C’è la pandemia e la Milano Marathon cambia percorso

La Generali Milano Marathon costretta a fare lo slalom tra protocolli e divieti che la pandemia impone. E allora, a meno di un mese dall’appuntamento con la Special Edition di domenica 16 maggio, gli organizzatori annunciano un cambio di percorso e la novità di una 10 chilometri competitiva che va a completare un evento che prevede anche una staffetta “virtuale” .  Una Milano Marathon che si adegua quindi alle priorità sanitarie , tra cui la creazione nel mese di maggio di un nuovo polo vaccinale in zona City Life, che hanno indotto l’organizzazione, di concerto con Comune di Milano e […]

  

Pari e patta, ma nel ciclismo non si può fare

Non c’è il pareggio, per questo il ciclismo è crudele. Non c’è il pareggio e per questo il ciclismo è lo sport più ingiusto che c’è. Non c’è il pareggio e il ciclismo non cambia mai,  l’unica regola è quella di mettere una millimetro di tubolare davanti agli altri,  Giro e Tour stanno sempre lì dove sono e  le classiche guai a chi le tocca…Altrochè gironi, gironcini, superleghe e chissà a cos’altro ci dovremo abituare.  Nel ciclismo carta vince e carta perde ma senza trucco e senza inganno in una legge antica che santifica uno sport dove tutti faticano allo […]

  

I politici stiano alla larga dai ragazzi…

Nel giorno in cui a Milano 52 allievi della scuola militare Teulié giurano in divisa, il sindaco Giuseppe Sala riceve a Palazzo Marino due rapper del «Seven Zoo», il gruppo della Zona 7 di cui facevano parte anche Neima Ezza e Babygang, i musicisti indagati per gli scontri con la Polizia pochi giorni fa in piazza Selinunte. Va detto subito che i due giovani ricevuti in Comune non sono tra i 14 indagati per la gazzarra ma non è questo il punto. Il problema non sono gli adolescenti ma gli adulti che si schierano con gli adolescenti, che ci «mettono […]

  

L’editore Peruzzo: “A Novant’anni correrò la maratona di New York”

La sfida è di quelle audaci ma Alberto Peruzzo, 87 anni il prossimo 7 maggio, milanese doc, editore d’avanguardia negli Anni ’60 e ’70 nel modo della carta e poi anche della tv, ma soprattutto innamorato di sport è abituato a guardare avanti. E allora nel pieno di una pandemia che ci sta togliendo un bel po’ di futuro,  rilancia un sogno che vuole essere anche un messaggio di speranza: regalarsi e partecipare per i suoi novant’anni alla maratona di New York del 2024 con l’obbiettivo di arrivare al traguardo in otto ore e mezzo. Ovviamente non parte da zero.  […]

  

Piscine e palestre verso la riapertura?

Si torna a fare sport? Per il momento se ne torna a parlare perchè nulla è deciso e non c’è nessuna ufficialità ma solo uno schema di decreto che il Dipartimento dello Sport sottoporrà nei prossimi giorni al consiglio dei ministri. Lo sport spera quindi di riaprire visto che oggi il governo Draghi ha confermato che dal 26 aprile cominceranno le riaperture e, nelle regioni “gialle”, verrà consentita la pratica dell’attività sportiva all’aperto, sia sport da contatto che non, dal calcetto al basket, passando per il beach volley. Ma ( ovviamente) è la questione “tifosi” a tenere banco così, dopo […]

  

Salta la 10 km di Sapporo, nuvole nere sui Giochi di Tokyo

La notizia di oggi è che è stata cancellata per l’emergenza Covid la 10 chilometri di Sapporo in Giappone che si sarebbe dovuta correre il 5 maggio e a cui erano iscritti 2500 atleti. Si correrà solo una mezza maratona contingentata a 160 iscritti. In realtà non è la prima gara d’atletica che salta a causa del Covid e purtroppo non sarà neanche l’ultima visto che la pandemia è tutt’altro che alle spalle. Ma che venga cancellata una dieci chilometri sullo stesso percorso della maratona olimpica a 100 giorni dall’inizio dei Giochi di Tokyo non è un bel segnale.  La […]

  

Antidoping a sorpresa: lesa maestà al calcio

E venne il giorno dell’antidoping a sorpresa anche nel calcio  così come da anni, e da sempre, succede in altri sport meno “nobili” come l’atletica, il ciclismo, il canottaggio, la scherma e via elencando.  Nel calcio dei grandi campioni, dei grandi contratti e dei conti in rosso, delle televisioni, degli stadi che si preparano a riaprire e del business che viene prima,  l’antidoping però pare sia pratica mal sopportata. I controlli  a domicilio e negli orari più insoliti, tirando giù dal letto atleti che devono sempre far sapere dove dormono e dove si svegliano, nel dorato mondo pallonaro non sono […]

  

Maglia rosa, novant’anni in un clic

Basta un clic. Basta andare sul sito del Museo del Ghisallo per rincorrere e rivivere novant’anni di storia del ciclismo, di Giro d’Italia e di Maglie Rosa. Così se il Museo non può riaprire come sempre a marzo perchè i divieti non lo permettono, si «inventa» una riapertura virtuale che, come dice la sua direttrice Carola Gentilini, «É un segno di resilienza» in attesa di tempi migliori. [/TESTO]Ma è anche un cambio di linguaggio per coinvolgere chi il ciclismo di un tempo l’ha conosciuto solo nel racconto dei nonnni e un modo per dare continuità ad una narrazione di uno […]

  

“Cannonball” è tornato e ha ancora voglia di sprintare

Mark Cavendish torna a vincere al Giro di Turchia ma non vince solo il suo 147 sprint. Vince la sua sfida con uno sport che gli aveva improvvisamente voltato le spalle e che, troppo in fretta,  già pensava di archiviarlo tra i cicloamatori. E questa è la vittoria più bella. E’ la madre di tutte le volate per uno veloce, anzi velocissimo, che ha in bacheca 30 tappe al Tour, 12 al Giro, un titolo mondiale nel 2011 e una Sanremo 2009. Ma non si vive di gloria e le ruote non girano sempre come dovrebbero così “Cannonball”, per una […]

  

Valeria Straneo, campionessa di stile

Che vinca o che perda la forza di  Valeria Straneo, 45 anni da Alessandria, è tutta nella sua normalità. Spontanea, contagiosa e intelligente l’azzurra oggi ha fallito per un soffio la qualificazione olimpica nella maratona di Siena ma l’ha presa come doveva, cioè senza far drammi, senza trovar scuse, senza nascondersi.  E allora tornano alla mente, ormai quasi una decina di anni fa, i mondiali di Goteborg quando si mise al collo una medaglia d’argento  dietro solo alla regina keniana Edna Kiplagt,  con una gara magistrale  che al traguardo,  ai microfoni della Rai , liquidò come se non fosse una impresa […]

  

“Volevo la bicicletta”: un podcast per tornare a pedalare

La voce di Salvo Aiello sta al ciclismo come Carrickfergus suonata da Van Morrison e dai Chieftains sta alle brughiere d’Irlanda. E mancava, Un peccato non sentirlo più raccontare di salite, fughe e campioni come aveva sempre fatto negli ultimi lustri prima come speaker del Giro d’Italia e poi come telecronista di Eurosport.  Un peccato che avesse smesso di pedalare insomma. Ma i grandi amori restano per sempre e all’improvviso ti vengono a cercare. Così Aiello torna a raccontare il suo ciclismo nel Podcast “Volevo la bicicletta” che da qualche giorno è on line su una delle tante piattaforme web […]

  

Doping tecnologico? Torna in ballo Armstrong: troppo comodo

«Ho ancora in testa le immagini di una tappa di montagna dove ha lasciato tutti dietro. Alla fine della tappa ho chiamato gli specialisti che conosco e loro non capivano come avesse fatto una simile prestazione, non giustificabile nemmeno con l’uso dell’epo. Non è stato l’epo a fare la differenza». Jean-Pierre Verdy l’ex capo dell’agenzia antidoping francese riprende al volo un articolo del giornale francese Le Parisien per scagliarsi nuovamente contro Lance Armstrong accusandolo di aver fatto uso non solo di doping chimico ma anche tecnologico, con un motorino nascosto nella bicicletta. Verdy non ha prove ( neppure il giornale […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>