Il pranzo e la bici, riti della domenica

L’ora migliore è quella di pranzo perchè non c’è in giro quasi nessuno .Li senti gli altri che mangiano: senti il rumore delle posate, le voci, i profumi della carne alla griglia. C’è una domenica da santificare dopo la messa. E c’è chi lo fa con gli amici a tavola e chi invece con gli amici ma scalando una salita. Scelte. Così si parte alle 12.30 in punto, quasi mezzogiorno di fuoco. Perchè anche se su quel ramo del lago tanto caro al Manzoni  magari il giorno prima ha piovuto,  a luglio, ad agosto, in estate quando la strada va sù […]

  

Pedalare nell’ora di pranzo

L’ora migliore è quella di pranzo perchè non c’è in giro quasi nessuno .Li senti gli altri che mangiano: senti il rumore delle posate, le voci, i profumi della carne alla griglia. C’è una domenica da santificare dopo la messa. E c’è chi lo fa con gli amici a tavola e chi invece con gli amici ma scalando una salita. Scelte. Così si parte alle 12.30 in punto, quasi mezzogiorno di fuoco. Perchè anche se su quel ramo del lago tanto caro al Manzoni  magari il giorno prima ha piovuto,  a luglio, ad agosto, in estate quando la strada va sù […]

  

Giovani violenti? Scatta l’sos

Violenze, aggressioni, bande di adolescenti sempre più determinate. Il disagio giovanile è nei numeri, nei reati, nelle denunce che la pandemia ha dilatato. «E urgente una azione preventiva efficace per intercettare il disagio, accentuato dall’isolamento imposto dalla pandemia che ha fatto aumentare i tentativi di suicidio e anche i suicidi portati a termine…» aveva spoiegato qualche mese fa il presidente della Corte d’Appello Giuseppe Ondei inaugurando l’Anno giudiziario. Un quadro cupo che fotografa un momento complicato. Il fatto è che la pandemia e il lockdown hanno cancellato scuola e sport, che nella formazione degli adolescenti sono un momento di crescita […]

  

Prosecco cycling, grandi eventi e sostenibilità a “braccetto”

“Il fatto che la Prosecco cycling sia stata ospite in Svezia della Vatternrundan l’evento ciclistico più famoso e partecipato del Nord Europa, è un passo fondamentale per la definizione di rapporti  e accordi commerciali  con l’organizzazione svedese ma soprattutto per la presentazione ad una vasta platea internazionale di giornalisti del World Cycling Monuments Meeting che, dal 30 settembre al 2 ottobre, riunirà a Valdobbiadene gli organizzatori dei più partecipanti appuntamenti ciclistici del pianeta. Grandi eventi e sostenibilità ambientale possono andare a braccetto: lo abbiamo visto in Svezia, dove esiste una cultura ambientalista particolarmente sviluppata”.   Massimo Stefani, organizzatore della Prosecco Cycling, guarda avanti. E […]

  

In bici a Busalla, viaggio dal sapore antico

Si passa cento volte in autostrada da Busalla, da Milano a Genova e viceversa, sulla Serravalle. Si passa e si va perchè in autostrada si parte e si arriva, e ciò che succede nel mezzo non conta, è solo una perdita di tempo. Invece in bici, viaggiando in bici, a Busalla ci si ferma eccome un po’ per stanchezza dopo tanti chilometri e un po per rionciliarsi con la tranquillità. E un bel paesone nell’alta valle Scrivia dove si ritrova un po’ il gusto del tempo, un tiro di schioppo da Genova nel territorio attraversato dallo Scrivia che la siccità […]

  

Tutto sostenibile, anche lo sport

La sostenibilità sta diventando la parola d’ordine.  Prodotti sostenibili,  città sostenibili, aziende sostenibili tutto più o meno sostenibile tant’è che spesso sorge il sospetto che più che la capacità di  vendere, produrre o agire in maniera sostenibile sia il marketing a dettare le regole del gioco. Lo sport, ad esempio, rispetta l’ambiente? E’ sostenibile? Non sempre. Basta dare un’occhiata ai bordi delle strade quando si corre o si pedala. Basta vedere cosa succede ai ristori delle gare, della maggior parte delle gare. Poi per fortuna c’è chi raccoglie, c’è chi pulisce, chi rimette tutte le cose a posto. Fa parte […]

  

Finito il Tour è finita anche un po’ l’estate

Manca la telecronaca che fa da sottofondo ai caldissimi pomeriggi di luglio, a un’estate che nelle ore più calde si concilia bene con il lento andare del gruppo. E un po’ ti culla, ti accarezza in attesa che la corsa si infiammi. Ti godi tutto. I paesaggi francesi, le campagne, le case, la gente sulle strade che aspetta, applaude, dà un senso alla sua giornata. Ti godi la corsa, le tappe piatte e inutili, gli sprint, le salite. Anche le polemiche. Così, finito il Tour, dopo le vittorie, dopo l’accecante maglia gialla di Jonas Vingegaard  provi a scanalare cercando una […]

  

E finito il Tour viva il Tour. E c’è chi rosica

E finito il Tour. Viva il Tour. Sfida fantastica, vibrante, combattuta, imponente, internazionale, mondiale. Ha vinto Jonas Vingegaard ha perso ( si fa per dire) Tadej Pogacar. Ha vinto anche Wout Van Aert ma soprattutto ha stravinto la Jumbo Visma che due anni fa e lo scorso anno aveva preso schiaffoni. Ha stravinto. Forse ha vinto troppo e ,cosi come spesso accade nel ciclismo, qualcuno già comincia a mettere in dubbio la pulizia di queste prestazioni, facendo accostamenti con il passato e i tanti casi di doping che hanno stravolto le corse prima dell’avvento del passaporto biologico. Il ciclismo nel […]

  

Erano meglio le corse di una volta?

Ognuno fa la corsa che vuole. C’è chi corre per vincere ( i campioni) chi per postare sui social la foto del suo Garmin con tempi e chilometri, chi per star bene, chi per godersela e divertirsi. La corsa è il più democratico degli esercizi tant’è che ognuno alla fine trova la sua dimensione. Ma si può dire che la corsa più frequentata oggi stia diventando quella di chi poco pensa al crono e più alla gioia di passare qualche ora facendo sport con gli amici. La memoria poi gioca brutti scherzi. E con il tempo i ricordi sembrano sempre […]

  

E se il telefonino in auto non si potesse più connettere?

Multe di 660 euro e la decurtazione di 5 punti sulla patente. È la “sorpresa” che troveranno nella buca delle lettere dieci automobilisti sorpresi dalla Polizia Stradale di Bologna a filmare col cellulare, mentre erano di passaggio con le proprie auto, la scena del grave incidente stradale di martedì scorso nella carreggiata nord dell’autostrada A1 a Casalecchio di Reno. “Code per curiosi” di solito scrivono sui pannelli dell’autostrada quando succedono queste cose. Che è una degenerazione da smartphone che porta tanti ( troppi) a condividere tutto il condivisibile senza nessuna ragione, senza buonsenso, senza pudore.  E fosse solo questo. Il […]

  

Il ciclismo, una stretta di mano e la storia continua

Certo che ci sono quelli che stanno a ruota tutto il tempo e poi ti fregano. Che fingono di non averne più e poi sprintano. Che fanno i furbi e vincono.  Ma il ciclismo è sempre capace sempre di sorprendere con grandi gesti.  Che restano e tengono vivi storia e futuro. C’è sempre stata la borraccia di Fausto Coppi e Gino Bartali , da oggi c’è, e ci sarà per sempre, la stretta di mano  tra Jonas Vingegaard e Tadej Pogacar. E vale la pena di esagerare con la retorica, con le parole, con gli aggettivi per raccontare un “attimo […]

  

L’acqua è la benzina di chi fa sport

Idratarsi quando si fa sport ( ma soprattutto prima di farlo) è fondamentale. E lo è ancora di più in questa estate di caldo torrido.L’acqua è la benzina degli sportivi. Siamo ciò  che beviamo e bisogna evitare con cura di andare in riserva   considerando che il 60% del peso corporeo di un adulto è composto da liquidi. Ma non basta idratarsi. Ogni sport ha la sua acqua secondo gli esperti della Fondazione Acqua che hanno redatto  vademecum per orientare gli atleti su come, quanto e cosa bere. La quantità necessaria da reintegrare sotto sforzo varia infatti con lo sport praticato, con […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>