Sportiva Italiana) ed SG Plus. Iniziativa che anche quest’anno ha ottenuto un grande successo con oltre 330 servizi valutati da una giuria di esperti. Al fianco di Malagò Gianfranco Coppola, […]

  

Peter Sagan, siamo ai saluti: mancherà…

«Il momento è arrivato. Ho deciso di chiudere a fine stagione la mia carriera nel World Tour e mi piacerebbe prepararmi per partecipare ai Giochi Olimpici in mountain-bike». Annuncio a sorpresa per Peter Sagan in occasione del suo 33esimo compleanno e nel giorno di riposo della Vuelta a San Juan. Al secondo anno con la TotalEnergies, lo slovacco ha deciso di mettere un punto alla sua carriera da corridore su strada per dedicarsi alla mountain-bike e congedarsi ai Giochi di Parigi del 2024. Professionista dal 2011, Sagan ha collezionato 121 vittorie in carriera, fra cui un Giro delle Fiandre, una […]

  

Mezzo secolo di Marcialonga

Cinquant’anni di Marcialonga. Cinquant’anni di storia dello sci di fondo che domenica riavvolgeranno un nastro  lungo settanta chilometri e che raccontano l’essenza di uno sport che tra  Val di Fiemme e Val di Fassa è rito popolare e l’idea di far vivere da queste parti, dopo la vittoria olimpica nel ’68 di Franco Nones, il mito della Vasaloppet.  Da Moena a Cavalese il treno della Marcialonga è già sui binari pronto a far viaggiare il solito fiume di campioni e appassionati su un percorso che attraversa i paesaggi dolomitici apprezzati in tutto il mondo e con l’inedito Mur de la […]

  

Bimbi sedentari? Siamo i primi nell’Ocse

Secondo l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico  l’Italia è il Paese più sedentario tra i bambini nei 36 Paesi Ocse e il quarto tra gli adulti. E ciò, in spesa sanitaria, ci costa 3,8 miliardi di euro all’anno se si considera che , dai dati forniti dall’Istituto Superiore di Sanità, la sedentarietà è causa del 9% delle malattie cardiovascolari, dell’11% dei casi di diabete di tipo 2, del 16% dei casi di tumore al seno e del 16% dei casi di tumore al colon-retto. Non solo. L’Italia è il sedicesimo  per spesa pubblica dedicata allo sport per abitante, […]

  

La bici e la magia che fa tornar bambini…

Perchè alla fine trenta, quaranta, sessant’anni…  Non è la passione per lo sport, per il ciclismo,  per un triathlon o una  crono. Non è la passione che ti spinge a correre,  a pedalare, a far fatica ogni giorno come se te l’avesse prescritto il medico… E’ il gioco. E’ fermare il tempo, riportarlo indietro e ricominciare a giocare.  Giocare a fare i campioni, sulle stesse strade del Giro, tra le transenne, tra i gonfiabili della pubblicità.  sentirsi per un attimo la stessa cosa, su una rampa dello Stelvio o del Galibier.  La stessa figurina da attaccare sull’album. E’ una magia. […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2023
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>