Sileri su contagi in piscine e palestre? ” Non conosco i dati…”

“Il 25 marzo 2023, quando sarà finito tutto questo, mi troverà al San Raffaele di Milano, dove ho vinto un concorso del 2016”. Così, su Libero, oggi il vice ministro della Salute Pierpaolo Sileri parla del suo ritorno alla professione  una volta terminata la propria esperienza politica. Scelte insindacabili, ci mancherebbe, che gli fanno onore perchè finora si è sempre dimostrato sul pezzo e perchè manifestano la volontà non voler continuare a vivere in Parlamento vita natural durante quando non si ha più molto da dire o da fare.  Le scelte su cui invece qualcosa da “sindacare” c’è sono quelle […]

  

Per vincere il Giro bisogna fidarsi…

Nella vita bisogna fidarsi. E, di questi tempi, è il miglior messaggio possibile. Bisogna fidarsi sempre, anche quando gira male,  quando sembra che sia finita, quando sei dietro, quando arranchi, quando cadi e ti fratturi una clavicola.  Anche per vincere il Giro d’Italia bisogna fidarsi e Tao  lo ha capito in fretta che dei “suoi” si poteva fidare.  L’ha vinto così il suo Giro, con le sue gambe e con la sua testa ma anche perchè sapeva che Rohan, Filippo, Jonathan, Salvatore e tutti gli altri sulle ammiraglie, in hotel,  in cucina , sul bus e nei magazzini  pedalavano dalla […]

  

#Stateacasa: il Giro scompare nascosto dai pannelli antivirus

«L’impresa di questo Giro d’Italia è quella di arrivare a Milano…» spiegava pochi giorni fa ad Asti il presidente di Rcs Urbano Cairo. E in effetti non è stato un cammino facile. Uno slalom tra bolle, contagi, tamponi, ritiri, polemiche, tappe contestate e accorciate non ci si è fatti mancare nulla. E domani in quindici chilometri di cronometro, da Cernusco a piazza Duomo si deciderà tutto, si deciderà l’edizione numero 103 che, comunque vada entrerà nella storia. Un Giro strano, bello e tormentato, e forse proprio per questo  ancor più da rispettare, corso in ottobre come non era mai successo. […]

  

I ciclisti tagliano una tappa e il Giro s’inc…arta

Piove, fa un po’  freddo e, dopo il tappone dello Stelvio, paiono troppi 258 chilometri per una tappa di trasferimento che finisce in volata, quasi in volata con un blitz di Josef Cerny che a 20 chilometri dall’arrivo pianta in asso i suoi compagni di fuga e praticamente fa uno sprint infinito fino al traguardo. Così la 19esima frazione del Giro d’Italia, la Morbegno-Asti, diventa la Abbiategrasso-Asti con buonapace ( si fa per dire) di tutti.  Perchè chi deve pedalare si rifiuta di pedalare, chi deve decidere che i ciclisti devono pedalare acconsente a denti strettissimi per evitare  di aggiungere […]

  

Lo Stelvio rianima il Giro

Quando c’è lo Stelvio c’è lo Stelvio.  Non è un caso, forse è destino. Da qualsiasi parte si salga lo Stelvio resta la montagna  del Giro, dei ciclisti. E’ la montagna di Fausto, è la cima Coppi. Lassù è scritta la storia e chi ama pedalare prima o poi ci  andrà. E’ la salita più difficile anche se ce ne sono tante altre che sono peggio. Perchè si sale a quasi tremila metri e perchè sono quasi 26 chilometri. Sta al ciclismo come Wembley al calcio,  Wimbledon al tennis. E’ un romanzo a sè perchè ha sempre qualcosa in più […]

  

Traguardo volante, la bici è arte

Un traguardo volante si incontra strada facendo. Non è l’epilogo della corsa: si sprinta per l’abbuono, per la classifica a punti, per un piccolo premio. Poi si riprende a pedalare verso l’ultimo sprint, quello decisivo. Questa volta però il «Traguardo volante» è la tappa conclusiva di un viaggio che ha voluto celebrare il centenario di un mito dell’industria italiana, Columbus, e l’unicità dello stile e del gusto contemporaneo di Cinelli nel mondo del ciclismo.  Una mostra, curata da Luca Beatrice, che racconta quanto sia profondo il legame tra arte, creatività e bicicletta. E’ la terza «tappa» di un viaggio cominciato con «Columbus Continuum» e «Anima […]

  

Lo sport dà speranza (minuscolo)

Lo sport resiste. Ci prova almeno. Ci prova il Giro tra tamponi, positivi, squadre che si ritirano, ciclisti  che trattengono il fiato e incrociano le dita. Ci prova il calcio con gli stadi vuoti, mezze squadre in quarantena, inutili polemiche tra leghe, società, asl e presidenti. Ci vorrebbero tanto provare anche provare anche amatori e dilettanti che però il Dpcm del presidente Conte ha messo fuorigioco. Ma soprattutto vorrebbero tanto resistere tutti quei ragazzi che ogni giorno vanno al campo, in piscina, in bici, corrono, sudano in pista…insomma si allenano.  “Se guardo i numeri degli altri Paesi le nuove misure […]

  

Triathlon di Porto Recanati, premio al coraggio di chi non si arrende

Andrebbero premiate la passione e la tenacia. Sempre, di questi tempi. Passione e tenacia di chi si mette in gioco, di chi gareggia ma soprattutto di chi permette che tutto ciò accada. Non è un bel momento. Sullo sport incombe la pandemia ma soprattutto incombe la mannaia dei decreti ministeriali che hanno imposto protocolli rigidi e complicati che hanno costretto tanti organizzatori ad alzare bandiera bianca. E allora  ogni sfida diventa doppia. Diventa un atto di coraggio di chi non vuole arrendersi al virus, di chi crede che lo sport (tutto) non sia solo il divertimento di qualche fissato ma […]

  

Contro la pandemia il governo fa scaricabarile. Però chiude il calcetto

Dovremo purtroppo riabituarci alle conferenze stampa del presidente del consiglio Giuseppe Conte e al suo far finta di decidere decidendo in realtà poco o nulla. Siamo di nuovo in emergenza e il governo fa solo rumore e in realtà lascia tutto o quasi com’è. Tranne che cancellare le partite di calcetto, chiudere l’attività sportiva dilettantistica e immaginare più smart working e più didattica a distanza nelle scuole magari alternando i ragazzi in classe anche nel pomeriggio che, con la carenza di professori che c’è, e che non riescono neppure a garantire le lezioni al mattino, sembra davvero solo un’ipotesi di […]

  

La via Francisca del Lucomagno

Una settimana a piedi alla scoperta di bellezze naturali e testimonianze storico-artistiche, facendo anche attenzione al portafoglio. La Via Francisca del Lucomagno, che nei suoi 135 km divisi in otto tappe collega Lavena Ponte Tresa (Varese) con Pavia, rappresenta un cammino di sicuro interesse, accessibile a tutti e di certo non dispendioso. Le oltre 40 strutture ricettive disposte lungo il percorso offrono alloggio a prezzi calmierati, inoltre sono state ridotte anche le spese di spostamento grazie alla convenzione attivata con Trenord che garantisce il 10% di sconto sui biglietti per raggiungere la Via oppure per rientrare a casa dopo averla […]

  

Sport e alimentazione, tutto in un libro ( che non parla di diete…)

Racconta Linus, che con lei lavora in una trasmissione di sport e alimentazione a Radio Deejay, che Elena Casiraghi ha il dono della semplicità nel comunicare. E che se in tutti questi suoi anni «sregolati» da dj e di sport «tardivo» ha imparato a mangiare correttamente a tavola «cosa e quando» molto lo deve a lei. Che è già una bella partenza. Ex triatleta, moglie e madre di due bimbe, la dottoressa Casiraghi è specialista di nutrizione e ricercatrice scientifica per l’Equipe Enervit e da sempre sport, alimentazione e benessere fanno parte della sua vita oltre che del suo lavoro […]

  

Zanardi, è l’ora delle perizie

Mentre Alex Zanardi continua a piccolissimi passi la sua «battaglia» con la quotidiana riabilitazione neurologica, è l’ora dei periti. Si cerca di ricostruire la dinamica di quel maledetto incidente che il 19 giugno scorso si scontrò con l’handbike del campione di Castel Maggiore lungo la provinciale da San Quirico d’Orcia a Pienza. Dov’era il tir guidato da Marco Ciacci al momento dell’urto con la handbike di Alex? É questa la domanda intorno a cui dibattono in vista della possibile archiviazione della posizione dell’autista, al momento unico indagato per lesioni colpose gravissime, o del suo rinvio a giudizio.  «L’autotreno Iveco Magirus […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2020
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>