La schiena dritta di Girone è un cazzotto in faccia a questa Italia schifosa

“L’Italia è bella, amo l’Italia, ringrazio tutti, siamo un bel popolo”. Le prime parole di Salvatore Girone, marò, di nuovo italiano. Un cazzotto in faccia alla Repubblica di Arlecchino, servitore di due padroni, pusillanime. Divisa perfetta, saluto militare a chi ha le chiavi della patria in mano, a chi ne regge il trono ma non ne rappresenta l’anima. La schiena dritta di Salvatore Girone ricorda quella strana, antica sensazione di (cosa significhi) essere italiani. Riporta ad una dignità superiore che un tempo abitava queste terre, non solo popolate da mafiosi e corrotti, da disonore e pessimi esempi, da paraculi, strozzini […]

  

La Boschi e l’antifascismo sono la parodia della sinistra allo sfascio

++ Referendum: Boschi, Anpi? Partigiani veri voteranno"SÏ" ++

Evoluzione: dall’antifascismo allo Sfascismo. Renzi e i suoi uomini sono rosa shocking, come lo smalto di Luisona, la meretrice cinquantenne di provincia. Vorrebbe spingere, quando gli fa comodo, sul fattore della sinistra ribelle, animosa, battagliera, autentica e sentimentale ma non gli riesce: rosso non ci diventa proprio. Loro non vengono da lì. Loro non vengono, transitano tra le pagine della storia contemporanea e quindi quando provano a “tornare all’origine”, quando provano ad essere di sinistra, fanno semplicemente ridere. Ma non è solo lui, solo loro a fare questo effetto. Oltre alle varie dichiarazioni di guerra sparse in lungo e in […]

  

Porro e Belpietro: democrazia vade retro

virus_porro

Due in un giorno. Record. Ciò che è scomodo che fine fa, in questa versione d’Italia? Belpietro per aver espresso il suo No al referendum sulla riforma costituzionale “lascia” Libero – “Renzi si è fatto una Costituzione su misura, dopo essersi fatto una legge elettorale su misura, con la quale deciderà lui, capo del governo e capo del Pd, chi far sedere a Montecitorio” – e Nicola Porro si vede cancellato il suo programma. Un caso vergognoso ed eclatante. Mamma Rai elimina il Virus: preferisce la curetta di bellezza: silicone, sorriso di plastica e nessuno contraddica il sistema. Vivo, grintoso, […]

  

Immigratis: a Udine wi-fi (e bus) gratis per i migranti

Proposte, progetti. Italia e italiani. Wi-fi gratis per i migranti. Succede a Udine. Nel Comune guidato dal centrosinistra fa discutere fortemente la proposta dell’Amministrazione – in fase di studio –  di dotare la ex caserma Cavarzerani, di via Cividale, dove si trova un centro di accoglienza per richiedenti asilo, di una propria antenna wi-fi, così da facilitare le comunicazioni degli ospiti stranieri con i propri familiari, tramite l’uso di applicazioni gratuite quali Whatsapp e Skype, e per evitare “assembramenti” indesiderati di un gran numero di migranti nelle vie e nelle piazze dove il wi-fi è gratuito, davanti a palazzo D’Aronco, sede […]

  

Basta con la vigliacca e disgustosa violenza dei centri sociali

Guardate italiani. Guardate. Perché in questo Paese nessuno, proprio nessuno, potrà scagliare la prima pietra, ma l’ipocrisia di Stato, la retorica di regime e la mera salvaguardia di determinati ambienti, di determinate logiche, iniziano sinceramente ad essere disgustosi (Guarda il VIDEO dell’assalto) Centro sociali, o chi per loro. Non li vedrai mai assaltare una banca, in nome dell’anticapitalismo, in pieno giorno, in pieno centro, fuori da un corteo, magari a volto libero e in quattro. Figurarsi. Evidentemente, nei più loschi e bassi meandri della sinistra oltranzista, anacronistica, la violenza, somministrata in dosi costanti assieme alla codardia, è antica abitudine. Parte […]

  

Boldrini e Cirinnà: svanisce la dignità

Monica la grande e Laura la dotta. Guai a chiamarle sante, loro. Le laicissime condottiere ce l’hanno fatta, spinte da Matteo il piccolo, Maria Elena la casualmente in politica e tanti altri. Approvate le Unioni Civili, e insieme, istituita la nuova – l’ennesima – caccia alle streghe: la Commissione di studio su intolleranza, xenofobia, razzismo e odio. Oh, che bella sinistra! E che incisività, neanche quella di Enrico Berlinguer. Ha vinto lei, direte voi, e invece no – talmente ubriaca di propaganda, vogliosa di farsi ricordare dalla storia che, in un colpo, ha dimenticato tutto per fare spazio al resto: […]

  

Bonus cultura del Governo anche per gli extracomunitari. “Mancia elettorale”?

Arrivano i maggiorenZi. Bonus cultura? Anche ai neo diciottenni stranieri dotati del solo permesso di soggiorno. Eh, l’apertura dei confini. Continua il processo di spacchettamento ponderato dell’italianità? Nello stesso Paese – con lo stesso Governo – in cui sparisce la gratuità del patrimonio museale italiano per gli over 65, evaporata nel 2014 – “Ho firmato un decreto ministeriale che prevede una rivoluzione del piano tariffario dei musei – disse Franceschini nel suo intervento agli Stati generali della cultura – entrerà in vigore dal primo luglio e prevede la fine della gratuità per gli over 65 a favore dei ragazzi sotto […]

  

Quella del concertone del 1 maggio? La triste gioventù

Cascasse il mondo, cascasse la terra, tutti giù per terra, il concertone del 1 maggio si fa ogni anno, costi quel che costi. Nulla di preoccupante o di nuovo, se non nei significati. Mettetevi in testa, cari italiani, che la generazione concertone è quella che va per la maggiore. Tutti gli altri non si sanno divertire. Tra contraddizioni e tempi moderni. Via la politica, evviva la musica: Con la stessa voglia di fare retorica da battaglia ma con istinti diversi. Tranne che per un postdatato Vinicio Capossela, ancora attaccato all’ideale come la plastica sul divano della zia tirchia – ed […]

  

Il blog di Emanuele Ricucci © 2018