De Felice in bici attraverso l’Antartide: “Incrociate le dita”

“Ho tra le mani la carta d’imbarco, operazioni di check-in e carico effettuate, bagagli sul caricati sul volo che mi porterà in Antartide. Da adesso inizia la fase di attesa. Non mi resta che aspettare. Ogni giorno  e’ un giorno in meno per completare la traversata. Incrociate le dita con me…”.  Omar Di Felice si trova a Punta Arenas nella Patagonia cilena,  la capitale della Regione di Magellano e dell’Antartide Cilena, pronto a partire per la sua attraversata in bici dell’Antartide.  Il 41enne ultracycler romano con un passato da grafico pubblicitario ben chiuso in un cassetto,  ex ciclista professionista, riparte. […]

  

Nel giorno del lutto per Luca, a Milano un’altra ciclista investita

Nel giorno del dolore, del lutto cittadino e delle bandiere degli edifici comunali a mezz’asta per dare l’addio  a Luca Marengoni, il ragazzo di 14 anni travolto e ucciso da un tram l’8 novembre scorso mentre stava andando a scuola in bici in via Tito Livio, una donna di 68 anni, che si trovava in sella alla sua bicicletta, è stata investita in via Calvino ed ora è ricoverata in condizioni molto serie all’ospedale Niguarda. Milano è una città pericolosa per chi pedala? Sì lo è. Ma lo sono gran parte delle metropoli che lentamente, troppo lentamente, si stanno adeguando ad […]

  

Impianti e disabilità, c’è ancora da fare

L’89 per cento degli impianti sportivi accessibili ai disabili, il 59 per cento è dotato di parcheggi dedicati, solo il 22 per cento degli impianti dotati di tribune hanno spazi dedicati per gli spettatori, mentre è accessibile agli atleti disabili l’89 per cento delle strutture. A quattro anni dalle Olimpiadi invernali la situazione delle strutture sportive lombarde sotto il profilo dell’accessibilità non è delle migliori. A certificarlo la fotografia commissionata a Regione Lombardia dal comitato Italiano Paralimpico, Anci, l’associazione dei comuni italiani, il Cio, il Coni e il Club Alpino. I dati raccolti dal Censimento Regionale 2021 degli Impianti Sportivi […]

  

L’impresa di “Bepi” Bigolin: mettere in sella l’Italia…

Il sogno è far sedere sulle sue selle chiunque pedali. I grandi campioni, chi va a passeggio con moglie e figli, chi va al lavoro e chi la domenica mattina usa la bicicletta per andare a messa. Dalle sue parti va ancora così. Giuseppe Bigolin, 82 anni, alpino della Brigata Cadore, tra i primi volontari nella tragedia del Vajont, è il presidente di Selle Italia, uno dei grandi marchi del ciclismo italiano e non solo italiano, una di quelle aziende che raccontano i valori di un’imprenditoria fatta di tradizione, di tenacia e di intuizioni che sono il tessuto forte che […]

  

Maratona di Beirut: in gara anche i nostri militari della Brigata Aosta

Il senso di una missione militare si può immaginare anche in una corsa. Meglio ancora in una maratona che, storicamente, è il simbolo della potenza dello sport. E il lavoro straordinario che in tutti questi anni il nostro Esercito ha fatto in Libano si riassume in poche parole, quelle di Madame May El Khalil,   presidente della Beirut Marathon Association che ha ringraziato un gruppo di militari italiani ( nella foto) che  hanno portato a termine i 42 chilometri della gara:  “La vostra partecipazione e il vostro supporto sono stati preziosi affinchè questa bellissima giornata di sport e di pace andasse […]

  

Coppi al Vigorelli: un’ora di storia

Ci si vestiva in giacca e cravatta, qualcuno indossava anche il cappello, e c’era la Guerra. Si stava con le orecchie tese e il naso all’insù in una città già bombardata e pronta a nascondersi nei rifugi al primo sibilo delle sirene. Le foto erano in bianco e nero, si ascoltava la radio e, per sapere cosa succedesse nel mondo, si aspettavano i giornali del giorno dopo. Ottant’anni fa a Milano. E ottant’anni fa sulla pista d’abete del Vigorelli, Fausto Coppi firmava il suo storico record dell’ora. Il tempo è passato, la storia è rimasta e stamattina il Comitato del […]

  

Nibali con il Q36.5 Pro cycling team: “Farò il consulente”

“Dopo 18 stagioni di corse ai massimi livelli, sono entusiasta di continuare a lavorare nel mondo del ciclismo professionistico. Avrò l’opportunità di trasmettere alle nuove generazioni le conoscenze acquisite in tutti questi anni di professionismo…”  Vincenzo Nibali sarà  il consulente tecnico del Q36.5 Pro Cycling team guidato da Doug Ryder.  Una collaborazione ufficializzata pochi giorni fa che porta il campione siciliano al fianco di una squadra e di un brand che sin dalla sua nascita nel 2013, hanno puntato su un  abbigliamento da ciclismo realizzato contessuti altamente tecnologici che garantiscono agli atleti una termoregolazione anche nelle condizioni più estreme e […]

  

Festa al Vigorelli: 80 anni fa il record dell’ora di Fausto Coppi

Ci si vestiva in giacca e cravatta, qualcuno indossava anche il cappello, e c’era la Guerra.  Si stava con le orecchie tese e il naso all’insù in una città già bombardata e pronta a nascondersi nei rifugi al primo suono delle sirene. Le foto erano tutte in bianco e nero,  si ascoltava la radio e , per sapere cosa succedesse nel mondo, si aspettavano i giornali del giorno dopo. Ottant’anni fa a Milano. E ottant’anni fa  sulla pista d’abete del Vigorelli, Fausto Coppi firmava il suo storico record dell’ora.  Domenica il Comitato del “Vigo” celebrerà un campione e un’impresa che […]

  

Studer: “Strade sicure? Giusto spalmare gli orari ma non basta”

La tragedia che  in via Tito Livio ha portato via un ragazzo di 14 anni che in bici stava andando a scuola, distrutto la vita della sua famiglia e quella del tranviere che guidava il tram è un dramma devastante  che pone più di una riflessione, perché oggi pedalare a Milano è diventato davvero pericoloso, vuoi per una mobilità schizofrenica, vuoi per un sempre più diffuso senso di anarchia che vale per chi guida mezzi a motore ma anche per chi pedala.  Da tempo c’è polemica sulle ciclabili ma,  piaccia o no, andare con una bici su una ciclabile è […]

  

Il problema non sono le ciclabili…

Il problema non sono le ciclabili. Anzi, ben vengano. La tragedia che ieri a Milano in via Tito Livio ha portato via un ragazzo di 14 anni che in bici stava andando a scuola, distrutto la vita della sua famiglia e quella del tranviere che guidava il tram è un dramma devastante ma è una fatalità. Qualche riflessione però la pone, perché oggi pedalare a Milano è diventato davvero pericoloso, vuoi per una mobilità schizofrenica, vuoi per un sempre più diffuso senso di anarchia che vale per chi guida mezzi a motore ma anche per chi pedala. Va sgombrato il […]

  

Ansia e depressione: lo sport “previene”

Lo studio riguarda il Regno Unito, è stato fatto su un campione di oltre 37.000 persone ed è stato pubblicato nei giorni scorsi sulla rivista BMC Medicine. Quasi un terzo dei casi di depressione e ansia che colpiscono gli adulti potrebbero essere prevenuti attraverso lo sport o comunque con l’esercizio fisico. Più precisamente: fare da 150 a 300 minuti a settimana di attività fisica moderata ridurrebbe il rischio di diventare ansiosi o depressi per il 47 per cento delle persone e se tutti riuscissero a fare almeno 75 minuti a settimana di corsa o nuoto,  ciò porterebbe a prevenire quasi […]

  

Tutte le maratone sono uguali (il giorno dopo)

Da New York a Boston, da Milano a Venezia, da Forlimpopoli a Pettorano sul Gizio con tutto il rispetto per Forlimpopoli e Pettorano sul Gizio. Il giorno dopo, tutte le maratone sono uguali e lo capisci da chi le ha corse. Sembrano tutti  venuti fuori dalla falegnameria di Geppetto i maratoneti, tutti come Pinocchio: camminano con cautela, si muovono a scatti faticano a scendere le scale. Ma il giorno dopo sono  tutti eroi, stanchi, tramortiti, soddisfatti. Eroi a contare minuti e secondi. A misurare i percorsi con i gps per far tornare conti che non tornano. Eroi  con le mani […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2023
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>