Il caldo, la corsa e i miraggi

A luglio ha sempre fatto caldo. E lo diceva anche mia nonna tanti anni fa: “Ma se non fa caldo a luglio allora quando?”.  Ovvio. Quindi senza, scomodare Minosse o Caronte o chissà quale  altra figura mitologica, chi decide di correre in pausa pranzo nei parchi delle città, sa a cosa va incontro. Però oggi al Sempione faceva più caldo del solito. E la conferma che non fosse proprio solo un sensazione è mi è arrivata un paio di ore dopo quando, tornato in redazione, mi sono ritrovato sulla scrivania i rilevamenti effettuati a Milano dalla Coldiretti. Fra le 13.00 e le […]

  

Ad Abbiategrasso la tapasciata che non t’aspetti: ed è la più bella

Di solito finita una corsa si tirano le somme. Si commentano i tempi, si cercano gli alibi se non è andata come ci si aspettava e , carichi di adrenalina, si pensa già a come riscattarsi. Spesso però si fanno anche commenti sul percorso, sull’organizzazione sui servizi in gara e così via. E ciò accade quasi sempre per le grandi maratone. Raramente mi sono ritrovato a commentare con i miei amici una tapasciata. Ma la corsa organizzata ieri dal gruppo podistico della Salamelle tra campi e cascine di Abbiategrasso merita una riflessione. Intanto c’era un sacco di gente. Intanto c’era […]

  

il blog di Antonio Ruzzo © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>