Aiello, da “voce” del ciclismo a netturbino

Il ciclismo è muscoli e sudore. Ma anche voce. E quella di Salvo Aiello, 53 anni, telecronista e speaker sportivo, gli appassionati la conoscono e la riconoscono. Un racconto e una passione inconfondibili che cominciano nell’84 quando, vedendo pedalare Francesco Moser alla Sei Giorni di Milano prima che la neve abbattesse il Palazzetto, scocca la scintilla. Che negli anni diventa lavoro come voce ufficiale del Giro e d’Italia e come telecronista di Eurosport con Riccardo Magrini. Giro, Vuelta, Tour sembra tutto perfetto, per sempre anche perchè la sua voce e l’ironia del «Magro», raccontano il ciclismo inventandosi una narrazione tutta […]

  

Fiori d’arancio a Settimo milanese: nasce il DDs-7Mp triathlon team

La «Piscina di Settimo», come rispondono ancora oggi al telefono quelli della DDS non è più solo la «piscina di Settimo». Il centro sportivo fondato nel 1977 da Remo Sacchi è infatti diventato negli anni una vera e propria officina dello sport o, come preferisce chiamarla lui, una «piccola bottega artigiana dello sport». Questione di punti di vista visto che da qui sono usciti campioni e medaglie olimpiche. E il triathlon a Settimo Milanese è di casa. Che poi basta entrare, dare un’occhiata a coppe e titoli per rendersi conto che da queste parti è stato scritto un pezzetto di […]

  

Schwazer non è eroe da Festival

Alex Schwazer domani sera sarà a Sanremo. Salirà sul palco dell’Ariston e, al pubblico che non c’è, racconterà la sua storia enorme, un’ingiustizia a cui non si può più riparare. Fa bene a raccontarla perchè è una vicenda balorda che si è attorcigliata tra potere e vendette attorno al Mito di uno sport che oggi purtroppo è diventato un’altra cosa. Che rischia di confondersi nel Mito di un’Olimpiade svanita e che oggi Schwazer vorrebbe risarcita riportando indietro di un lustro le lancette del tempo. Nell’utopia dello sport puro i Giochi erano riservati agli eroi, linea di congiunzione tra l’uomo e […]

  

Fa il record del mondo delle 50miglia sul tapis: “Così mi difendo dal Covid”

Le imprese sono due: aver battuto il record del mondo delle 50 miglia sul tapis roulant in 5 ore e 44 minuti e aver battuto la noia. Stefano Emma, 32enne pavese con un diploma di odontotecnico, di professione fa l’assistente alla poltrona in un centro dentistico. Ma la sua passione è la corsa che è arrivata non molti anni fa grazie a sua moglie e che l’ha convinto ad abbandonare il calcio senza troppi rimpianti dopo un infortunio. Correva sulla fascia con la maglia numero 7 e poi ha deciso di allungare. E di parecchio. Tant’è che oggi è azzurro […]

  

Gli imprenditori dello sport: “Siamo stati dimenticati”

Piscine, palestre e centri sportivi non riaprono. I tecnici frenano e il ministro della Salute Roberto Speranza conferma tutte le misure almeno fino a Pasqua visto che il prossimo dpcm varrà dal 6 marzo al 6 aprile : «Non ci sono le condizioni epidemiologiche per abbassare le misure di contrasto alla pandemia…» aveva detto nei giorni scorsi il ministro in Senato. Così gli impianti restano chiusi. E per il mondo dello sport l’emergenza rischia di diventare un de profundis. Una situazione drammatica riassunta nell’appello di A.R.I.S.A-Confcommercio, l’associazione lombarda che riunisce il mondo degli imprenditori dello sport e di palestre, piscine, […]

  

Più a piedi e in bici: in Inghilterra 6mila morti in meno l’anno

Lo sport fa bene. Migliora la qualità della vita,  muove l’economia perchè gli sportivi spendono e perchè c’è un esercito di persone per cui lo sport è lavoro, riduce la spesa per i farmaci e soprattutto quella sanitaria.  Dalle nostre parti ancora non l’abbiamo ben capito e continuiamo a considerarlo un passatempo, una fissazione per gente tutta muscoli e poco cervello. Senza parlare delle scuole dove lo sport viene quasi sempre considerato materia inutile nonostante l’abnegazione di molti “prof” di motoria. Siamo un Paese che nel nuovo governo non ha un ministro dello sport ma neppure un sottosegretario. E questo […]

  

Strade di Siena in bici: c’è anche il Grand Tour della Val di Merse

Un portale della bicicletta che punta alla valorizzazione delle due ruote. Un punto di partenza, che potrà migliorare l’offerta turistica di una regione che ha una grande tradizione ciclistica e che ha lo scopo di far permanere il più a lungo possibile i turisti biker sul proprio territorio. Un progetto che vede una grande collaborazione tra amministrazioni e associazioni del settore ma che coinvolgerà anche tutta una serie di imprenditorialità: dalle strutture di accoglienza alla ristorazione fino a servizi pensati ad hoc per chi fa vacanza in bici.  Nasce  con questa filosofia portale www.stradedisiena.it un nuovo progetto 2.0 nell’ambito della gestione […]

  

Il Giro torna a Stradella in Oltrepò, terra di vini e campioni

Il Giro torna nell’Oltrepò, a Stradella, l’ultima volta fu nel 1994 ed era l’edizione numero 77 . Sono passati 27 anni ed allora  a vincere la Sondrio-Stradella fu Maximilian Sciandri e a vincere il Giro fu Evgenij Berzin che ora vive qui a Broni e da queste parti è gloria nazionale.  Il Giro torna in una terra di ciclismo e di vini, di campioni e di maglie rosa, di storie e di racconti, torna in una terra che Gianni Brera aveva chiamato a grappolo d’uva perché l’Oltrepò,  sulla cartina, ha proprio quella forma lì. Qui il ciclismo è di casa, […]

  

Palestre e piscine non riaprono: chiusure almeno fino a Pasqua

La variante inglese sarà prevalente entro metà marzo ed è già, allarme terapie intensive. Quindi per piscine e palestre la riapertura si allontana .I tecnici frenano e il ministro della Salute Roberto Speranza spinge per confermare tutte le misure almeno fino a Pasqua visto che il prossimo dpcm varrà dal 6 marzo al 6 aprile : “Non ci sono le condizioni epidemiologiche per abbassare le misure di contrasto alla pandemia, siamo all’ultimo miglio e non possiamo abbassare la guardia- ha detto Speranza al Senato riferendo sull’emergenza Covid- La presenza delle varianti -condizionerà l’epidemia: la variante inglese è presente nel 17,8% […]

  

Pancalli : senza riforma addio ai sogni degli atleti paralimpici

Luca Pancalli, è il Presidente nazionale del Comitato Italiano Paralimpico ed era un pentatleta che nell’1981 cadendo in gara da cavallo, perse l’uso delle gambe per una frattura delle vertebre cervicali. E’ stato il paratleta più medagliato dell’era moderna ed è uno dei nostri migliori dirigenti sportivi. Averne così. Tanto per capire quando era  presidente della Federazione Gioco Calcio e, dando retta al buonsenso  e non alle logiche di potere, ebbe il coraggio di sospendere il campionato quando nel 2007 durante il derby Palermo-Catania fu ucciso dagli ultrà l’ispettore Filippo Raciti.  Avrebbe cambiato parecchie cose e infatti non è durato, […]

  

Cairo: “Il Giro resta in Rai e sarà un percorso lungo”

«Il Giro è sempre stato sulla Rai tranne una breve parentesi, il percorso deve essere lungo, c’è un bel rapporto e anche quest’anno rimarrà sulla Rai. Spero che si vada avanti ancora per molti anni». Il Presidente di Rcs Urbano Cairo a”Radio Anch’io sport”  su RadioUno fa capire quale sarà, al di là dei contratti e del business che restano ormai la sola vera variabile in grado di cambiare qualsiasi accordo, la strategia del suo Gruppo per la trasmissione della corsa Rosa. Un orientamento importante e accorto che grazie al servizio pubblico garantisce una visibilità enorme e un’ottima qualità al […]

  

Ciclismo: Dagnoni nuovo presidente federale

Cordiano Dagnoni è il nuovo presidente della Federazione Ciclistica Italiana. Succede, dopo 16 anni, a Renato Di Rocco. Questo il verdetto dell’Assemblea Nazionale Ordinaria Elettiva che si è riunita a Roma nell”Hotel Hilton Rome Aiarport  a Fiumicino. Dagnoni,  presidente del Comitato regionale della Lombardia nell’ultimo quadriennio, ha superato al ballottaggio Silvio Martinello, ottenendo 128 voti, il 55,9%, contro 96. La votazione ha richiesto il ballottaggio dopo nella prima votazione nessuno dei tre candidati aveva raggiunto la maggioranza dei voti:  Silvio Martinello 83 voti, Cordiano Dagnoni 78 e Daniela Isetti 68. “Adesso inizia il lavoro vero – ha detto il nuovo […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>