Lutto nel ciclismo: muore Rebellin travolto da un camion

La mente purtroppo torna a Michele Scarponi, a cinque anni fa, a Filottrano come se il tempo si fosse fermato. Stesso sgomento, stessa sensazione di vuoto e di impotenza. E’ morto Davide Rebellin,  51 anni, un pezzo di storia del ciclismo italiano. E morto mentre stava pedalando, in sella alla sua bici, la sua vita e la sua passione. Morto travolto da un camion nella tarda mattinata  a sulla regionale 11 “padana” a Montebello Vicentino. Secondo una prima ricostruzione il camion lo avrebbe investito prima di uscire da uno svincolo e poi si è allontanato anche se non è chiara […]

  

Bici che hanno fatto storia: apre il Museo di Ernesto Colnago

«Mamma domattina comincio a lavorare. Vado a fare il meccanico, a montare le ruote delle bici…». Allora, era il 1945, a 14 anni si poteva già andare in bottega ma Ernesto Colnago di anni ne aveva solo tredici, quindi falsificò i documenti per farsi assumere alla Gloria, fabbrica di biciclette di viale Abruzzi a Milano. La strada era quella e aveva voglia di percorrerla, evitando di finire nei campi a fare il contadino come avevano già deciso i suo genitori, papà Antonio e mamma Elvira. «Cominciai così e con me, anche se per un breve periodo c’era anche Gian Maria […]

  

Il ciclismo eroico in un “Cafè”, anche a Milano

«Eroica è nata in un caffè, un luogo dove un tempo scorreva gran parte della nostra vita oltre il lavoro. Al caffè si andava in bici, si leggeva e discuteva di bici e dei suoi eroi. Il ciclismo è stato lo sport dei nostri caffè almeno fino ai tempi di Bartali e Coppi. L’Eroica è nata lì, tra le passioni di una generazione cresciuta povera di tutto tranne che di speranza e di valori. A l’Eroica Caffè quella rara umanità che si è raccolta attorno a una filosofia, che condivide valori e idee di vita, proverà a dirsi come vuole […]

  

Il Tour partirà da Firenze? Il ciclismo ha la spia rossa accesa

«Se il Tour de France 2024 partirà dall’Italia? Il prossimo 22 dicembre sapremo se ci toccherà questo grande appuntamento, se così sarà il Tour de France non sarà solo un grande evento internazionale, ma dovrà essere per il nostro territorio l’occasione per accendere i riflettori non solo sul mondo ciclistico toscano ed italiano ma su tutto lo sport perché queste risorse possano avere una ricaduta a favore delle società sportive, della pratica sportiva e dell’educazione allo sport fra i giovani». Lo ha detto il sindaco di Firenze, Dario Nardella, intervenendo agli Stati generali delle società sportive, parlando della candidatura italiana […]

  

Triathlon, l’azzurra Seregni bronzo nelle finali mondiali

“Mamma mia che fatica questa gara…” Bianca Seregni conquista per la prima volta una medaglia di bronzo nella World Triathlon Championship Finals under 23 che si è disputata ieri su distanza olimpica ad Abu Dabhi e, giustamente , non sta più nella pelle: “E’ stata durissima per il caldo sia in bici sia in corsa- racconta sui social- ma sono strafelicissima per questo terzo posto che non avevo mai ottenuto prima…”. La ventiduenne azzurra tesserata per la DDS-7MP Triathlon Team e arruolata anche nel gruppo sportivo delle Fiamme Oro, è stata inserita dalla  Federazione italiana di triathlon  nel progetto olimpico […]

  

Ernesto Colnago apre il suo museo: “E’ un regalo di Natale”

«Mamma domattina comincio a lavorare. Vado a fare il meccanico, a montare le ruote delle bici…”. Allora, nel 1945,  a 14 anni si poteva già andare in bottega ma Ernesto Colnago di anni ne aveva tredici, quindi falsificò i documenti per farsi assumere alla Gloria, fabbrica di biciclette di viale Abruzzi a Milano. La strada era quella e aveva voglia di percorrerla, evitando di finire nei campi a fare il contadino come avevano già deciso i suo genitori, papà Antonio e mamma Elvira. “Cominciai così e con me, anche se per un breve periodo c’era anche Gian Maria Volontè….” ha […]

  

L’essenza dello sport non sta in un selfie.

Non servono i selfie. L’essenza dello sport è altrove. E’ storia e presente, intimità e incoscienza, passione e tenacia che  cambiano di giorno in giorno, di anno in anno. L’aspettativa si trasforma e si modella sui muscoli che non sempre seguono ciò che la testa è ancora in grado di fare. Cambiano le sfide e gli avversari se mai ce ne sono stati. Cambiano le velocità e le distanze. Cambia un po’ anche la filosofia, perchè lo sport è soprattutto una filosofia che mette a posto un sacco di cose, di casini quotidiani, di pensieri, di “rogne”. E allora svaniscono […]

  

Milano Ganten half marathon: la corsa torna ad invadere la città

Dopo lo stop per il Covid e dopo l’edizione dello scorso anno corsa all”Idroscalo domenica si torna a correre nel centro di Milano. Ed è un bel ritorno alla normalità sportiva per una città che ormai va di corsa non solo per lavoro ma anche per fare sport.  La stagione agonistica di FollowYourPassion si chiude con la Ganten Milano21 half marathon che, anche quest’anno,  sarà affiancata da una veloce 10 chilometri che in parte seguirà lo stesso percorso e da una staffetta che divide la fatica in tre tratte da sette chilometri. Attesi cinquemila atleti che partiranno da via Arona […]

  

Il mondiale dell’ipocrisia

Tutto ha un prezzo, basta mettersi d’accordo. Ed è bastato vedere l’inizio dei mondiali del Quatar per rendersi conto che i diritti, quelli di cui tutti si riempiono la bocca e che, come ha raccontato scherzando (ma neanche tanto) Fiorello i  qatarioti hanno scritti sugli zerbini d’ingresso delle loro case,  sono in vendita eccome.  Tanto per cominciare, per paura di squalifiche, Inghilterra, Danimarca, Galles, Belgio, Olanda hanno ubbidito alla FIFA e non sono scese in campo con la fascia arcobaleno al braccio dei loro capitani simbolo delle discriminazioni sessuali.  Se i diritti sono in vendita il coraggio non si compra […]

  

In bici sul Cuvignone, la salita di Ivan basso

Un po’ come la Sibilla Cumana, la sacerdotessa di Apollo che prediceva il futuro, così il passo del Cuvignone, nel Varesotto, tra la Valcuvia e Laveno, fa per  il ciclismo; “Quando correvo questa salita mi dava le risposte che cercavo- ricorda Ivan Basso, due volte maglia rosa- Non so quante volte l’ho fatta in allenamento, ho perso il conto. Ma prima del Giro la facevo tre volte di seguito e il tempo lo prendevo alla terza arrampicata: se stavo sotto i 27 minuti, male che andava, ero da podio e non sbagliava mai…”. Eccolo qui il passo del Cuvignone in una fredda mattinata novembrina. […]

  

Torna La Fausto Coppi col Colle di Fauniera: salita di Falchi e Pirati

Da Cuneo a Cuneo. Con i 177 Km per più di 4mila metri di dislivello della Granfondo oppure con i 111 e 2.500 metri di dislivello della Mediofondo. Da Cuneo a Cuneo con in mezzo salite che hanno fatto la storia del Giro e del Tour: quella del Santuario di Valmala in Valle Varaita, la Piatta Soprana e la Valle Grana , il mitico Colle di Fauniera che più di vent’anni fa portò sulle spalle di Marco Pantani la maglia rosa e incoronò il “volo” in discesa del Falco Paolo Savoldelli a cui andò la vittoria di tappa nella Bra-Borgo […]

  

Al Monzino stanno a cuore gli atleti: nuova unità di cardiologia sportiva

Il cuore al centro soprattutto per chi fa sport e soprattutto dopo il Covid.  Nasce anche per questo a Milano  la nuova Unità Operativa di Cardiologia dello Sport  del Centro Cardiologico Monzino che rappresenta un’evoluzione del servizio Monzino Sport, nato sei anni fa per creare un polo di riferimento nazionale per gli sportivi professionisti e amatoriali che vogliono svolgere la loro attività senza rischi.  Una nuova struttura guidata da Gianluca Pontone, direttore del Dipartimento di Cardiologia Perioperatoria e Imaging Cardiovascolare, e da Claudio Tondo, direttore del Dipartimento di Aritmologia, con la consulenza di Antonio Pelliccia, Responsabile Reparto Cardiologia dell’Istituto di Medicina […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>